12 podcast sul cibo che dovresti ascoltare

13 Novembre 2019

Ormai esistono podcast di ogni tipo, dalla musica alle serie tv fino alla cucina e, dopo un periodo di incertezza, questi strumenti sono tornati alla ribalta più in forma che mai. Ma facciamo un passo indietro: sapete che cos’è un podcast? file che possono essere ascoltati in differita nel momento migliore È l’insieme di tecnologie che ci permettono di trasmettere e ascoltare un file audio attraverso internet. Se un utente si iscrive al canale può inoltre ricevere i successivi aggiornamenti e archiviarli sullo smartphone. Sì, perché, a differenza della classica radio, i file possono essere ascoltati in differita, quando si ha voglia o quando si ha tempo. Per ascoltare i podcast sono oggi necessarie app come Podcast di Apple, Google Podcast per Android, Spotify, Spreaker, Storytel, Stitcher, Audible, Podbean, per fare alcuni esempi. Ora che abbiamo capito che cosa sono questi strumenti e dove trovarli, ecco quali podcast sul cibo vi consigliamo di ascoltare.

  1. La Fumelli in Agrodolce: volete seguire le avventure gastronomiche in Italia e nel mondo della nostra direttrice Lorenza Fumelli? Su Spreaker sono già disponibili 15 episodi del podcast La Fumelli in Agrodolce, un progetto ideato con la collaborazione dell’autore Andrea Lai. Tutto è nato con la prima edizione dei World Restaurant Awards, di cui Lorenza è stata giudice: nelle prime 6 puntate racconta la sua esperienza e i ristoranti che ha visitato per la categoria House Special, fino all’annuncio dei vincitori. Ci sono poi interviste, visite gastronomiche a città come Zagabria o Singapore, commenti sui World’s 50 Best Restaurants, ma anche segreti del mestiere. Due podcast, per esempio, sono dedicati a come degustare un piatto.
  2. Lingua: una novità. Dal 15 novembre saranno disponibili su Storytel 6 puntate, ma soprattutto 6 storie raccolte da Mariachiara Montera, esperta di comunicazione, specializzata in food&travel. Il format originale tratterà il tema del cibo e delle relazioni. Lingua riunisce infatti esperienze vere, di vita quotidiana, diverse ma unite dal tema del cibo come ancora di salvezza, come filtro per esplorare il proprio vissuto e immaginare un futuro, con interventi di esperti e professionisti del settore, dalla giornalista Giorgia Cannarella alla dietista Camilla Bendinelli. Ogni puntata si concluderà con una ricetta a tema.
  3. Mangia come parli: che cosa accomuna uno chef stellato e un giornalista sportivo? La passione per il cibo. In questo podcast potremo ascoltare Davide Oldani e Pierluigi Pardo chiacchierare, insieme ad altri ospiti, di tradizioni regionali, memorie, prodotti tipici, incontri, in modo leggero, ma mai banale. Ogni puntata prevede un breve notiziario con news tutte a tema cibo e vino, le ricette dello chef e infine, il momento Sos Oldani ovvero le domande e le richieste di aiuto da parte degli ascoltatori. La trasmissione va, infatti, in onda ogni settimana anche su Radio24.
  4. Decanter: un format radiofonico che ha fatto la storia in Italia, condotto da Fede (Federico Quaranta) e Tinto (Nicola Prudente), in collaborazione con Andrea Amadei. Nato nel 2003, è stata il primo programma a parlare esclusivamente di cibo e di vino alla radio con interviste a sommelier, cuochi, nutrizionisti, esperti del settore, ma anche personaggi dello sport e dello spettacolo. Potete ancora oggi ascoltare Decanter in diretta su Radio2 dal lunedì al venerdì dalle 20 alle 21 oppure scaricare i podcast e ascoltarli in tutta calma quando e dove preferite.
  5. La storia in cucina: altro prodotto di Rai Radio 2, questa volta ideato da Massimo Montanari, docente di storia dell’alimentazione e storia medievale all’università di Bologna. In una ventina di puntate, di circa 15 minuti ciascuna, si ripercorre l’evoluzione della cucina e delle abitudini alimentari, dalle origini dell’uomo fino al Novecento, con particolare attenzione alle tradizioni culinarie italiane e alle specificità regionali.
  6. Un coach in cucinaAntonella Ricco, esperta in nutrizione culinaria e cuoca, ogni mercoledì da New York, città in cui vive da più di 10 anni, lancia i suoi podcast con suggerimenti pratici per vivere meglio cucinando. Alcune puntate durano pochi minuti, altre sono più lunghe e articolate, con interviste a ospiti su vari argomenti legati all’alimentazione. Quali sono i temi? Metodi di cottura, integratori, probiotici, metabolismo, carie, consigli per il cambio di stagione e interessanti discussioni su falsi miti e luoghi comuni su cui fare chiarezza.
  7. A tavola con l’Artusi: ideata da Radio Ca’ Foscari, la trasmissione prende spunto dall’opera del famoso gastronomo Pellegrino Artusi, La scienza in cucina e l’arte di mangiar bene. Il sottotitolo ironico è “rubrica di audio pranzi e di cucina bricconcella” e, durante la ventina di minuti del podcast, si leggono e si commentano le ricette raccolte dal maestro, scelte in base a un tema. Per esempio, menu a base di pesce oppure secondo i colori. I commentatori sono Mauro e Nicolò, ma non mancano altri giovani ospiti.
  8. Out to lunch: se avete dimestichezza con l’inglese ci sono podcast molto interessanti e facilmente accessibili da qualsiasi smartphone e piattaforma. Iniziamo da quello del famoso critico gastronomico britannico Jay Rayner, Out to luch, che ci porta nei grandi ristoranti per intervistare personaggi dello spettacolo. “Le migliori conversazioni avvengono a tavola” dice Rayner nella sigla e, tra una bistecca e un piatto di sushi, il critico e l’ospite parlano di cibo, abitudini, ricordi, piatti preferiti in locali selezionati da Rayner. Nota bene: tra gli intervistati c’è anche l’attore Stanley Tucci che si gusta un piatto di pasto allo stellato Locanda Locatelli di Londra.
  9. BBC’s The Food Programme: restiamo sempre in terra britannica dove, dal 1979, la Bbc Radio 4 trasmette un programma radiofonico dedicato al cibo, fondato dal giornalista Derek Cooper. Pensate che nel 2001 il commentatore ha ricevuto persino un premio dalla Sony Radio Academy per la sua intraprendenza nell’esser stato il primo giornalista ad aver preso l’argomento sul serio. La trasmissione indaga vari aspetti di questo mondo, dalla produzione (per esempio il dibattito sugli additivi) alle ricette, dal rapporto tra alimentazione e salute alle tradizioni locali e non solo. Non mancano interviste ai professionisti del settore, come lo chef Magnus Nilsson.
  10. The Dave Chang’s show: l’eclettico chef della catena Momofuku, non è solo protagonista di diversi e amatissimi documentari Netflix (tra l’altro, è da poco uscito l’ultimo progetto, Breakfast, Lunch & Dinner). David Chang è anche autore di una serie di podcast, The Dave Chang Show, in cui intervista vari personaggi. Non solo persone legate al mondo della ristorazione, come lo chef Sean Brock o il critico Jeff Gordinier, ma anche (e soprattutto) dello sport, della poesia, della letteratura, del cinema. Diversamente da altri format, in certi podcast è l’intervistatore che diventa intervistato. Troviamo, quindi, tra le varie puntate, episodi con protagonista lo stesso Chang che racconta l’esperienza del Momofuku, progetti futuri e i cambiamenti da quando è papà.
  11. Bon Appétit Foodcast: dal quartiere generale di uno dei magazine di cucina americani più famosi nasce questo podcast dedicato al cibo a 360 gradi. Una nuova puntata ogni mercoledì in cui, in circa 50 minuti, si parla di ricette, notizie, interviste agli chef e a professionisti del settore. Si danno consigli su come cucinare il pesce o su come organizzare un picnic. Non mancano sorprese come la puntata dedicata al leader dei Foo Fighters, Dave Grohl, che dimostra di essere un esperto di barbecue, svela i suoi segreti e come è nata la sua compagnia di catering, Backbeat BBQ.
  12. The Sporkful: concludiamo questa carrellata con il vincitore del miglior podcast culinario ai James Beard Awards 2018. Il sottotitolo dice “non è (un programma) per gourmet, ma per buone forchette“. Il commentatore e ideatore del format Dan Pashman, nei vari episodi, usa spesso il cibo come scusa per parlare di altre tematiche come il razzismo, la cultura e la società. Non mancano poi puntate più culinarie in cui si parla di allergie alimentari, falsi miti, ricette speciali come quella del lobster roll, nuovi prodotti, particolari storie di ristorazione.