Coronavirus: a Pordenone inventano il menu che si mangia

28 Maggio 2020

Causa coronavirus, le disposizioni e regole igieniche per ristoranti e locali hanno previsto l’assenza dei menu fisici, onde evitare il rischio di incrementare i contagi. Così, in un ristorante di Pordenone, hanno trovato un modo semplice e creativo per risolvere il problema: crearne un menu commestibile.  Lo racconta direttamente in una video intervista Marco Carraro, chef stellato e amministratore del Gruppo C&c, titolare del PiazzettaSanMarco13, ristorante sito nell’omonima piazza.

Stampato su carta di riso, i clienti potranno leggerlo, decidere cosa ordinare e, per concludere, “mangiarlo letteralmente”. “Il nuovo eating menu – si legge in un post su Facebook – è monouso e igienico, ideato per seguire le nuove regole che ci accompagneranno; ma è anche gustoso e originale, perché questa è la nostra maniera di fare le cose, siamo fatti così e ne andiamo fieri!

I menu commestibili, simili a delle ostie, sono stampati in tre formati: uno A4, uno A5 e in un mini formato praticamente tascabile. Sono portati al tavolo  dai camerieri con le pinze e i guanti e consegnati in mano all’ospite, che decide personalmente come farli sparire. Un’iniziativa, spiega il titolare del locale, pensata anche per far sorridere i clienti in un momento difficile. E sicuramente un buon modo di spezzare la fame in attesa della prima portata.

I Video di Agrodolce: Crema al burro