Il pane diventa blu per la Milano Fashion Week

14 Febbraio 2020

Da martedì 18 a lunedì 24 febbraio il capoluogo lombardo sarà completamente rivolto e concentrato sul mondo della moda, in quanto teatro della Milano Fashion Week. Durante tutta la settimana, come da tradizione, si terranno sfilate, si sanciranno tendenze, si incontreranno influencer, artisti, stilisti modelli e modelle. Per l’occasione, Matteo Cunsolo, maestro panificatore di Parabiago, nonché presidente dell’Associazione Panificatori Confcommercio di Milano e Province, ha creato il pane blu, vestito nel colore Pantone del 2020: il Classic Blue 19-4052.

Come ha dichiarato al magazine D, Cunsolo ha voluto dare una nuova veste al pane e renderlo protagonista, per far capire al grande pubblico che questo prodotto, all’apparenza così semplice, considerato troppo spesso anche banale, ha un grande valore ed è in continua evoluzione e trasformazione, capace di adattarsi alle nuove tendenze pur nel rispetto dell’antica tradizione fornaia. Cunsolo con questo atto, che possiamo definire artistico, ha voluto dimostrare che il pane è un prodotto che più di altri riesce a interpretare le differenti realtà contemporanee passando dalla moda, all’arte e al design senza tralasciare il gusto e il rispetto della materia prima.

Una volta partorita l’idea ottenere il risultato desiderato non è stato un fatto immediato, dopo numerose prove il colore voluto è stato ottenuto grazie a un infuso di Clitoria Ternatea, una tisana preparata con i fiori essiccati del Butterfly Pea, pianta appartenente alla famiglia delle leguminose e originaria del Sud-Est asiatico più conosciuto come pisello blu o pisello cordofan. Il risultato è un pane dalle sfumature blu nella parte esterna con all’interno una mollica di un colore blu più intenso. Il sapore è tendenzialmente dolce e molto erbaceo, con note che sembra ricordino il sapore del legume fresco appena sgranato.

I Video di Agrodolce: Spicy Sweety