Scoprite i capperi di Gargnano con 5 ricette da chef

8 Gennaio 2020

Quella dei capperi di Gargnano secondo Alberto Bertani può essere vista come una seconda esistenza. Questo prodotto tipico lombardo, precisamente del bresciano, ancora più precisamente delle sponde del Lago di Garda, vive una vita nuova grazie ai piatti dello chef del ristorante Q.B Duepuntozero in quel di Salò, che gestisce da dieci anni insieme alla compagna Irene Agliardi.

Sulla sponda bresciana del Lago di Garda, questi capperi crescono spontaneamente sui vecchi muri a secco, spesso vicino agli olivi e alle limonaie, e si raccolgono esclusivamente a mano nel periodo che va da giugno a ottobre, per poi metterli sotto sale in vasetti di vetro. Lo chef Alberto Bertani, da sempre attento ai prodotti del territorio e legato al lago, nel suo menu da un grande risalto ai capperi gardesani. Vediamo 5 piatti con cui lo chef li ha valorizzati e fatti conoscere.

  1. Aperitivo di capperi. Bertani elogia i capperi prima al naturale insieme ai cucunci, poi passa ai capperi essiccati fino ad arrivare ai capperi fritti, vero peccato di gola.
  2. Tartare di coregone, capperi di Gargnano e limone confit, gel al Chiaretto e sabbia alla salvia. Questo è un vero e proprio omaggio al lago di Garda in tutte le sue eccellenze enogastronomiche. Il territorio che racconta di sapori possibili e omaggia scenari e personaggi che da sempre lavorano intorno a queste acque.
  3. Spaghetti trafilati al torchio, saltati alle sarde del Garda con limoni confit e capperi di Gargnano. La decisione e la raffinatezza, un legame ipnotico tra sarde e capperi, reso ancora più gestuale dalle onde degli spaghetti e dal profumo del limone.
  4. Tonno alla puttanesca con crema di datterini confit, capperi di Gargnano essiccati, sabbia alle olive e acciughe del Cantabrico. Un piatto da giudicare prima con gli occhi per i colori, che come su una tela gastronomica sviluppano tutte le migliori intenzioni del cuoco.
  5. Crostatina con cremoso al cioccolato avorio e limone, capperi  sabbiati con meringa bruciata e caramello sabbiato ai capperi. Una carrellata di elementi straordinari, per concludere in dolcezza il menu dedicato ai capperi di Gargnano. Se vi sembra assurdo aggiungere i capperi a un dessert, sappiate che uno dei piatti più famosi di Massimo Bottura – la crostatina al limone – è completata da capperi canditi e capperi sotto sale.

I Video di Agrodolce: Cheesecake sandwich