Dog Heroes dona pappe fresche per i canili in difficoltà

31 Luglio 2020

Questa è una di quelle iniziative che scaldano il cuore. Soprattutto il cuore di chi ritiene, giustamente, che gli animali siano anime pure da proteggere. Dog Heroes, start up milanese specializzata in pet food delivery, più precisamente nella definizione di menu personalizzati e basati esclusivamente sull’utilizzo di materie prime di qualità, prive di additivi chimici e conservanti, ha avviato un progetto finalizzato a sostenere i canili in difficoltà e del quale tutti possono far parte.

Un ambizioso obiettivo

Secondo le stime LAV 2019, i canili italiani che versano in situazioni critiche sono quasi centomila. Con la sua iniziativa, Dog Heroes mira a dar vita a una staffetta solidale, un sistema ampio e virtuoso che da qui a 3 mesi si concretizzi in una prima donazione pari a una tonnellata di pappe fresche e sane da dividere fra le strutture già selezionate. Un traguardo ambizioso, certo, ma non irraggiungibile. Anzi.  La start up ha chiesto il supporto non solo ai suoi clienti, ma anche a noti personaggi del mondo dello spettacolo e dell’imprenditoria, che faranno da amplificatori del messaggio insieme alla top model ecologista Chiara Scelsi, madrina del progetto e prima ambassador.

Come dare il proprio contributo

Chiara Scelsi ha consegnato i primi 30 kg di pappe al Pet Rescue italia di San Giuliano Milanese (MI) e già altri ambassador sono all’opera – naturalmente in forma del tutto gratuita – per diffondere l’iniziativa con e tramite le loro community; poi parteciperanno personalmente alla consegna delle pappe. Fra gli altri, sono scesi in campo Lara Gilmore, fondatrice di Food For Soul, e l’imprenditore Riccardo Pozzoli, tra i fondatori di Unicef Next Gen.

Dare il proprio contributo è molto semplice: basta andare sul sito e inserire il codice Eroe5 al momento dell’acquisto del proprio piano personalizzato di pappe. per aiutare i canili basta comprare le pappe per il proprio cane Per ogni nuovo cliente, con cadenza bisettimanale la start up donerà 5 kg di pappa fresca a uno dei canili identificati come più bisognosi. “L’obiettivo – spiegano Pierluigi Consolandi, Marco Laganà e Gregoire Desforges, fondatori di Dog Heroes –  è quello di riuscire a sostenere completamente i bisogni di cibo dell’intera struttura e sensibilizzare amanti dei cani e non al problema degli abbandoni, tematica che è stata ancor più sentita nel periodo della quarantena e che affronta oggi il momento di picco estivo”. L’ambizione ultima coincide con il coinvolgimento di altre realtà che “possano fornire ulteriori prodotti e servizi necessari al perfetto funzionamento dei canili”.

I Video di Agrodolce: Tacos con gelato