Tradotto per voi: come caricare correttamente la lavastoviglie

10 Marzo 2020

L’articolo originale “How to Load a Dishwasher: A Definitive Guide” di Caroline Mullen compare su Food52. Una utile guida per caricare correttamente la lavastoviglie e capire cosa evitare: l’abbiamo tradotto per voi.

Ebbene sì, esiste il modo giusto per caricare la lavastoviglie e chi afferma il contrario deve essersi completamente smarrito. Prendiamo molto sul serio la pulizia delle nostre stoviglie, sia personalmente che nella cucina di Food52, tant’è che Amanda si è dotata di un manifesto sulla pulizia dei piatti e abbiamo anche fatto un video sui vari modi di riempire una lavastoviglie.

Cosa non mettere mai in lavastoviglie

Ma procediamo con ordine. Ecco cosa non va mai messo in lavastoviglie:

  • Utensili di legno e taglieri. Potete stare sicuri che si deformeranno! O, peggio ancora, si romperanno.
  • La ghisa, ma questo lo sapevate già. Sale grosso, sempre.
  • Tazze termiche da asporto. La maggior parte di queste è dotata di una speciale guarnizione tra la parte interna e quella esterna, che si può rovinare se mettete la tazza in lavastoviglie.
  • Altri metalli che possono deteriorarsi, come il rame.
  • Coltelli costosi che potrebbero deformarsi – è sempre meglio lavare a mano i migliori coltelli della vostra collezione. L’acciaio al carbonio si arrugginisce e qualsiasi coltello si smusserà per via della potenza della lavastoviglie.

Le regole d’oro

Queste informazioni potranno sembrarvi ovvie, ma è sempre meglio prevenire che curare – abbiamo visto (e sentito) infrangere tutte queste regole prima o poi. Esistono diverse opzioni per il prelavaggio. per il prelavaggio va considerato il tipo di lavastoviglie Amanda afferma: “Non siate pigri, sciacquate tutto prima di fare il carico!” e Merrill chiede: “A che serve avere una lavastoviglie se devo prima lavare i piatti?” Va anche considerato che tipo di lavastoviglie avete – i modelli più recenti raccomandano di evitare il prelavaggio di modo che la lavastoviglie possa accorgersi di quanta sporcizia c’è da rimuovere, mentre i modelli più vecchi potrebbero giovarsi dell’aiuto del prelavaggio. Personalmente, preferisco sempre fare il prelavaggio, perché non ho mai avuto una lavastoviglie in grado di gestire i cucchiai ricoperti di burro di mandorle che circolano dentro casa mia. Inoltre, c’è qualcosa di sbagliato nel non cercare almeno di grattare via un po’ di extra sudiciume. Indipendentemente dalle vostre convinzioni sul lavaggio delle stoviglie, ecco i nostri cinque consigli per un lavaggio al massimo dell’efficacia:

  1. Caricate le stoviglie partendo dal retro: questo serve a ridurre la rottura di bicchieri e recipienti delicati dato che ci sono meno possibilità di ammassare le cose tra loro man mano che caricate.
  2. Caricate a faccia in giù: non riuscirò mai a sottolineare abbastanza l’importanza di questo fattore – i vostri piatti non si puliranno mai se la parte più sporca rimane a faccia in su. Nella maggior parte delle lavastoviglie, l’acqua proviene dal basso e spruzza verso l’alto, dunque questa è una regola ferrea.
  3. Raggruppate le posate, a faccia in su: vale la stessa regola dei piatti – le parti con la torta attaccata non si puliranno se non c’è abbastanza spazio per l’acqua. Se le mettete a faccia in su nell’apposito cestello avranno tutto il tempo necessario per un ammollo ideale e quindi per rimuovere la salsa Alfredo dalle vostre forchette. Raggruppandole, inoltre, renderà più semplice rimuoverle dalla lavastoviglie e posarle.
  4. La plastica va messa sempre nella rastrelliera superiore: come avrete già imparato grazie all’incidente di plastica sciolta nel forno a microonde, la plastica sottile dei contenitori di cibo è molto sensibile al calore. Quando si tratta della lavastoviglie, peccate per eccesso d’attenzione e tenete sempre la plastica sulla rastrelliera superiore per evitare una fusione generale.
  5. Svuotate prima la parte inferiore: questo eviterà che i residui di acqua stagnante dalla parte di sopra (sì, quella che si annida nella curvatura alla base delle tazze) scolino sui piatti al piano di sotto man mano che svuotate.

Traduzione a cura di Paola Porciello.

I Video di Agrodolce: Arrosto di maiale e salsiccia