7 antipasti con polenta sfiziosi e veloci da preparare

31 Dicembre 2019

La polenta è una delle preparazioni più amate dell’inverno. Un piatto corroborante, caldo e avvolgente per consolarsi nelle fredde e buie giornate invernali. Con i funghi, all’abruzzese con le salsicce, con burro e formaggio, con il gulash o lo spezzatino, con le vongole, con lo stoccafissotanti sono i modi in cui portare in tavola la polenta sono tanti i modi per portare in tavola questa ricetta. Siamo però abituati a pensare alla polenta come un ricco piatto unico. Tanti invece sono i piatti che possiamo realizzare con questa farina. Pensate, per esempio, a un primo piatto, come gli gnocchi, o a un dessert, come le frittelle. Per non parlare degli antipasti. Sì, la polenta può essere un pratico e gustoso modo per iniziare un pranzo o una cena o per portare in tavola un aperitivo invernale. E poi, spesso e volentieri, si tratta di preparazioni facili e veloci, oltre a modi di “riciclare” gli avanzi. Il che non guasta mai. Non ci credete? Provate i nostri 7 antipasti con polenta.

  1. Rotolo: la polenta si può farcire in tanti modi diversi, adatti a ogni esigenza alimentare. E questa ricetta sarà l’ennesima conferma di questa versatilità. Bene, iniziamo! Prepariamo il giallo composto e stendiamolo su un foglio di carta da forno in modo uniforme. A questo punto, non ci resta che versare la nostra farcia. Può essere una semplice dadolata di verdure di stagione oppure funghi e formaggio, qualcosa di più saporito come radicchio, speck e scamorza, spinaci o gorgonzola o un ragù di carne. A questo punto, arrotolate il tutto su se stesso aiutandovi con la carta da forno e infornate a 200° C per 10 – 15 minuti. Una volta pronto non vi resterà che affettare il rotolo e servire.
  2. Crostini: la polenta stesa e raffreddata può rappresentare un’ottima base per tante ricette golose. Tagliatela, per esempio, a quadratoni, a triangoli oppure con forme fantasiose con l’aiuto di stampi per biscotti o coppa pasta. Spennellate i gialli crostini con l’olio e, come fareste con del pane, abbrustoliteli sulla griglia o in forno. E ora divertitevi a farcirli secondo la stagione, i gusti o ciò che avete in frigorifero. Per un pasto al profumo di mare, potete proporre i crostini di polenta con orata, con baccalà mantecato o burrata e acciughe. Per una serata all’insegna della semplicità, sfruttate la bontà della passata di pomodoro e della mozzarella o il profumo dei funghi trifolati. Per chi ama i gusti forti, non c’è niente di meglio del gorgonzola e qualche noce tritata.
  3. Polpette: e cosa dire di simpatici finger food da gustare uno dietro l’altro? Preparate la polenta secondo le indicazioni della confezione. Una volta tiepida, aggiungete tuorli d’uovo e parmigiano grattugiato, ingredienti che aiuteranno a creare delle palline facili da manipolare. Se volete, potete unire all’impasto delle erbe aromatiche o racchiudere un bocconcino di taleggio nel cuore della polpetta per rendere il tutto più sfizioso. Infine, cuocete in forno per una decina di minuti. Accompagnate semplicemente con un calice di vino o con una crema al formaggio.
  4. Muffin: con la farina di mais si possono creare dei gustosi dolcetti ma anche delle tortine salate. I muffin di polenta sono facili e comodissimi da preparare, anche in anticipo. Per rendere più divertente l’assaggio, potete nascondere al centro un pezzetto di wurstel, un pomodoro ciliegino o un tocchetto di formaggio saporito. Altro modo per renderli più appetitosi è quello di aromatizzare l’impasto con erbe aromatiche, funghi, verdure, prosciutto. In ogni stagione potrete così servire un antipasto leggermente diverso e a tema.
  5. Millefoglie: una ricetta elegante, ma veloce da preparare? La risposta è una millefoglie. Una volta cotta la polenta, stendetela su un foglio di carta da forno. Lo spessore dipenderà da voi: potete creare delle sfoglie sottili e croccanti oppure degli strati un po’ più spessi (non oltre 1 cm) e morbidi. E tra una striscia e l’altra? Del cremoso baccalà mantecato, ottimo per un antipasto natalizio, oppure una crema di ricotta e pesto di basilico. E se avete ospiti vegani, perché non proporre una farcitura di hummus di ceci e una dadolata di pomodori profumati?
  6. Sformatini: altro antipasto raffinato e pratico, adatto a ogni occasione. L’importante è munirsi di stampi monoporzione in cui versare la polenta appena fatta e magari qualche tocchetto di formaggio. Taleggio, gorgonzola, fontina, brie, scamorza, sono tutti ingredienti perfetti per rendere più sfiziose queste tortine. Per aumentare la morbidezza e la sensazione avvolgente finale potete servire il tutto con una salsa al pomodoro oppure con una fonduta a base di pecorino o di parmigiano.
  7. Polenta fritta: le chips di patate sono un classico dell’aperitivo. Perché non rendere tutto più speciale, invece, con dei croccanti bastoncini o bocconcini di polenta fritta? Una volta pronta, stendete nuovamente l’impasto giallo su un foglio di carta da forno e lasciate raffreddare. Sarà così più facile ottenere dei pezzetti delle stesse dimensioni e garantire una frittura uniforme. Salate e pepate e magari servite con qualche salsa, una fonduta di formaggi, una crema di fagioli o del semplice ketchup.