Tradotto per voi: cosa ordinare e cosa evitare al ristorante di sushi

14 Luglio 2020

L’articolo originale “Chefs reveal the best and worst things to order at a sushi restaurant” di Sophia Mitrokostas compare su Insider. Un elenco raccontato dagli chef per capire cosa sia meglio ordinare al ristorante di sushi e cosa evitare: l’abbiamo tradotto per voi.

Il sushi nasce in Giappone ed è oggi un fenomeno culinario che può essere gustato in tutto il mondo. Poiché il sushi non è un’unica pietanza, alcuni ristoranti propongono enormi menu pieni di opzioni diverse – e a volte può essere difficile sapere cosa ordinare. Per questo, Insider ha parlato con alcuni chef per imparare quali sono le pietanze che vale sempre la pena ordinare in un ristorante di sushi e quali sono invece i piatti che è meglio evitare.

  1. Per giudicare la qualità di un ristorante bisognerebbe cominciare il pasto con una zuppa miso. Sung Park, capo chef del Sake Rock a Las vegas, afferma che ordinare una ciotola di questo umami, zuppa a base di soia, è un buon modo per giudicare la qualità di un ristorante di sushi. Se il ristorante ha una buona zuppa miso, è probabile che anche il sushi sarà buono. Molto spesso la zuppa miso è sottovalutata”, ha detto Park. Park ha aggiunto che la zuppa miso è un ottimo modo di cominciare un pasto se vi volete tenere sul lato leggero.
  2. In un ristorante sushi-centrico, l’insalata di alghe è spesso migliore delle verdure miste. Park ha spiegato che le alghe sono un’ottima pietanza e che nei ristoranti sushi-centrici è una scelta migliore rispetto alla normale insalata. Le alghe sono un piatto centrale della cucina asiatica. Se volete esplorare pienamente questa cultura, consiglio di ordinare l’insalata di alghe e non quella mista perché è nutriente e deliziosa”, ha detto Park. Alcuni ristoranti di sushi offrono anche striscioline di alghe secche con zucchero e sale, perfette come snack o antipasto.
  3. Il riccio fresco è la star di molti piatti sushi. Secondo Chris Royster, chef del Flagstaff House Restaurant e vincitore dello show Chopped, la parte commestibile del riccio di mare (uni, in giapponese) è l’eroe dimenticato di molti menu di sushi. “Si apprezzano col tempo, ma quando sono freschi, gli uni sono tra i migliori piatti di sushi che si possono mangiare. Sono anche considerati tradizionalmente un afrodisiaco”, ha detto Royster. Royster consiglia di lasciare scegliere allo chef come preparare i ricci di mare, ma si può andare sul sicuro mangiandoli con un po’ di wasabi fresco e dello yuzu (un tipo di agrume giapponese).
  4. Lo sgombro può essere complicato da preparare, quindi vale la pena provarlo in un ristorante sushi. Royster ci ha detto che adora lo sgombro per il suo sapore ricco e per il fatto che può essere pescato in maniera sostenibile. Inoltre, può risultare davvero difficile da preparare a casa. “È una vera prelibatezza e richiede molta cura nella preparazione per il sushi. Con la sua carne soffice e grassa dal sapore squisito, è mia opinione che sia troppo spesso trascurato”, ha detto Royster.
  5. Per un sapore più fresco, cercate di ordinare del sushi fatto con pesce locale. Kiyo Ikeda, nativo di Tokyo e chef dell’Umi Sushi & Oyster Bar in California, afferma che, se possibile, bisognerebbe sempre ordinare il sushi preparato con pesce locale. “Ordinando il pesce tipico della zona aumenterà le probabilità di mangiare pesce davvero fresco che non ha dovuto viaggiare troppo per arrivare al ristorante”, ha detto Ikeda.
  6. Valutate la possibilità di evitare i piatti di tempura, spesso cucinati con olio vecchio. Le fritture tempura sono preparate immergendo gli ingredienti in una speciale pastella prima di essere fritti nell’olio – ma questi piatti non sempre sono freschi o leggeri. “Non puoi sapere quando è stato cambiato l’olio in un ristorante che serve piatti fritti”, afferma Park. Se state seguendo una dieta leggera, è meglio evitare la tempura.
  7. Evitate i piatti speciali del giorno che potrebbero contenere gli avanzi dei servizi precedenti. Ikeda ci ha detto che è sempre meglio saltare i piatti speciali di sushi proposti la sera, perché potrebbero non essere le pietanze più fresche del menu. “Evitate i piatti speciali della sera, come le insalate o altre verdure che contengono pezzetti di sashimi. Spesso si tratta di avanzi che il ristorante sta cercando di riutilizzare”, ha detto Ikeda.
  8. I vegetariani dovrebbero ordinare qualcosa di più appetitoso del solito piatto con uova e riso. Se non mangiate pesce, i menu di sushi possono offrire ben poco. Ikeda consiglia vivamente ai vegetariani di essere creativi invece di ordinare la frittata col riso. “Cerco spesso di dissuadere le persone dall’ordinare piatti semplici a base di uova. I menu dei ristoranti di sushi sono pieni di cose meravigliose. I vegetariani possono farsi preparare pietanze con asparagi, cetrioli, germogli, carote, daikon e tutta una serie di ricchi ingredienti, senza dover per forza ripiegare su uova e riso“.

Traduzione a cura di Paola Porciello.

I Video di Agrodolce: Torta cioccolato e noci