MammaPack, la start-up che organizza il “pacco da giù” per i fuorisede

12 Febbraio 2020

Quando lo apri senti tutto l’amore che i tuoi ci hanno messo nel confezionarlo. E lo stupore e la nostalgia di casa ti assalgono quando scopri che lì dentro, stipati, ci sono i tuoi cibi preferiti: il sugo di mamma, il caffè di casa, i biscotti che ti accompagnano da una vita intera. un pacco in cui sono stipati tutti i prodotti preferiti Per tanti fuori sede, ma anche tanti expat, il pacco da giù è la più grande dimostrazione genitoriale di affetto filiale. Spesso impossibile da replicare, soprattutto all’estero: dove trovare, infatti, quella salsa speciale proprio “come la fa mamma”? E poi avete visto che prezzi? A risolvere i vostri problemi alimentari di studenti e lavoratori emigrati in un altro Paese ci hanno pensato due ragazzi napoletani: Flavio Nappi, che vive a Parigi, e Romolo Ganzerli, che risiede ora a Ginevra. Insieme, nel 2018, hanno lanciato la startup MammaPack, un e-shop che ricalca il tanto osannato pacco da giù e che consente di acquistare in tutta Europa una buona selezione di prodotti nostrani, che altrove non si trovano o che si trovano, ma con prezzi veramente esorbitanti.

Pasta, caffè, snack salati, prodotti per l’igiene intima, detersivi, tra i 10.000 prodotti caricati su MammaPack c’è un po’ tutto quello che chiamiamo casa, a prezzi commisurati rispetto al mercato italiano. In fondo, tutto è partito proprio da questo: Flavio e Romolo, infatti, erano stati i primi a sentire la mancanza dei biscotti di casa e si erano trovati sgomenti di fronte ai prezzi fuori misura del mercato straniero. Così, dopo un anno di prove avevano cominciato a fare pubblicità mirata e avevano spedito i primi 50 pacchi. Quindi nel dicembre 2018 avevano lanciato il sito.

Oggi MammaPack consegna a circa 5000 utenti in 20 Paesi europei, con una tariffa fissa e senza limiti di peso. Normalmente l’arrivo della merce richiede dalle 28 alle 96 ore. Ma in questo periodo le richieste sono talmente tante che potrebbe volerci fino a una settimana.

I Video di Agrodolce: Patate riso e cozze