Miti da sfatare: il panettone fa male?

20 Dicembre 2019

A Milano è inteso come simbolo di pace e prosperità. Tra le persone, sicuramente, visto che è praticamente su tutte le tavole delle feste natalizie fin dal lontano 1200. Un po’ meno di pace con la nostra bilancia, con la quale il rapporto potrebbe non essere del tutto idilliaco. Signore e signori, benvenuti nella nostra disamina alimentare del panettone. Lo sappiamo, farvi questo torto prima di Natale è un affronto che difficilmente riuscirete a superare. Ma il nostro ruolo e lavoro ce lo richiede e in fondo qualcuno dovrà pur tentare di salvarvi.

COM’È FATTO IL PANETTONE?

La prendiamo larga, così avrete il tempo di prepararvi. Cosa contiene un soffice, ben lievitato e profumato panettone seguendo la classica ricetta? Secondo il disciplinare della Camera di Commercio di Milano acqua, farina 0, sale, uova fresche e/o tuorli pastorizzati, latte, burro, zucchero, frutta candita, uva sultanina, vaniglia, lievito di birra, lievito naturale. Da questa lavorazione vien fuori un prodotto che – solitamente – è venduto con la pezzatura di 1 kg. il panettone è davvero tanto calorico, una fetta contiene 333 calorie Ed ecco la parte difficile: quante calorie ha il panettone? Tenetevi forte, ne ha tante, troppe. 100 grammi, secondo l’Istituto nazionale di ricerca per gli alimenti e la nutrizione, contengono 333 kCal circa, di cui 64.8% sono carboidrati, 27.8% sono grassi e il restante 7.4% proteine. Quanti sono 100 grammi? Ahinoi, una misera fetta. E vi vediamo, sì, vi vediamo che vi state già tagliando la seconda, dopo il fumante piatto di cappelletti in brodo – leggeri si fa per dire – l’arrosto con le patate , il vino, la frutta fresca, quella secca e perché no, due dita di spumante.

QUANTO PANETTONE POSSO MANGIARE?

Buon senso e spirito natalizio vogliono di donarvi una raccomandazione come questa: mangiatene una piccola porzione, lontano dai pasti, magari per merenda o a colazione, così da non sovraccaricare l’apporto calorico durante tutta la giornata. Ma s e siete purtroppo di quelli che il buon senso a tavola nei giorni delle feste proprio non sanno cosa sia (vi capiamo) allora è giunto il momento di terrorizzarvi. Ricordatevi che per smaltire un panettone intero vi toccherebbe dell’insana attività sportiva, come 19 ore di camminata lenta o 3/4 ore di corsa sostenuta o, addirittura, oltre 5 ore di nuoto. È chiara l’antifona?

IL PANETTONE FA INGRASSARE?

Eccoci dunque infine arrivati alla fatidica domanda, la cui risposta è: dipende. Fa ingrassare se ne mangiate uno al giorno, fa ingrassare se qualsiasi momento è buono per staccarne una fetta. Fa ingrassare come fanno ingrassare tutti gli alimenti ipercalorici. E hai voglia a scegliere quello bio o quello artigianale o quello della pasticceria di fiducia sotto casa “perché nel prodotto confezionato non so cosa ci mettono”. A livello di calorie il risultato non cambierà di molto. Dunque, per non avervi troppo sulla coscienza, vi preghiamo ancora una volta: mo-de-ra-zio-ne! Che non si dica che non vi avevamo avvisati. E poi ringraziate: se tra i due vi fosse piaciuto il pandoro, vi sarebbe andata anche peggio.