Provviste è il progetto che unisce trekking e buon cibo

16 Agosto 2020

Uno degli spettacoli più meravigliosi che la natura ci pone continuamente dinanzi agli occhi, che sia una montagna, una distesa di girasoli oppure una scogliera a picco sul mare, lo possiamo ammirare al meglio, quando decidiamo di percorrere un sentiero a piedi, un cammino lento, come lungo la via Francigena. percorsi in mezzo alla natura con tappe per gustare le bontà della zona Dall’idea di libertà nel girovagare per sentieri è nato Provviste, il nuovo progetto che invita il viandante a vivere la natura  e la convivialità a 360°, facendo tesoro di quello che ci ha insegnato il passato, ma con un occhio di riguardo al futuro che ci aspetta. Generi di conforto per viaggiatori lenti è il motto di Provviste, partito da Tarvisio il 25 luglio e che promuove i cammini in mezzo alla natura, con la compagnia giusta e il cibo più buono. Ad avere l’illuminazione sono state due menti creative. Martina Liverani editore di Dispensa, che ci tiene a sottolineare come la cultura, la natura e il benessere sono i viveri che accompagnano il cammino. Insieme a lei Valeria Carbone, siciliana di nascita, cresciuta a Saronno e adottata da Arezzo, che da anni si muove nel settore dell’enogastronomia divulgando il sapore delle cose buone.

Come funziona Provviste

A piedi, lentamente, questi percorsi saranno inseriti durante eventi e cammini e saranno sempre accompagnati da uno scrittore, un produttore enogastronomico oppure uno chef, chiamati a raccontare la loro esperienza e a condividerla con i viaggiatori. Il proposito sarà quello di conoscere nuove persone che condividono la passione per le cose buone, con le quali scambiare idee e pensieri durante le soste enogastronomiche. Da questi trekking usciranno podcast, video e contenuti da condividere, che possano ispirare appassionati e viaggiatori lenti verso i più bei cammini d’Italia. 

La tappa Zero

La tappa zero di Provviste è stata nel territorio del Tarvisiano con un cammino dedicato alla scoperta della Malga Montasio e alla degustazione dei suoi prodotti caseari d’eccellenza. Un cammino accompagnato dai racconti di una guida esperta e del casaro, che ha preparato una vera colazione di montagna e ha mostrato agli ospiti la lavorazione del suo formaggio.

Il futuro

Per partecipare ai cammini o se vuoi organizzarne uno, scrivi a: redazione@dispensamagazine.it. Del resto i sapienti greci divulgavano la scienza camminando e da sempre sappiamo che camminare fa bene al corpo e all’anima. Le provviste sono i beni necessari da portare sempre con sé: una guida per non perdersi, buon cibo da condividere, ottima compagnia e qualcosa di nuovo da imparare. Da settembre, oltre a camminare nella natura, ci sarà anche il trekking urbano in diverse città italiane, per conoscere botteghe e artigiani del gusto, da sempre attenti alla sostenibilità.

I Video di Agrodolce: Ventagli di sfoglia bicolore