10 dolci fit per chi ama allenarsi

5 Maggio 2020

Volete essere sempre in forma, agili e scattanti ma avete ogni tanto voglia di qualche dessert sfizioso? Niente paura, anche i più sportivi sanno esseri umani, inclini alle tentazioni. pochi zuccheri, tanto gusto e un buon apporto di proteine Alla fine, basta scegliere la ricetta giusta per godersi qualcosa di buono senza sensi di colpa. Anzi esistono ingredienti interessanti che possono supportare il vostro apporto nutrizionale, come, per esempio, la frutta secca. Pochi zuccheri, tanto gusto e magari un buon apporto di proteine. Mandorle, noci, pistacchi, nocciole, non sono gli unici. Scoprite altre materie prime e proposte interessanti per preparare in casa dolci fit facili e veloci.

  1. Barrette proteiche: uno snack leggero che potete preparare in anticipo e gustare il giorno successivo ovunque voi siate, anche in palestra. E se volete rendere le barrette proteiche più golose potete coprirle con cioccolato fondente. Se poi seguite un’alimentazione vegana lasciatevi tentare dalla variante veg ovvero le barrette ai frutti rossi con mandorle e zucchero di canna, gustose e leggere.
  2. Muffin: altri golosi piaceri da preparare con calma e poi mangiare anche fuori casa, magari prima di una seduta di work out intenso. Usate specifiche farine proteiche create apposta per essere ricche di fibre e proteine e povere di carboidrati oppure simili farine naturali come quelle di soia, kamut o ceci. Unite albumi, fruttosio o sciroppo d’acero, lievito e proteine del siero del latte. Per rendere i muffin più golosi aggiungete gocciole di cioccolato fondente, un cucchiaino di burro di arachidi o una banana matura e il gioco è fatto.
  3. Crema alle nocciole: le creme spalmabili sono una goduria per il palato. Se pensate che l’amore per il fitness possa allontanarvi da queste dolcezze vi sbagliate. Potete per esempio preparare in casa una crema alle nocciole e cioccolato fondente con zucchero di canna o di cocco. E se volete rendere la ricetta ancora più interessante per gli sportivi puntate su una crema proteica con l’aggiunta delle proteine del siero del latte.
  4. Cheesecake allo yogurt greco: questo particolare ingrediente ha una maggior concentrazione nutrizionale, soprattutto quando si parla di proteine. Probabilmente gli atleti lo sapranno già ma magari non sanno come trasformarlo in un ottimo dolce fit. Provate allora a sfruttarlo in una cheesecake. Per la base non servono biscotti e burro ma basta mescolare muesli o fiocchi d’avena con olio di cocco. Per la farcitura mescolate lo yogurt greco con formaggio cremoso light. Cospargete la superficie con frutti di bosco freschi o una croccante granella di pistacchi. Non c’è neanche bisogno di cottura, vi basterà far riposare la torta qualche ora in frigorifero prima di addentarne la prima fetta.
  5. Torta alle mele: lo yogurt greco è perfetto anche per preparare un’ottima torta di mele senza burro e zuccheri aggiunti, ma anche con pochi grassi. Mescolatelo con gli albumi, la farina di riso, il lievito, la cannella in polvere e profumate mele Golden tagliate a tocchetti. Se volete aggiungete gherigli di noce tritati nell’impasto del dolce o sulla sua superficie come decorazione. Per rendere la torta ancora più profumata, unite la scorza di un limone non trattato.
  6. Crumble di mele: un frutto molto usato in cucina in preparazioni dolci e salate, fantastico per dare quel tocco in più ai nostri piatti. Anche quando riguarda ricette che strizzano l’occhio al mondo del fitness. Se vi è piaciuta la torta di mele provate allora anche il crumble. Coprite il fondo delle ciotoline mono porzione o di una pirofila con fettine di mele precedentemente irrorate di succo di limone e mescolate con farina di mandorle e cannella in polvere. Frullate muesli, mandorle, sciroppo d’acero e olio di semi di mais fino a ottenere una consistenza sabbiosa. Versate il tutto sulle mele e cuocete in forno fino a che la superficie non sarà dorata.
  7. Brownies: questi dolcetti americani sono l’ideale anche per chi va in palestra. Basta fare qualche piccola modifica alla ricetta originale dei brownie per renderli più adatti alla dieta di uno sportivo. Come? Per prima cosa usate la farina di mandorle. Sostituite il burro con olio di cocco e lo zucchero con la stevia o eliminatelo totalmente se adorate il sapore pieno del cioccolato fondente. Arricchite il sapore dei vostri dolcetti aggiungendo alla ricetta delle nocciole tritate oppure della frutta fresca come lamponi, mirtilli o banane. Potete preparare anche ottimi brownie senza cottura semplicemente frullando datteri, cacao amaro in polvere, olio di cocco e mandorle.
  8. Banana Bread: è una ricetta super profumata con cui svegliarsi ogni mattina con il sorriso. Il segreto è la presenza di banane molto mature, più dolci e saporite. Aggiungete farina di farro integrale, albume, cacao amaro in polvere, olio di cocco, bicarbonato e noci tritate. Se la frutta è ben matura non sarà necessario aggiungere zuccheri ma se proprio non riuscite a rinunciare a un po’ di dolcezza preferite il miele. C’è poi chi valorizza l’aromaticità di questo dolce fit con un pizzico di cannella in polvere.
  9. Mousse di avocado: un frutto ricco di fibre, sali minerali, omega 9 e povero di zuccheri. E con questa ricetta lo proverete in un goloso dessert facilissimo e pronto in pochi minuti. Assicuratevi che sia ben maturo e saporito e poi frullatelo con polvere di cacao amaro, latte di mandorle e un pizzico di sale. Dovete ottenere una consistenza cremosa, come una mousse appunto. Aggiungete gocce di cioccolato fondente per rendere il vostro dolce ancora più goloso ma sempre a prova di fitness.
  10. Gelato fit senza gelatiera: bastano pochi ingredienti e poco impegno anche per ottenere questo fresco piacere, l’ideale dopo una giornata di allenamenti. Unica accortezza: il giorno prima, tagliate una banana a fettine sottili e congelatela. Al momento di gustare il dessert frullate il frutto congelato con latte di cocco e cacao in polvere. Servite infine con mandorle tritate. Per avere una dose in più di proteine aggiungete il già citato yogurt greco oppure lo skyr, un formaggio islandese ormai di moda perché considerato un interessante superfood.