Le polpette Ikea diventano (anche) vegane

3 Agosto 2020

Le polpettine Ikea di carne, rigorosamente preparate sulla base di una ricetta svedese, sono note e apprezzate in tutto il mondo. E in tutto il mondo, ogni anno, se ne vendono all’incirca un miliardo. Vero anche, d’altra parte, che i vertici del colosso svedese hanno avviato una svolta green e deciso che entro il 2022 il 20 % dei prodotti alimentari Ikea sarà di origine vegetale. Un processo graduale nel quale s’inquadra il debutto, avvenuto oggi 3 agosto, delle nuove polpette vegane proteiche.

Gli ingredienti

Reperibili in tutti gli store europei, per l’esattezza nei ristoranti ma anche presso i punti vendita della Bottega Svedese, le nuove polpette vegane Ikea sono al gusto di carne. Per essere più precisi, rappresentano il risultato di un sapiente mix di proteine di piselli gialli, amido di piselli, avena, mele, cipolle e patate. Si chiamano VegeTali e Quali: proprio tali e quali alla carne non possono essere, però in effetti rappresentano un’alternativa credibile. Anche dal punto di vista estetico e in riferimento alla consistenza. Importante aggiungere che il loro impatto ambientale è pari solo al 4 % e che sono davvero un’ottima fonte di proteine.

Come si preparano

Le polpettine VegeTali e Quali sono vendute congelate in confezioni da 500 grammi al prezzo di 3,95 euro. Per il passaggio dal freezer alla tavola è possibile utilizzare il forno, il microonde oppure ricorrere alla padella: in tutti i casi, si perdono pochi minuti. Non occorre scongelare. Si abbinano perfettamente ai contorni più disparati, sul sito ufficiale Ikea si consiglia di sperimentare i sodalizi con il purè di patate, la salsa alla panna, i piselli e la confettura di mirtilli rossi. Si possono consumare anche fredde, magari durante una giornata in spiaggia. “Le polpette vegetali – ha spiegato con soddisfazione Filippo Albertoni, Food Manager Ikea Italia – rappresentano un ulteriore e decisivo passo in avanti verso i nostri obiettivi di sostenibilità e una riduzione della nostra impronta climatica”.

I Video di Agrodolce: Cupcake Dolce Notte