15 ricette di pasta perfette per il vostro inverno

7 Gennaio 2020

Quando arriva l’inverno sembra quasi che il nostro stomaco si allarghi; abbiamo più fame e i piatti sono più ricchi e sostanziosi rispetto alle altre stagioni. piatti di pasta più ricchi e sostanziosi per affrontare il freddo Se, scientificamente parlando, non è vero che lo stomaco si allarga, è invece verissimo che l’impulso a mangiare di più è un’esigenza biologica che ci comunica il corpo quando si abbassano le temperature e c’è bisogno di carburante per creare calore e proteggere l’organismo. L’inverno offre molti più spunti di quelli che possiamo immaginare e anche i condimenti per i primi piatti di pasta possono essere vari, gustosi e nutrienti.

  1. Pasta con cavolo nero: è un piatto rustico e saporito in cui la dolcezza del cavolo nero si sposa perfettamente con il sapore affumicato del prosciutto di Praga. Le foglie di cavolo nero vanno bollite e saltate con un soffritto di aglio e olio, si aggiunge il prosciutto tagliato a dadini e rosolato in padella e infine una abbondante spolverata di pecorino.
  2. Gramigna al ragù di lenticchie: è un primo gustoso e semplice, basta cuocere le lenticchie e unirle ad un pesto di carote, sedano e cipolle soffritte per 15 minuti in pentola. Le lenticchie vanno unite al pesto, sfumate con mezzo bicchiere di vino bianco e arricchite con la salsa di pomodoro.
  3. Trofie pancetta e patate: una ricetta semplicissima e molto soddisfacente. Le patate vanno fatte a tocchetti e bollite in acqua salata, a dieci minuti da fine cottura si aggiungono le trofie e poi si aggiungono la pancetta croccante e il parmigiano grattugiato.
  4. Paccheri pasticciati con la zucca: questo piatto è finito in forno e il pasticcio si prepara aggiungendo alla zucca in crema, olive, capperi, cipolla e rosmarino. In base alla vostre preferenze potete scegliere la zucca butternut dal sapore più rustico o la delica che dona una retrogusto di castagna molto particolare.
  5. Ruote al pesto di zucca: adatta anche ai vegetariani perché non prevede l’uso di formaggi, questo primo piatto prevede che la crema di zucca venga arricchita con frutta secca e uvetta insaporita in padella con rosmarino e salvia.
  6. Tagliatelle ai cereali con pesto di lardo e nocciole: in questa ricetta il lardo viene lavorato al coltello a lungo con le nocciole e il rosmarino e usato per saltare la pasta, fino ad ottenere un condimento cremoso. Un primo ricco e grasso ideale per le giornate più fredde.
  7. Gnocchi con pancetta e scalogno: da mangiarsi rigorosamente il giovedì (scherziamo!), questa ricetta semplice è un piatto dalle note estremamente saporite preparato con un soffritto di pancetta e scalogno e ultimato con l’aggiunta di erba cipollina e aromi a scelta.
  8. Pasta ai carciofi e capocollo croccante: il capocollo va tagliato a listarelle rosolato con un filo d’olio, quando è croccante si aggiunge lo scalogno tritato e i carciofi a fettine sottilissime e si porta tutto a cottura salando e pepando.  Una volta che la pasta è pronta si amalgama leggermente su fuoco e si spolvera con prezzemolo fresco.
  9. Fusilli con radicchio e nocciole: in questo piatto si usa una delle verdure regine della stagione invernale, il radicchio di Treviso, ma gli si aggiunge un twist di croccantezza e sapore con un trito grossolano di  nocciole (a piacere anche mandorle o pistacchi).
  10. Passatelli asciutti con salsiccia e radicchio: un’abbinata classica che non delude mai in questa ricetta servita con una pasta che di solito si gusta in brodo ma che, anche nella versione asciutta non delude. Dopo aver fatto un soffritto di burro e cipolla, cuocete la salsiccia e aggiungete il radicchio fino a che sarà cotto. Una mescolata con i passatelli e il piatto è pronto.
  11. Pasta al sugo di brasato: questo primo piatto è decisamente laborioso ma dal gusto impareggiabile. Dopo aver fatto la carne, mettete delle fettine in un mixer con qualche cucchiaio della sua salsa e del parmigiano. Questo intingolo può essere usato direttamente come sugo oppure, con l’aggiunta di un uovo, per fare il ripieno di splendidi ravioli fatti in casa.
  12. Pasta con la verza: il procedimento è uguale a quello della pasta con il cavolo nero ma in questo caso, la verza è saltata in padella con l’aggiunta di peperoncino e aglio in modo che il sapore delicato della verdura venga esaltato.
  13. Spatzle con formaggio e cipolla fritta: in questa ricetta gli gnocchetti tirolesi sono accompagnati dalla cipolla fritta, resa croccantissima dalla frittura in olio bollente solo dopo averla affettata sottilissima, passata in acqua fredda e spolverata con un velo di farina di riso. Per una salsa densa usate la fontina, in mancanza di questo formaggio potete usare il gouda o l’emmentaler. 
  14. Tagliatelle con pomodoro, fagiolini, salsiccia e porcini: un primo che ricorda il sapore delle trattorie di una volta e che coniuga la sapidità della salsiccia al sapore terroso dei funghi. I fagiolini vanno lasciati al dente e la carne deve essere sfumata con mezzo bicchiere di vino rosso, possibilmente uno corposo come il merlot. 
  15. Rigatoni con fontina e mocetta: tipica ricetta valdostana, questo piatto unisce la cremosità del fontina al gusto affumicato del salume che viene aggiunto a crudo sulla pasta fumante.