Taste Dining Festival: la 2020 è una online edition

19 Giugno 2020

Riparte a Milano il Taste Dining Festival. Anzi è già ripartito il 16 giugno scorso e durerà un mese, fino al 16 luglio. Raccontano gli organizzatori: taste è online fino al 16 luglio 2020Abbiamo riflettuto a lungo pensando a come ripartire, decidendo alla fine che la cosa migliore fosse portare un pizzico di Taste Dining Festival direttamente a casa del pubblico”. Così con un gruppo di 20 chef e ristoranti di Milano è stato studiato un menu di quattro portate pensate appositamente per il delivery, con 20 diversi menu degustazione da ordinare online e ricevere comodamente a casa propria, in una confezione igienica termicamente stabilizzata. I prodotti scelti dagli chef per le loro preparazioni sono 100% made in Italy e 100% a supporto del commercio locale.

Come funziona

Come ordinare e scegliere il menu proposto da un ristorante? Basta andare sul sito e selezionare il locale che interessa fra quelli partecipanti. Una volta cliccata l’opzione, in un breve video lo chef racconta il suo menu, consultabile online con indicazione di prezzo cliccando il pulsante acquista. Dopo l’ordine il menu è recapitato a casa in un packaging personalizzato poi riutilizzabile.

I ristoranti partecipanti

Da Aimo e Nadia Bistro a Carlo e Camilla in Segheria; da Erba Brusca al Ristorante Berton ; dal Finger’s di Roberto Okabe al Ceresio 7. Disponibili a far provare in edizione delivery troviamo anche Distreat, Il Liberty, L’Alchimia, La Griglia di Varrone, Mu Dim Sum, Ristorante 142, Salt Food Atelier, Terrazza Triennale, Un posto a Milano e infine Wicky’s Innovative Cuisine. Segnaliamo per i più golosi M’ama dillo con un Mochi, Il primo brand italiano di gelati di riso giapponesi. Certo, manca la parte live, quella in cui gli chef tenevano laboratori e workshop, però lo spirito del festival è salvo: permettere al pubblico di assaggiare, a prezzi relativamente pop, piatti di fine dining realizzati con stili di cucina diversi tra loro.

I Video di Agrodolce Fettuccine manzo e soia