How to: come fare in casa dei ghiaccioli perfetti

6 Luglio 2020

Il piacere di dissetarsi con qualcosa di sfizioso e leggero non sempre passa per freschi bicchieri di bevande da sorseggiare all’ombra. dolce come un dessert ma sicuramente meno calorico A volte, è necessario quel qualcosa in più che solo un ghiacciolo sa dare. Soddisfacente come un dessert, ma molto meno calorico, il ghiacciolo può diventare una sana abitudine quotidiana nei mesi più caldi, soprattutto se preparato con frutta fresca ed ingredienti genuini. L’unica soluzione per evitare i conservanti e gli additivi che si trovano nei prodotti commerciali è quella di dedicarsi al fai da te e cimentarsi tra le mura della vostra cucina. Nel caso dei ghiaccioli l’impresa sarà talmente semplice da farvi sbizzarrire in versioni originali e diverse dal solito senza il minimo sforzo. Se già state pensando all’attrezzatura necessaria o a come dolcificare naturalmente i vostri ghiaccioli, sappiate che esistono alternative davvero alla portata di tutti. Ecco allora tutti i segreti e i consigli per gustare dei deliziosi ghiaccioli fatti in casa.

Gli strumenti necessari

Per ottenere la forma tradizionale dei ghiaccioli o sbizzarrirvi in idee più stravaganti e originali è consigliato acquistare gli appositi stampini, meglio se in silicone. Tuttavia, se non li avete, niente paura perché potrete comunque soddisfare la vostra voglia di ghiaccioli senza nessuna difficoltà. Utilizzate, per esempio i classici barattolini dello yogurt e degli stecchini grandi e di legno. Un altro trucchetto è quello di mettere in freezer dei bicchieri di carta e dopo circa un’ora aggiungere lo stecchino all’interno del vostro ghiacciolo. Al momento di servirli ricordatevi di strofinare con le mani gli stampini o i bicchierini per estrarre con più facilità i ghiaccioli.

Lo sciroppo

A meno che non abbiate intenzione di preparare dei ghiaccioli con frutta particolarmente zuccherina o con dello yogurt già di per sé zuccherato, sarà indispensabile preparare uno sciroppo ad hoc per conferire una piacevole nota di dolcezza. se la frutta o lo yogurt non sono già dolci abbastanza, serve lo sciroppo Per ottenere circa 4 ghiaccioli la dose da seguire sarà quella di 100 ml di acqua per 50 g di zucchero: ricordatevi che la proporzione dovrà rimanere la stessa a prescindere dal numero di ghiaccioli che dovrete preparare. Per prima cosa versate l’acqua in un pentolino fino a portarla quasi a bollore, aggiungete lo zucchero e fatelo sciogliere completamente. A questo punto spegnete il fuoco e fate raffreddare per bene. Ora potrete scegliere se mantenere il vostro sciroppo neutro o aggiungere ulteriori aromi, unendo per esempio del succo di limone, di arancia, della menta o sperimentando delle versioni alcoliche con un goccio di rum o gin.

Ghiaccioli con lo yogurt

Una consistenza che più che un classico ghiacciolo richiama quella di un vero e proprio dessert: la versione a base di yogurt è perfetta per chi, pur volendo mantenersi leggero, ha voglia di qualcosa di più ricco e gustoso. Potrete scegliere uno yogurt bianco e aggiungere della frutta fresca in pezzi oppure prediligerne direttamente una tipologia a base di frutta, o ancora, utilizzare varianti più golose al gusto stracciatella o nocciola. Il consiglio per ottenere dei ghiaccioli allo yogurt ben compatti e godibili è quello di riempire gli stampini lasciando circa un centimetro dal bordo in quanto le basse temperature tenderanno a farne aumentare il volume.

Ghiaccioli con la frutta fresca

Se volete realizzare dei ghiaccioli particolarmente salutari senza l’aggiunta di sciroppi o dolcificanti potete optare per della frutta fresca bella matura, ricca naturalmente di fruttosio. A questo punto avrete due possibilità: frullare la frutta con il suo succo (con un cucchiaino di zucchero se amate un gusto più dolce) o aggiungere una pari quantità di latte qualora scegliate una tipologia di frutta poco succosa. In quest’ultimo caso, procedete in questo modo: versate 200 ml di latte nella vaschetta per fare i cubetti di ghiaccio e metteteli in freezer per circa 4 ore. Quando si saranno solidificati per bene versateli nel frullatore insieme alla frutta in pezzi e unite altri 100 ml di latte. Frullate il tutto fino ad ottenere un composto omogeneo e non troppo liquido. Versatelo negli appositi stampini e lasciate nel congelatore per circa 4 ore.

Ghiaccioli all’infuso

La versione più semplice e veloce dei ghiaccioli, ossia quelli a base di un solo liquido, che può essere il o la vostra tisana preferita. Il risultato sarà particolarmente dissetante e fresco. In questo caso, però, ricordatevi di aggiungere lo sciroppo in modo da conferire ai ghiaccioli il giusto grado di dolcezza. Basterà realizzare il vostro infuso, farlo raffreddare completamente, aggiungere lo sciroppo e versare il tutto negli appositi stampini. Se volete, potete aggiungere fettine di frutta.

I Video di Agrodolce: Torta yogurt e pesche