Home Cibo Macchina del pane: perché averne una (e quale scegliere)

Macchina del pane: perché averne una (e quale scegliere)

di Agrodolce

La macchina del pane è un elettrodomestico davvero utile e serve anche per la produzione di pizze e focacce: vi spieghiamo come sceglierla.

Il profumo del pane appena sfornato è una delle fragranze culinarie più amate e poterlo apprezzare anche a casa, oltre che all’interno dei panifici tradizionali, è certamente un vantaggio non da poco. La macchina del pane permette di soddisfare questo desiderio, consentendo di impastare e cuocere il pane direttamente a casa. A metà strada tra un’impastatrice e un forno La macchina del pane è un elettrodomestico che si pone a metà strada tra un’impastatrice e un forno: si compone di una pala girevole, di un meccanismo elettrico che regola la durata della lievitazione e di una resistenza che rende possibile la cottura. Nell’arco di circa 3 ore è possibile sfornare un ottimo pane nella propria cucina senza dover seguire una procedura eccessivamente elaborata.

Funzionamento

Il funzionamento della macchina del pane è semplice e non richiede abilità culinarie particolari. Il primo step da compiere è l’inserimento all’interno dell’impastatrice tutti gli ingredienti richiesti nella giusta quantità, selezionando il programma desiderato e attendendo i tempi di lievitazione e cottura. La lievitazione, in particolare, è resa possibile da una particolar funzione della macchina del pane, che al contrario della comune impastatrice permette di riscaldare gli ingredienti e di procedere con la cottura.

Vantaggi

I vantaggi che derivano dall’uso di una macchina del pane non sono pochi, basti pensare che è possibile utilizzare nell’impasto diversi tipi di farina, da quella 00 a quella integrale, di farro, di kamut o di altri cereali andando incontro ai diversi gusti e a varie esigenze alimentari. Questo prezioso macchinario, inoltre, permette non solo di sfornare pagnotte intere o panini ma anche di preparare focacce, pizze, brioche, plumcake e altre specialità sia dolci sia salate come trecce e rustici. Alcuni modelli, inoltre, grazie a specifici programmi consentono la preparazione di yogurt e marmellate variando tempi e modalità di cottura.

Come sceglierla

Per orientarsi nel mondo delle macchine del pane è importante avere le idee chiare sulle proprie aspettative e sulle esigenze individuali: esistono macchine di capienza differenza che sono inevitabilmente caratterizzate da ingombri diversi, così come molto diversificata è la gamma di programmi e funzionalità. Un aspetto di cui tenere conto, inoltre, è il formato del pane che si desidera ottenere, infatti solo alcuni modelli permettono di scegliere tra stampi di forme e dimensioni diverse che possono essere sostituiti a seconda delle esigenze.