Come usare il cacao al posto del cioccolato in 8 ricette

13 Maggio 2020

Che sia una ganache o una semplice glassa decorativa, o ancora pezzettoni generosi in una crostata di ricotta o nel ripieno cremoso di dolci al cucchiaio, il cioccolato – in particolare quello fondente – è un ingrediente prezioso e difficilmente sostituibile. sostituire il cioccolato con il cacao in polvere va fatto con criterio Tuttavia, il suo alter ego in polvere, ossia il cacao, non è da meno e può rivelarsi un ottimo sostituto, pur con qualche accortezza. A partire dalla consistenza che ovviamente rappresenta il primo tratto distintivo difficilmente rimpiazzabile: se però non volete rinunciare alla cremosità del cioccolato, basterà aggiungere al cacao del burro fuso e del latte insieme a qualche cucchiaio di zucchero. Discorso diverso invece se vorrete mantenere il cacao in polvere senza apportare nessuna aggiunta: in questo caso il trucco è quello di aggiungerlo insieme agli ingredienti secchi direttamente all’impasto – o a parte di questo – creando torte variegate o creme chiaro scure.

Quanto al gusto, la sostituzione del cacao al cioccolato ridurrà il grado di dolcezza del vostro dessert: la soluzione può essere quella di aumentare la dose di zucchero o aggiungere ingredienti particolarmente zuccherini come la frutta fresca.

Come regolarsi

Per rendere il cacao della stessa consistenza del cioccolato fuso rispettando le giuste proporzioni tra gli ingredienti dovrete seguire queste dosi: per sostituire 30 g di cioccolato dovrete utilizzare 3 cucchiai di cacao in polvere e mescolarli con altrettanti cucchiai di zucchero e 1 cucchiaio di burro fuso fino a ottenere un composto liscio e cremoso. Ma vediamo in pratica quali sono le ricette che meglio si prestano all’utilizzo del cacao al posto del cioccolato.

  1. Biscotti al cacao ripieni di arancia. Il binomio cioccolato-arancia ben può essere replicato con il cacao che conferirà alla vostra frolla un colore omogeneo e un sapore ricco ed intenso. Aggiungete il cacao in polvere insieme agli ingredienti secchi e procedete con gli stessi passaggi che di solito seguite per la preparazione della frolla. Anche senza aver utilizzato il cioccolato, questi biscotti sapranno come conquistarvi.
  2. Ciambella al cacao. Come per qualsiasi impasto lievitato, il cacao si presta perfettamente a sostituire il cioccolato in pezzi. Per ottenere quella goduriosa sensazione di cioccolato sciolto vi basterà mescolare il cacao in polvere con del burro fuso in modo che l’impasto sia bello umido e soffice al momento dell’assaggio. Per un tocco di croccantezza aggiungete della frutta secca.
  3. Torta paradiso al cacao.Un dolce estremamente versatile in cui il cacao può entrare in gioco in diversi ruoli: aggiungetelo interamente all’impasto, unitelo solo ad una parte di questo creando delle sfumature più scure, o ancora, impiegatelo nel ripieno di crema con cui farcire la vostra torta. In ogni caso, il risultato sarà tanto più gustoso quanto più la torta paradiso risulterà umida e soffice: motivo per cui dovrete montare perfettamente le uova e utilizzare del burro a temperatura ambiente così da incorporarlo per bene all’impasto.
  4. Muffin al cacao e yogurt. I muffin sono sicuramente tra i dolci in cui l’aggiunta del cioccolato può fare davvero la differenza: aggiungerne un pezzetto al centro dell’impasto e aspettare che si sciolga è una delle più grandi soddisfazioni che ci possono essere. Tuttavia, un’alternativa altrettanto appetitosa è quella di mescolare il cacao con lo yogurt in modo da ottenere un composto altrettanto cremoso e soffice. Una variante può essere quella di utilizzare il mix di yogurt e cacao come goloso ripieno con cui farcire i vostri muffin una volta cotti.
  5. Crostata al cacao. Il gusto intenso e avvolgente di questa torta vi farà dimenticare per un attimo le pepite di cioccolato presenti nelle classiche crostate ricotta e cioccolato. Il trucchetto che riesce a replicare alla perfezione il sentore di cioccolato fondente sta nell’aggiunta del cacao amaro sia nell’impasto di frolla che nel cremoso ripieno. Per esaltare ulteriormente il sentore del cioccolato potrete aggiungere della marmellata di arance o una punta di zenzero all’impasto.
  6. Cake pops al tiramisù. Ecco un’originale variante al classico tiramisù dove la presenza del cacao è pressoché indispensabile. Come nel caso dei classici tartufini, la copertura delle pops – realizzate con un impasto a base di Pan di Spagna, crema al mascarpone, caffè e rum – è la prima cosa che si incontra al momento dell’assaggio. Il cacao si percepisce immediatamente nella sua purezza, per poi essere saltato dalle note alcoliche del rum.
  7. Guinness cake al cacao. L’impasto particolarmente morbido e umido di questa torta predilige l’utilizzo del cacao al posto del cioccolato creando un equilibrio perfetto di consistenza e sapori. L’aggiunta della birra – di per sé zuccherina – viene bilanciata, e allo stesso tempo esaltata, da un ingrediente in polvere, come il cacao, dal sapore forte e deciso. Il risultato è un dessert impegnativo che potrete stemperare accompagnandolo con una crema al mascarpone o con della semplice panna montata.
  8. Crumble al cacao con pistacchi. La dolcezza del crumble, dovuta alla presenza di una generosa dose di zucchero, predilige a mani basse l’utilizzo del cacao al posto del cioccolato. Inoltre, l’elevata quantità di burro contribuisce a creare quel giusto grado di morbidezza che verrebbe alterato dalla presenza del cioccolato fuso. Sì, quindi, ad utilizzare il cacao amaro e ad abbinarlo con una golosa crema a base di pistacchio.

I Video di Agrodolce: Palline di cocco e mascarpone