Perché la gente mette il ghiaccio nei cereali?

18 Gennaio 2020

Alcune tendenze prendono piede a livello mondiale, altre appaiono meno convincenti agli occhi dei consumatori, ma generalmente non ci sono particolari colpi di scena. L’eccezione, però, non manca mai. Ed ecco che questo 2020 è cominciato con una specialità imprevedibile quanto sorprendente: il connubio cereali e cubetti di ghiaccio.

Chi ha lanciato l’idea sui social

I primi di gennaio il 70enne Gene Simmons, arzillo leader del gruppo rock Kiss, ha pubblicato su Twitter una foto che lo mostra al cospetto di un’enorme tazza colma di cereali e, appunto, cubetti di ghiaccio: è la sua colazione e lui ha un’aria parecchio soddisfatta. Diversi utenti hanno espresso il proprio apprezzamento e una buona dose di curiosità, qualcuno ha addirittura definito geniale la combinazione in questione, altri hanno rivelato di avere la stessa abitudine da molto tempo. Non sono mancate, d’altra parte, le manifestazioni di perplessità. E non sono mancati gli internauti che hanno storto il naso.

Una questione di temperatura

 

I cereali stanno meglio con il latte caldo o il latte freddo? È una questione di preferenze personali, certo, ma sembra che vinca nettamente la fazione riconducibile alla seconda opzione. i cereali stanno meglio con il latte caldo o freddo? Il buon Gene non solo ne fa parte, per quanto è convinto che anche i cereali debbano essere portati a una bassa temperatura. Questo il motivo che l’ha spinto a mettere i cubetti nella sua tazza. Il latte così si diluisce, certo; però questo è pure un modo per consumarne una minore quantità, combattendo il colesterolo cattivo. E l’artista israeliano (naturalizzato statunitense) a certe cose fa parecchia attenzione. La sua nuova abitudine, quindi, è sì riconducibile in primis ai suoi gusti, ma tutto sommato può considerarsi salutare. Cogliamo l’occasione per ricordare che la bollitura distrugge gran parte delle vitamine contenute nel latte e lo rende anche meno digeribile (e già risulta poco digeribile per un elevato numero di persone). Alla luce di tutto ciò, provare non guasta: potreste rimanere molto soddisfatti, proprio come Simmons.

I suggerimenti dalla Rete

Se non avete alcun problema col latte, nessun conto aperto con il colesterolo cattivo ma anche a voi piace freddo e allo stesso tempo la nuova tendenza non vi contagia, semplicemente usate quello appena tolto dal frigorifero per i vostri cereali. C’è chi ha suggerito a Gene di preparare cubetti di latte congelato anziché di ghiaccio e poi metterli nella tazza; c’è chi usa i frutti di bosco surgelati e ottiene lo stesso risultato. Il dibattito è aperto.