Vita forzatamente sedentaria? Ecco come rimediare a tavola

16 Marzo 2020

Avere una vita sedentaria vuol dire trascorrere gran parte delle giornate in modo non attivo e ciò, lo sappiamo bene, non è il massimo per il nostro organismo. Infatti se la vita sedentaria è prolungata eccessivamente nel tempo può aumentare il rischio di sovrappeso e obesità, oltre che di patologie quali diabete di tipo 2, disturbi circolatori, osteoporosi e disturbi dell’umore. Sicuramente uno dei primi effetti visibili della sedentarietà è l’aumento di peso, con l’accumulo di adipe soprattutto a livello di pancia e fianchi, esistono però delle indicazioni per poterlo evitare e combattere. Basta seguire poche semplici regole da mettere in pratica a ogni pasto e in ogni giornata:

  1. Assumere una quantità di calorie simile a quella che si consuma giornalmente, per evitare di accumulare o perdere peso. È importante quindi conoscere il proprio fabbisogno calorico e leggere le etichette alimentari per poter mantenere equilibrata la bilancia delle uscite con quella delle entrate.
  2. Frazionare la giornata alimentare in 3 pasti principali: colazione, pranzo e cena. Se poi si riesce a praticare dell’attività fisica anche in casa, oppure se si ha la necessità di placare il senso di fame della mattinata o delle ore pomeridiane è possibile inserire anche 2 spuntini leggeri e salutari come yogurt, frutta secca o cioccolato fondente.
  3. Importante è evitare gli zuccheri semplici, i grassi idrogenati e quindi tutti gli snack industriali dolci e salati.
  4. Non saltare i pasti, piuttosto ridurre le porzioni.
  5. Non escludere mai dal pasto una verdura, cruda o cotta oppure entrambi, purché siano di stagione.
  6. Utilizzare l’olio extravergine d’oliva come condimento senza eccedere nella quantità e utilizzando, se necessario, un cucchiaio per poterlo dosare meglio.
  7. Scegliere gli alimenti con un contenuto inferiore di calorie e con un alto indice di sazietà poiché l’obiettivo è saziarsi prima e non mangiare in modo vorace. Gli alimenti ricchi di fibra e acqua come le verdure sono i migliori sia in termini di ridotto apporto calorico sia in termini di sazietà. Possiamo allora scegliere di iniziare un pasto con un’insalata oppure con una vellutata di sole verdure, ciò contribuirà a ridurre la fame ed attenuare la voracità
  8. Ritagliarsi uno spazio di tempo giornaliero per fare degli esercizi fisici e mantenere il nostro corpo in allenamento. L’ideale sarebbe alternarli con esercizi di stretching e rilassamento.

I Video di Agrodolce: Tiramisù esotico