Roma: 10 locali di musica dal vivo dove si può mangiare

24 Gennaio 2020

Mangiare bene e allo stesso tempo ascoltare un artista bravo esibirsi dal vivo? Sono davvero tanti gli appassionati di musica e di cibo che vogliono passare una serata tranquilla tra un bicchiere di vino, un buon piatto e le note di una nuova canzone. mangiare bene e ascoltare musica live a Roma? Ecco doveNon a caso queste due arti hanno un forte legame fin dall’antichità. Basti pensare alla frase di Gioacchino Rossini: “Quello che è l’amore per l’anima è l’appetito per il corpo. Lo stomaco è il maestro che dirige la grande orchestra delle nostre passioni. Mangiare, amare, cantare, digerire sono i quattro atti di quell’opera comica che è la vita”. E al giorno d’oggi? Roma è una delle città che al meglio unisce i live alla cucina di qualità. Abbiamo stilato per voi lista dei migliori locali della Città Eterna in cui ascoltare (buona) musica dal vivo e cenare: prendete appunti.

  1. L’Asino che Vola (Via Antonio Coppi, 12). Per caso siete appassionati di cantautorato e cucina calabrese? L’Asino che Vola è un locale casual dal menu particolare: ogni piatto, infatti, ha il nome di un artista: dall’antipasto Pasolini alla calamarata Troisi fino ad arrivare alla parmigiana Montessori.
  2. ‘Na Cosetta (Via Ettore Giovenale, 54). È il bistrot che propone ricette varie dal carpaccio di tonno alla vellutata di zucca, accompagnate da oltre cinquanta vini che arrivano da ogni regione italiana e una carta dei cocktail tutta da scoprire. Il cuore pulsante è la sala concerti che propone musica dal vivo sette giorni su sette.
  3. Casa del Jazz. Se si parla di jazz e swing non si può non citare questo locale in Viale di Porta Ardeatina 55, zona Terme di Caracalla, che accompagna il pubblico con una cucina anticonvenzionale abbinata ad una ricca offerta di drink. Specialità assoluta la Pizzeria Gourmet.
  4. AlexanderPlatz. Per rimanere in tema jazz lo storico AlexanderPlatz di Via Ostia, 9 in Prati, considerato uno dei 100 migliori locali jazz del mondo, propone musica di alto livello e non dimentica i dettagli sulla cucina a vista piena di creatività e allo stesso tempo semplice: degustazione di formaggi francesi, risotto di zucca, gorgonzola e gamberi, pescespada all’ischitana e tanto altro.
  5. Riverside. Musica di ogni genere al Riverside (Viale Gottardo, 12) con un’offerta gastronomica semplice e raffinata da poter gustare nella stessa sala dei live. Consigliati il millefoglie di pane carasau, il tonnarello mare e monti e le costine di maiale al forno. Senza dimenticare la vasta scelta di pinse realizzate con lievitazione naturale a 72 ore. Per i più audaci segnaliamo la pinsa Rockstar con cacio e pepe e fiori di zucca.
  6. Elegance Cafè. Jazz, swing e bossa nova all’Elegance Cafè (via Francesco Carletti 5), ristorante gourmet che si trova in zona Ostiense. Tra arredi di pelle e cocktail bar troviamo le radici e i sapori mediterranei mischiati ai sapori provenienti da tutto il mondo con gamberetti crudi con lime, menta e spruzzata di rum, Carpaccio di spigola con pistacchi di bronte.
  7. Ballad Caffè. Ci spostiamo in zona San Lorenzo al Ballad Caffè (Via dei Sardi, 19/21) che propone piatti tradizionali al fianco di piatti rivisitati come il gâteau di patate con guanciale croccante e tartufo nero o la mousse di ricotta di bufala con amarene e crumble alle mandorle.
  8. Hangout Cafè (Via Flavia 73A, zona Castro Pretorio), ospita musicisti d’eccellenza, accompagnando il pubblico con cucina tradizionale in chiave gourmet. Oltre al classico menu in cui consigliamo il sandwich di triglie con crema di patate e mandorle su bisque di gamberi, c’é anche un menu speciale per i pranzi di lavoro aggiornato ogni settimana.
  9. Jackie O'Jackie O’ (via Boncompagni, 11 zona Ludovisi), punto di riferimento da oltre 40 anni che in passato ha accolto celebrità come Liza Minnelli, Valentino e Marcello Mastroianni. Glamour, colori, un menu ricco e una cucina creativa dal carciofo alla giudía con fonduta di pecorino fino al risotto con provola, champagne e foglia d’oro.
  10. Klang (Via Stefano Colonna, 9). Conosciamo in molti questo locale di musica (spesso) elettronica tra il Pigneto e Casal Bertone. Oltre alla sala concerti si mangia piuttosto bene e fino a tarda notte. L’offerta è costruita sull’idea di porzioni piccole e prezzi accessibili in modo da poter assaggiare più cose. Da bere birre ben selezionate, gin e distillati.