Panini instagrammabili, arriva il tie-dye toast

14 Luglio 2020

C’è una new entry nella famiglia del Rainbow Food: il Tie Dye Toast. Perfetto per le giornate estive, da preparare a colazione o per l’ora della merenda, manda in visibilio i più piccoli ma conquista anche gli adulti. Coloratissimo, allegro, è un piacere per gli occhi. E per il palato, naturalmente. In più, il che non guasta, è leggero e poco calorico.

Quale pane scegliere

La preparazione del Tie Dye Toast è di una semplicità disarmante. Il primo step consiste nella scelta del pane e a farla da padrone, in questo caso, sono indiscutibilmente i gusti personali. Potete optare per il classico pancarré o per il pane da tramezzini, bianco e più morbido: nel primo caso la tostatura è vivamente consigliata, nel secondo non è necessaria (anzi molti preferiscono evitarla). Possono andar bene anche diverse tipologie di pane fresco, l’importante è che le fette non siano troppo spesse e la crosta non risulti dura.

Come si prepara la farcitura

La crema di formaggio è la protagonista di questo nuovo trend. E anche in questo caso, non ci sono limiti né regole riguardanti la scelta. Se siete a dieta, usatene una light: non ci sono problemi. Distribuitela in cinque bicchierini, aggiungete in ciascuno tre gocce di colorante alimentare e amalgamate con delicatezza fino a ottenere un composto cromaticamente omogeneo. Quali colori non dovrebbero mancare? Il rosso, il blu, il giallo, il verde. Se non trovate il viola, potete ottenerlo mescolando blu e rosso; l’arancione è invece il risultato dell’incontro fra il rosso e il giallo.

Terminato questo passaggio, con un cucchiaino prelevate una piccola porzione di ogni crema e mettetela sulla fetta di pane, quindi usando un coltello piatto mescolate il tutto: ricordiamo che il tie dye è una tecnica decorativa utilizzata principalmente per i tessuti, la traduzione letterale è annodare e tingere e l’obiettivo è quello di ottenere un mix irregolare, volutamente caotico, quasi psichedelico di tonalità differenti. Ecco, deve succedere la stessa cosa con il toast. Il caos è d’obbligo.

Scelta dei coloranti

Se non volete prepararli naturalmente a casa, i coloranti liquidi si trovano nei supermercati e nei negozi di alimentari più forniti, ancora più facilmente in Rete: basti dare un’occhiata, per esempio, su Amazon. In media, una fiala costa 1-1,50 euro; molto comodi sono i set composti da 6, 10, 12, persino 24 fialette.

I Video di Agrodolce: Pollo alla diavola