A Livorno si festeggia il cacciucco tradizionale

4 Settembre 2020

Una ragione in più, quest’anno, per festeggiare il Cacciucco Pride a Livorno. A dispetto del Covid-19 che ha costretto gli organizzatori a spostare la manifestazione da giugno ai primi di settembre (l’evento si svolge da oggi 4 settembre a domenica 6 in piazza della Repubblica e in altri luoghi della città), il piatto labronico con le 5 C esulta per l’inserimento tra le Ricette della tradizione dei Prodotti Agroalimentari Tradizionali della Toscana. Da quest’anno è a tutti gli effetti parte del patrimonio agroalimentare regionale e nazionale. La celebre zuppa di pesce è in buona compagnia visto che in totale sono 461 i PAT della Toscana.

PRODOTTI AGROALIMENTARI TRADIZIONALI

Dal 2000 l’Arsia porta avanti un progetto per la tutela e la valorizzazione dei prodotti agro-alimentari tradizionali. Dal primo censimento di prodotti agroalimentari tradizionali si è arrivati a istituire una prima banca dati di 302 schede descrittive. Oggi si è superata quota 460 a dimostrazione di quanto sia ricca di piatti tipici e ricette della tradizione l’intera Toscana. Insomma, oltre al vino e all’olio c’è di sicuro di più e la presenza di 16 DOP e 15 IGP oltre di 25 presidi Slow Food è solo la riprova.

UNA BATTAGLIA DI LIVORNO

È stata l’Associazione Cacciucco Livorno, che da sempre promuove conoscenza e valorizzazione della vera ricetta del Cacciucco livornese, a battersi per questo obiettivo. La Regione Toscana ha sostenuto questo percorso fino al riconoscimento. Ormai da 20 anni la Regione attraverso Vetrina Toscana sostiene l’identità territoriale di ricette, produzioni e ristoranti tradizionali, in un’ottica di promozione della cultura locale e con l’obiettivo di favorire il turismo enogastronomico. Immancabile, quando si arriva a Livorno, non provare in almeno uno dei migliori ristoranti il cacciucco con le 5 C.

LE ORIGINI

Il popolare piatto livornese ha antiche origini: la prima ricetta dettagliata compare nel libro La scienza in cucina e l’arte del mangiar bene del gastronomo Pellegrino Artusi, prima edizione edita a Firenze nel 1891. Oltre alla versione dell’Artusi ne esistono altre tutte da provare.

IL PROGRAMMA

Da venerdì 4 a domenica 6 settembre Livorno celebra con la quinta edizione del Cacciucco Pride il suo piatto identitario: in piazza della Repubblica il cuore della festa con il Cacciucco Village 2020 promosso da Proloco Livorno: previsti eventi per bambini, tavole rotonde, installazioni artistiche, e percorsi guidati alla scoperta di una Livorno poliedrica e cosmopolita. Il Cacciucco in riva al mare sarà servito nel rione d’Ardenza ma si potrà trovare anche nei locali di via Cambini, a Colline in via di Salviano e in piazza Damiano Chiesa, così come in piazza Cavallotti con il Cacciucco &Co e in tanti altri ristoranti. In piazza XX Settembre e all’ombra del Leone in piazza San Marco e in via del Testaio, si potrà fare un salto nella storia e visitare i fossi a bordo di un battello.

I Video di Agrodolce: Blondies