Mollica’s Street Food: il furgoncino della tradizione toscana

6 Settembre 2020

La relazione tra il progetto di cucina toscana e il tema della tradizione è piuttosto evidente e intuitivo nella cucina dei Mollica’s. Mantenere attiva la memoria delle ricette casalinghe, preservare piccoli produttori locali, favorire la rete delle eccellenze enogastronomiche regionali, significa conservare il territorio della Toscana e mantenere i fili con tutte le generazioni che amano questa terra.

Non stiamo parlando di una tipica trattoria toscana vecchia di decenni, ma del furgoncino mobile di Silvia Daddi e Mattia Maracci, che interpretano lo street food regionale restando fedeli alla linea della tradizione, aggiungendoci una buona dose di storia, conoscenza e tanta simpatia. Quando l’unione fa la forza, accadono cose straordinarie, come nel caso di questi due giovani: coppia sia nella vita che nel lavoro, hanno deciso di lasciare Firenze e il paese di Montelupo Fiorentino per trasferirsi sulla costa toscana, a Follonica, dove la gente di Maremma li ha adottati e fatti sentire a casa, prima con un ristorante vero e proprio e ora con il cibo di strada.

Si trovano al curvone di via Archimede, nella zona industriale. Perché per mangiare qualcosa di sarcigno – come sottolinea spesso Silvia – ci vuole un posto adatto, dove è il cibo che conta e non il contesto. Accanto ai capannoni però c’è una grande oliveta, dove distendere una coperta e mangiare in santa pace e all’ombra il panino con il lampredotto e altre bontà.

A questo punto la domanda sorge spontanea: cosa cucinano i Mollica’s nel loro food truck? Il lampredotto non manca mai, sia nel tradizionale panino che servito al piatto. Poi ci sono la trippa, il peposo, le penne al ragù di Cinta, la porchetta, in stagione la pappa a pomodoro e le loro famose schiacciate: quella Follonica è farcita con acciughe sottopesto, mozzarella e crema di pomodori; la Colonnello è con lardo e crema di tartufo e la Buonanotte Gino è la schiacciata con la poppa, un pizzico di maionese e la salsa verde. Naturalmente c’è anche il dolce: latte alla portoghese e zuppa inglese, fatti come tradizione comanda.

Silvia e Mattia, molto attivi sui social, hanno saputo conquistare le persone con la loro allegria e la loro spontaneità, tanto che la gente parte apposta per andare da loro a mangiare quelle cosine bone che vedono nei loro video homemade e che leggono in Mollica’s 1 & 2, i due libri che contengono decaloghi, ricette e chiacchiere sulla Toscana. Anche la televisione si è accorta di loro, tanto che il Gambero Rosso li ha resi protagonisti di un format televisivo: Mollica’s Due cuochi e un furgoncino, trasmesso sul canale 412 di Sky. Dato il successo ottenuto, il GR ha pensato di affidargli una nuova stagione. E noi siamo impazienti di vedere le nuove puntate girate per la Toscana, perché come ama sottolineare sempre Silvia: “Lampredotto, e il mondo ti sorride!”

I Video di Agrodolce: Panzanella aromatica