Vuoi fare la dieta Plank ma sei vegetariano? Leggi qui

28 Luglio 2020

La dieta plank è un protocollo dietetico finalizzato alla rapida perdita di peso in pochi giorni. Per chi segue questo regime l’aspettativa è infatti quella di perdere più o meno 9 kg in 15 giorni, seguendo alla lettera il menu giornaliero proposto composto da soli 3 pasti quotidiani. Di fatto è un regime alimentare iperproteico, ipocalorico, ricco di carne, pesce e uova più altri alimenti, sempre a base di proteine. Non sembra quindi essere un tipo di alimentazione adatta ai vegetariani, basandosi principalmente su proteine di origine animale.

Come fare la dieta plank in versione vegetariana

Se una persona vegetariana desidera affidarsi a questo tipo di regime si possono sostituire il pesce, le carni e gli affettati con proteine di origine vegetale come bistecche di soia, muscolo di grano, seitan e tofu. All’atto pratico la dieta plank prevede quindi:

  • una colazione a base di caffè soltanto il primo giorno, mentre nei giorni a seguire si inserisce anche una fetta di pane, che rimane la principale fonte di carboidrati della giornata.
  • Non sono previsti spuntini mattutini, né merende pomeridiane, ma solo i 2 pasti principali.
  • Il pranzo deve essere a base di proteine. In un solo giorno è aggiunto del formaggio svizzero all’uovo sodo. I secondi piatti sono associati ad una verdura.
  • La cena prevede sempre il consumo di proteine, in particolare una bistecca (di soia, di seitan). Un giorno a settimana la cena è a base di yogurt e frutto, mentre una volta durante i 7 giorni è prevista anche una cena libera ma con moderazione, perché esagerando si rischierebbe di vanificare tutti gli sforzi fatti nei precedenti 6 giorni.

Esempio di menu vegetariano

Ecco riportato di seguito un esempio di menu vegetariano dettagliato da seguire per 2 settimane giorno per giorno:

GIORNO 1
Colazione: caffè amaro
Pranzo: 2 uova sode e spinaci con un pizzico di sale
Cena: tofu alla piastra e insalata

GIORNO 2
Colazione: caffè amaro e una fetta di pane
Pranzo: tempeh, insalata e un frutto
Cena: shake fatto con proteine vegane ed acqua oppure tofu e insalata

GIORNO 3
Colazione: caffè amaro e una fetta di pane
Pranzo: 2 uova sode, insalata e pomodori
Cena: seitan e insalata

GIORNO 4
Colazione: caffè amaro e una fetta di pane
Pranzo: un uovo sodo, formaggio tipo svizzero e carote
Cena: circa 250 g di yogurt scremato e un frutto

GIORNO 5
Colazione: caffè amaro e una fetta di pane
Pranzo: lupini o affettato di lupini e pomodori
Cena: seitan e insalata

GIORNO 6
Colazione: caffè amaro e una fetta di pane
Pranzo: tempeh grigliato o shake con proteine vegetali ed acqua
Cena: due uova sode e carote

GIORNO 7
Colazione: una tazza di tè
Pranzo: tofu alla griglia e un frutto
Cena: a piacere (con moderazione).

Indicazioni di base

È fondamentale bere 2 litri di acqua al giorno ed evitare bevande alcoliche, gassate e qualunque zucchero aggiunto. In questo regime alimentare sono banditi: zucchero, alcol, bevande gassate (compresa l’acqua). Della caffeina, invece, è fatto un uso smodato. Nessun alimento può essere sostituito con un altro. Non è fatto alcun riferimento alle porzioni e alle grammature degli alimenti. Non è neanche previsto un programma di attività fisica motoria da associare alla dieta. Anzi, considerata la grande restrizione calorica, è sconsigliata l’attività fisica intensa.

I Video di Agrodolce: Tequila sunrise