Biscotti secchi: 15 dessert per sfruttarli in cucina

25 Dicembre 2019

Non mancano mai in casa dei nonni e sono una certezza nella dispensa quando del ciambellone del giorno prima non sono rimaste altro che le briciole. I biscotti secchi, croce e delizia della nostra cucina, avanzano sempre, pronti a dare una mano soprattutto all’ultimo minuto. Tipo quando dobbiamo approntare un dolce e dobbiamo dimezzare i tempi di preparazione. Ma cosa ci possiamo preparare? Ecco 15 idee utili per usare i biscotti secchi.

  1. Sbriciolata di biscotti senza cotturaÈ un dolce pratico e facilissimo da realizzare, che necessita soltanto del tempo di riposo dei composti. Non prevede cottura ed è ideale se non avete a disposizione un forno. La ricetta prevede una base di biscotti secchi sbriciolati e burro, con una farcia a base di ricotta, mascarpone e Nutella. Sopra, a chiudere, un altro strato di biscotti sbriciolati, decorati con zucchero a velo o con panna montata e frutta.
  2. Pizza di galletteÈ un dolce alla crema pasticcera adatto sia come fine pasto, sia come merenda, che risale direttamente agli anni ’60. Facile da realizzare, l’unica accortezza è quella di creare degli strati ordinati, alternati alla crema e inzuppati con un liquore, di solito vermouth. Per un buon risultato con questo dolce è importante che i biscotti siano secchi di tipo petit, in modo che possano assorbire il liquido senza disfarsi.
  3. Cheesecake al caramelloDessert tipico della pasticceria americana, è molto ricco e facile da preparare. Prevede una base di biscotti secchi, burro e miele e un ripieno con formaggio morbido, ricotta e panna fresca. Per realizzare la cheesecake al caramello si possono utilizzare diversi tipi di formaggi, come la robiola o un formaggio fresco spalmabile, oppure esclusivamente la ricotta. Il composto è arricchito dalle uova e dallo zucchero e da una bacca di vaniglia. Si cuoce in forno, ma la fase fondamentale è il riposo: se avete la possibilità preparate la torta la sera prima e lasciatela in frigorifero tutta la notte.
  4. Brownies OreoVariante dei brownies tipici degli Stati Uniti, sono molto diffusi anche in Inghilterra. Per prepararli si utilizza una pasta per per biscotti, spesso arricchita con noci pecan o noccioline e all’interno, prima della cottura in forno, si aggiungono i biscotti di tipo Oreo, formati da due frollini al cioccolato scuro e farciti con crema. Che si possono sostituire, a seconda dei gusti, con i biscotti preferiti.
  5. Cheesecake sandwich monoporzioneGustosissimo dolce monoporzione, è ideale per un brunch con gli amici. Variante da non dividere della tipica torta della cucina americana, in questo caso si tratta di un dolce senza cottura, in cui due biscotti ai cerali racchiudono la farcia al formaggio realizzata con panna montata, ricotta, zucchero a velo, aroma alla vaniglia e colla di pesce. Noi abbiamo poi arricchito la crema in tre modi differenti: con ciliegie sciroppate, confettura ai mirtilli e con pesche noce tagliate a pezzetti, ma potete usare la frutta o la marmellata che preferite.
  6. Salame di cioccolatoÈ sicuramente diffuso e preparato in tutta Italia, amato da grandi e piccoli e si consuma tutto l’anno, anche se in Emilia Romagna è una tipica preparazione del periodo pasquale. Chiamato salame per la sua forma caratteristica, è preparato con cioccolato, zucchero, uova, burro, biscotti secchi e altri ingredienti che possono variare secondo l’uso regionale. In Piemonte si arricchisce con gianduia, nocciole e mandorle. Veloce nella preparazione, richiede di riposare in frigo o in freezer per ottenere la giusta consistenza.
  7. Tiramisù con biscottiPer qualcuno si tratta di un’eresia, per altri è noto come mattonella. Il tiramisù con biscotti è una variante del classico dolce al cucchiaio preparato con i savoiardi. Per questa versione scegliete i classici biscotti secchi da latte – meglio se con poco burro, come i frollini – e procedete seguendo gli stessi passaggi della ricetta tradizionale. L’unica differenza sarà una maggiore dose di caffè per sciogliere i biscotti e una minore quantità di zucchero per ottenere un grado di dolcezza più equilibrato. Non dimenticate di completare il vostro tiramisù con una generosa spolverizzata di cacao amaro e della frutta fresca come decorazione.
  8. Trifle di pescheÈ un dolce al cucchiaio di origine inglese, preparato in questa versione con strati di biscotti, crema al mascarpone e pesche saltate in padella. Vagamente simile al tiramisù al bicchiere, è arricchito dai pistacchi tritati e mini meringhe. La croccantezza è data dalla base di frollini sbriciolati che si alternano a strati di crema al mascarpone e rum soffice e vellutata. Potete utilizzare le pesche sciroppate oppure cuocere le pesche per pochissimi istanti in padella con qualche cucchiaio di zucchero. Seguendo le stesse indicazioni potete creare il vostro trifle in più gusti a seconda della disponibilità e della frutta di stagione. Per una buona riuscita, l’unica accortezza è di conservarlo in frigo per qualche ora prima di servirlo.
  9. Key lime pieÈ una torta tipica della tradizione americana e in Italia viene spesso chiamata anche torta di limetta. Si parte da una base di biscotti e burro, molto simile a quella della cheesecake, e da una doppia farcitura, con una crema al latte condensato e succo di lime sormontata da un soffice strato di meringa italiana. Il segreto di questo dolce sta nella reazione chimica che avviene tra il succo di lime e il latte condensato: pur non essendoci cottura il composto si addensa e diventa cremoso.
  10. Crostata senza cotturaLa crostata di frutta senza cottura è un dolce semplice da preparare, scenografico tanto quanto la sua versione originale. Si prepara con un fondo simile a quello della cheesecake, a base di biscotti e burro, che deve riposare in freezer almeno 40 minuti. Noi per la farcitura abbiamo scelto una crema al limone mescolata al formaggio fresco spalmabile, che la alleggerisce, ma se non amate la crema al limone potete usare una normale crema pasticcera, sempre mescolandola con il formaggio. Per dare un tocco ancora più goloso a questo dolce, potete anche farcirlo con della crema al cioccolato o ai pistacchi o accompagnarlo con una pallina di gelato alla vaniglia.
  11. torta con crema al limoneTorta con crema al limonePreparata con una golosa crema al limone, si realizza mescolando uova, burro, scorza e succo di limone e mascarpone, e qualche cucchiaio di marmellata di fragole che potete preparare anche in casa. La base è composta da biscotti ai cereali e muesli. Che basterà ridurre in briciole e amalgamare con il burro fuso, quindi versare il composto in una tortiera con apertura laterale ricoperta da carta da forno e, infine, lasciare riposare il tutto in frigorifero per un’ora.
  12. Biscotti di gelato con cioccolatoTra tutti è il dolce più semplice da preparare: basta prendere un biscotto e spalmarlo nella parte interna con un poco di composto di mascarpone e panna. Poi adagiarci sopra un altro biscotto e porre tutto su un vassoio. Una volta farciti tutti, i biscotti vanno messi in freezer. Quindi, per la guarnizione, bisogna fondere il cioccolato, versandolo poi sul tutto. Ricordatevi di distanziare i biscotti tra loro altrimenti, una volta freddi, si attaccheranno. Mettete di nuovo in freezer per almeno 2 ore e, prima di servire, cospargete con la cannella.
  13. Cheesecake al melone biancoDetto anche vernaiola perché tipico della stagione invernale, il melone bianco è un frutto un po’ bistrattato che con questa ricetta può acquistare punti in dignità. La preparazione della cheesecake è piuttosto semplice e nelle parti salienti è identica a quella di ogni altra cheesecake, soprattutto nella fase di riposo del composto. La crema, invece, è piuttosto neutra, e viene guarnita alla fine con il melone bianco e le foglie di menta.
  14. Charlotte con biscottiFa sempre la sua splendida figura. La charlotte è elegante, invitante e sempre golosa. È composta da una crema a base di mascarpone, panna fresca, zucchero e caffè mentre la guarnizione esterna è realizzata con i biscotti al cacao, che si possono sostituire anche con lingue di gatto o savoiardi. L’unico segreto è quello di lavorare poco il mascarpone in modo da ottenere una crema compatta e soda. Se amate gli amaretti, potete sbriciolarne alcuni all’interno della crema o, in alternativa, potete mescolare un goccio di liquore al caffè, o all’amaretto, insieme al caffè ed avere così una crema ancora più profumata. 
  15. Bon bon ai canestrelli. Questo è proprio il figurone dell’ultimo minuto. I bon bon ai canestrelli sono talmente facili da preparare da essere ideali per un momento con i bimbi. La base? Cioccolato bianco, ricotta e canestrelli sbriciolati, sia all’interno dell’impasto, sia come finitura esterna che li rende croccanti e gustosi. Ottimi con il caffè, sono l’ideale per concedersi un piccolo dolcetto a fine pasto.

I Video di Agrodolce: Arrosto di maiale e salsiccia