I 10 ingredienti più versatili che esistono in cucina

28 Aprile 2020

Ci sono ingredienti che è sempre bene tenere in dispensa, in qualsiasi stagione e in qualsiasi occasione. Prodotti che si conservano a lungo e che possono aiutarvi in tanti momenti culinari, dalla colazione alla cena. Si tratta di materie prime fresche o inscatolate, perfette in tante ricette diverse. Facili da trattare e da aggiungere ai vostri piatti salati, ma a volte anche dolci. Siete curiosi di sapere quali sono? Scopriamo insieme i dieci ingredienti più versatili in cucina, quelli di cui non potrete più fare a meno.

  1. Uova: durante l’emergenza Coronavirus, sono state tra i primi beni a scomparire lanciandoci alla spasmodica ricerca di ricette senza uova. Un motivo ci sarà. Possono risolvervi il problema di un pasto in pochi minuti grazie alla preparazione di una frittata, da cuocere in padella o al forno, oppure di una gustosa pasta alla carbonara. Sono ottime da sole, cotte in vario modo, o come componente legante di altre preparazioni, a partire da sfiziose torte salate, per non parlare delle polpette vegetariane. Daranno poi un altro sapore e un’altra consistenza alla pasta rimasta dal giorno prima, senza alcuno spreco. Le uova sono talmente versatili in cucina che non sono utili solo per ricette salate. Tantissime torte e preparazioni base, come la pasta frolla o la crema pasticcera, richiedono infatti questo ingrediente. E se avete voglia di sensazioni nuove, provate le uova di quaglia, piccole e saporite.
  2. Patate: se conservate al buio e al fresco possono mantenersi anche per alcuni mesi. Sono sicuramente tra le verdure che durano più a lungo. Questo è un primo motivo per cui vi consigliamo di tenerle sempre in casa. Non solo. Si possono usare per tante ricette diverse e darvi grandi soddisfazioni in cucina. Possono, infatti, fare da contorno a piatti di carne o di pesce, arricchire una zuppa o una vellutata, dare più sostanza a focacce e frittate. Con le patate si prepara il pane o nutrienti piatti unici come lo sformato. Grazie alla loro consistenza possono aiutare ad amalgamare meglio gli ingredienti per preparazioni vegane, da polpette a burger. E non dimentichiamo che sono la materia prima fondamentale per la creazione di uno dei piatti più amati dai grandi e dai bambini: gli gnocchi. Pensate, con le patate potete creare pure alcune ricette dolci. Non ci credete? Provate allora le frittelle di patate e cioccolato.
  3. ricette con caroteCarote: versatili e resistenti. Che cosa volere di più? Beh, possiamo aggiungere anche il fatto che possono essere belle colorate, dal viola al giallo, dall’arancio al rosso. Con le carote non ci si annoia mai in cucina. Sono la base di ogni buon soffritto e del brodo vegetale fatto in casa. Create un pesto con cui condire la pasta o i crostini. Aggiungetele a zuppe e vellutate per dare colore e sapore a queste calde preparazioni. E a questo proposito pensiamo all’importanza delle carote per tante ricette vegane, come la maionese, o vegetariane, come le polpette. Come altri ortaggi, possono poi diventare un interessante contorno per piatti a base di pesce, di carne o di formaggi. Non stiamo parlando solo di aggiungerle crude a tocchetti o grattugiate in un’insalata. Sono buonissime in agrodolce, saltate in padella con burro e timo oppure al forno. Sono l’ingrediente principale di uno dei dolci che ci ricordano piacevolmente l’infanzia, le tortine Camille, ma anche di speciali biscotti senza uova. E che cosa dire del pane alle carote? È l’emblema della versatilità in cucina. Si presta infatti a essere cosparso di marmellata per la colazione, ma anche a essere accompagnato da formaggi e salumi per l’aperitivo.
  4. Salsa di soia: è entrata a far parte delle nostre dispense da pochi anni ma ha già conquistato un posto d’onore. Sì, perché questo condimento orientale è utilissimo in cucina e, assolutamente, non solo con il sushi. Si può per esempio usare per condire delle verdure, in insalata o saltate in padella, ma anche vellutate di carota o zucca, riso bianco, frittate o uova sode, fritti. Può essere utile come base di altre salse, come la ponzu o la teriyaki, oppure di aromatiche marinature. Provatela poi per cuocere e insaporire il pollo, il pesce o formaggi alla piastra oppure per glassare le verdure. Avete già provato tutte queste opzioni? Non vi resta che testare la versatilità della salsa di soia nei dolci: aggiungetela nei tartufi di cioccolato o versatene qualche goccia sopra un budino al latte.
  5. Senape: perfetta per dare un sapore unico a ogni nostra preparazione. Partiamo dal principio: la senape è una pianta erbacea. I semi vengono impiegati in cucina per preparare l’omonima salsa, che potrete creare anche voi semplicemente a casa con la nostra ricetta. La scelta più scontata è poi quella di aggiungerla in un panino o a un piatto di salsicce. In effetti, l’accoppiata con la carne di maiale è vincente ma non è l’unica soluzione gustosa. Provate, per esempio, la senape con il pollo, con il coniglio, con la pasta, con le verdure, con i legumi, con il pesce, con i gamberi. Potete aggiungerne un cucchiaino in una marinatura, usarla per condire un’insalata di barbabietole o una zuppa. Non solo. I semi sono un’ottima spezia da tenere in dispensa e da usare ogni volta che vogliamo aromatizzare carni, insalate, formaggi o uova senza dover per forza ricorrere alla salsa. E pensate che della pianta non si butta via niente perché con le foglie e le cime si cucinano ottime minestre o primi piatti. Le foglie poi possono essere sbollentate e servite con un goccio di limone come se fossero spinaci.
  6. Pomodori in scatola: per noi italiani il pomodoro è il re della tavola. Non sempre la stagione o il tempo a nostra disposizione ci permette però di avere dei frutti rossi e profumati a portata di mano. Ecco che allora ci vengono in aiuto le confezioni in scatola, pratiche e durature. Magari le abbiamo preparate noi come conserva di fine estate. E come possiamo sfruttare questo prodotto in cucina? La prima cosa che viene in mente è sicuramente la salsa con cui condire la pasta, la pizza, i crostini, ma anche piatti di carne o di verdure. Da qui, si possono poi fare altri sughi sfiziosi come il ragù o il sugo al tonno. Si tritano i pomodori e si versano nella padella dove vogliamo cuocere le polpette, i fagioli o le verdure. Si aggiungono a tocchetti alle zuppe sia calde che fredde, come nel caso del gazpacho, oppure si possono frullare. In questo modo si ottiene il succo di pomodoro che trova la sua massima interpretazione nel famoso cocktail Bloody Mary.
  7. Legumi: sia in scatola che secchi sono un ottimo ingrediente per salvarvi una cena all’ultimo o aiutarvi ad aggiungere un tocco in più (anche a livello nutrizionale) ai vostri piatti. Lenticchie, ceci, soia, fagioli di vario tipo possono essere uniti a zuppe, vellutate di verdure, piatti a base di cous cous o riso. Frullati possono diventare una salsa per piatti di pesce, come il merluzzo con crema di ceci, o la base per preparazioni veg gustose per tutti i palati e tutte le esigenze, come le polpette di lenticchie. Possono accompagnare le vostre ricette preferite oppure diventare deliziosi piatti unici, magari da portare in ufficio o a un pic nic, come nel caso dell’insalata con cannellini e gamberetti. E se siete stufi dei soliti sapori potete sempre mettere i legumi nei vostri dolci. Con la passione che l’Italia ha per il Giappone non deve stupire, anzi siamo ormai quasi abituati alla marmellata di fagioli rossi anko. Perché allora non provare una torta con ceci e cioccolato o un semifreddo ai fagioli?
  8. Burro: spesso demonizzato per poi esser riabilitato, questo ingrediente è utile per tantissime ricette dolci e salate. Pensate a una semplice fetta di pane con un velo di burro e confettura per iniziare la giornata. E quanto è buona la pasta con il burro che può essere resa gourmet con l’aggiunta di alici e cipollotti? Insieme alla salvia è un ottimo condimento per diversi primi piatti, dagli gnocchi alla pasta ripiena. Si può aromatizzare per insaporire poi la carne alla griglia o ancora delicati piatti di pesce. Si aggiunge a certe ricette di pane per renderlo più morbido. Lo troviamo nei risotti e in alcuni contorni a base di verdure, come gli spinaci al burro e parmigiano. In più dona maggior ricchezza a preparazioni classiche, dalla besciamella alla crema con cui farciamo i cupcake. Dall’antipasto al dolce, il burro è sempre presente nella nostra cucina per rendere più cremose e avvolgenti le nostre esperienze culinarie.
  9. Yogurt: tra i prodotti caseari più interessanti in cucina, quelli di cui non possiamo fare proprio a meno. Lo yogurt è infatti un valido alleato di colazioni e merende. E se fosse anche un ottimo ingrediente delle nostre ricette? Subito vi verrà in mente la torta allo yogurt, una delle preparazioni più semplici e amate da adulti e bambini. Possiamo poi usarlo per dei ghiaccioli, un budino leggero o dei friabili biscotti. Ma non è finita qui perché se gli altri ingredienti finora menzionati andavano bene sia per il salato che per il dolce, lo stesso discorso vale per lo yogurt. Si può usare per preparare una salsa con cui accompagnare cous cous di verdure, frittelle di baccalà e persino polpette. Si può creare un dressing per condire l’insalata o una ricetta per una marinatura freschissima per la carne bianca. Lo yogurt è poi utile per “alleggerire” alcune preparazioni e farci sentire meno in colpa. Provatelo per esempio nella maionese light.
  10. Riso: tra gli ingredienti più versatili in cucina non possiamo dimenticare questo cereale. In Oriente è impiegato come companatico ed è presente in tante ricette diverse. Anche in Italia ha un ruolo importante a partire dal risotto e da tutte le sue varianti. E il riso può offrire molto di più, dalla frittata alle polpette, dagli involtini agli hamburger vegani. La soluzione giusta dall’antipasto al dessert. Una delicata crema o una crostata possono infatti aiutarci a ricordare quanto il riso sia buono anche nelle ricette dolci. È più versatile di spaghetti e maccheroni e non smetterà mai di stupirvi con proposte della tradizione o della cucina internazionale.

I Video di Agrodolce: Polpette merluzzo e zucchine