Meatless Mondays: 10 ricette senza carne da provare

2 Dicembre 2019

Quanto può incidere nell’arco di una settimana un solo giorno senza consumare carne e derivati? In fondo, se consideriamo un minimo di due pasti al giorno per un totale di 14 a settimana, riservarne solo due a un’alimentazione meat free è cosa davvero da poco. Non lo è però per l’impatto ambientale ed economico che ne può derivare, senza contare gli effetti benefici per la nostra salute. ricette per aderire alla campagna dei lunedì senza carne Insomma, un grande risultato con uno sforzo minimo: è da qui che parte nel 2003 l’iniziativa dei Meatless Mondays (Lunedì senza carne), promossa da Sid Lerner in associazione con il Center for a Livable Future della Johns Hopkins Bloomberg School of Public Health. Una campagna che ha riscosso fin da subito un grande successo – anche tra i carnivori più accaniti – e che ancora oggi fa parlare di sé con le Campagne del lunedì, inserite nel programma di salute e prevenzione delle università John Hopkins, Columbia e Syracuse. Alla domanda “Cosa mangiare in alternativa alla carne?“, la risposta è un giusto mix di creatività e buon cibo. Basta saper scegliere: iniziate da queste 10 ricette e non vedrete l’ora che arrivi il prossimo Meatless Monday.

  1. Polpette di peperoni. Un antipasto che può diventare secondo o addirittura piatto unico – grazie alla presenza delle patate e del formaggio – a patto che si aggiunga un’insalatina verde come contorno. La preparazione è semplice e veloce e vi consentirà di portare in tavola un pasto leggero e al tempo stesso gustoso.
  2. Conchiglioni al forno con spinaci e fonduta. Una ricetta che potrete preparare in anticipo, congelare e tirare fuori al momento del bisogno. Il condimento filante e saporito a base di latte e taleggio unito al goloso ripieno di ricotta e spinaci non vi farà rimpiangere minimamente la classica lasagna con ragù di carne. Provare per credere.
  3. Torta salata a spirale. Un piatto scenografico e di grande effetto che vi stupirà per l’estrema facilità di realizzazione. La forma a spirale si ottiene in pochi passaggi e può essere farcita nei modi più diversi: potete scegliere un ripieno a base di verdure verdi di stagione, di pomodori secchi e arricchire il tutto con il formaggio che più preferite.
  4. Barchette di melanzane. In genere le verdure ripiene ingolosiscono anche i carnivori più ostinati: sarà per la loro farcia particolarmente saporita o per la loro consistenza morbida e succulenta. Il segreto è quello di regolare attentamente la temperatura del forno e rispettare i giusti tempi di cottura in modo che le verdure non si secchino troppo. Prediligete come ripieno ortaggi succosi come i pomodori e irrorate con limone e olio extravergine.
  5. Carbonara vegetariana. Pecorino e uova, ma senza guanciale: la carbonara può rimanere ugualmente gustosa e accattivante anche con la sola presenza delle verdure. Aggiungete carote, piselli e mantecate l’uovo sbattuto insieme al parmigiano, un pizzico di sale e di pepe. Otterrete un primo piatto che non avrà niente da invidiare alla classica carbonara.
  6. Pizza vegetariana con fiori di zucca, ricotta e provola. Una serata tra amici e la voglia di mangiare una pizza sfiziosa ma senza appesantirsi con l’aggiunta di carne o affettati. Questa è la giusta alternativa: un impasto morbido e lievitato a lungo ricoperto da fiori di zucca croccanti, provola a cubetti e una golosa crema di ricotta. Completate con pepe nero e un filo di olio a crudo.
  7. Zuppa vegetariana di orzo perlato. Comfort food di giornate fredde e stancanti, questa zuppa trasmette sapori caldi e profumi avvolgenti. Preparatela con le verdure di stagione, aggiungete patate, carote, sedano e cipolla e scegliete la varietà di orzo che più preferite (integrale, perlato, decorticato). Non dimenticate di insaporire il tutto con del brodo preparato in casa e servite con del parmigiano grattugiato.
  8. Funghi ripieni con formaggio e pepe rosa. Un’appetitosa alternativa al tanto rinomato connubio “al profumo di bosco” che vede i funghi abbinati di solito con la salsiccia. Questa ricetta può essere servita come contorno o secondo piatto grazie all’aggiunta nel ripieno dell’uovo e del formaggio. Servite i vostri funghi tiepidi e decorate con granelli di pepe rosa.
  9. Burger alle zucchine e formaggio. Un burger vegetariano, non di quelli già belli e pronti, ma preparati al momento con ingredienti freschi e genuini. Potrete sbizzarrirvi con qualsiasi tipo di verdura, aggiungere del formaggio Asiago, parmigiano, menta, pangrattato, uova e cipolle in modo da creare un composto morbido e omogeneo. Servite il vostro burger nel modo classico – tra due fette di pane integrale o ai cereali – oppure al piatto abbinato con un nutriente hummus di ceci.
  10. Carciofi in crosta. Alle deliziose insalate fredde di carciofi e scaglie di parmigiano potrete optare nei mesi più freddi per questa versione al forno. Utilizzate i carciofi violetti – più piccoli e teneri – puliteli con attenzione e coprite la superficie con un preparato a base di formaggio, mollica di pane e menta. Fate cuocere in forno fino a che non inizierà a formarsi un’attraente e saporita crosticina.