Davide Malizia vince il Sucre d’Or: è lui il Maestro dello zucchero mondiale

12 Settembre 2020

È italiano il miglior artista dello zucchero del mondo. Davide Malizia, romano di origini siciliane, è stato insignito del Sucre d’Or, un premio conferito ogni dieci anni ad un Maestro Pasticcere Un premio che viene assegnato una volta ogni dieci anniche si sia distinto in maniera continuativa in termini di stile, eleganza, tecnica ed innovazione nella lavorazione dello zucchero artistico. Ad assegnare il premio è Deco Relief, azienda francese specializzata in forniture professionali per l’alta pasticceria. La particolarità del premio è che viene assegnato ogni dieci anni, e il vincitore è sempre una figura che abbia lasciato il segno nel mondo della pasticceria internazionale.

Davide Malizia è il terzo pasticcere al mondo a ricevere questo riconoscimento, primo italiano da quando il premio è stato istituito. Prima di lui due illustri Maestri francesi, Gabriel Paillasson e Stephane Klein. Il premio è stato consegnato a Davide Malizia da due leggende della pasticceria mondiale: Gabriel Paillasson, primo vincitore del Sucre d’Or, e Iginio Massari, forse il pasticciere più famoso del mondo, uno dei maestri del neopremiato. Davide Malizia, che plasma lo zucchero da oltre vent’anni, ha voluto ricordare i suoi genitori che venivano da Caltagirone, patria delle ceramiche artistiche e scultori loro stessi, che gli hanno instillato la passione per l’arte e la manipolazione della materia, che lui ha sapientemente applicato allo zucchero.

La giuria, composta dai migliori esponenti mondiali della pasticceria ha eletto Davide Malizia all’unanimità tra una rosa ristretta di professionisti di altissimo livello. Iginio Massari ha commentato con la solita saggezza: “Questo premio è un riconoscimento di enorme importanza, anche perché viene conferito ogni 10 anni e ciò vuol dire che in un secolo ci saranno solo 10 artisti dello zucchero a portare questo titolo. Davide Malizia è uno di questi e per un decennio sarà campione in carica, portando alla ribalta anche il nome della pasticceria italiana a livello internazionale”.

Malizia, dopo una ventennale carriera partita dalla frequentazione di scuole con i più affermati maestri di tutto il mondo e costellata di decine di riconoscimenti e medaglie d’oro in tutte le più importanti manifestazioni internazionali, ha creato nel 2015 la Aromacademy. Il suo obiettivo è quello di divulgare il più possibile l’arte dello zucchero attraverso la sua costanza e voglia di apprendere, ma anche di tramandare, di maestro in allievo, questa antica tecnica di decorazione, le cui origini sono da ricondurre alla corte di Caterina De’ Medici, i cui pasticceri svilupparono questa tecnica applicando allo zucchero le tecniche e i segreti dei maestri artigiani del vetro di Murano. Perché lo zucchero artistico si lavora allo stesso modo del vetro: soffiando, tirando e plasmando la materia per dare forma a sculture complesse e delicate.

Un percorso che Davide Malizia ha attraversato in oltre vent’anni di lavoro e che ora porterà avanti con la determinazione di sempre e con l’orgoglio di essere, per i prossimi dieci anni, il campione in carica, il Maestro riconosciuto della pasticceria mondiale. “Nell’imminente futuro ho un desiderio importante – dice il neocampione, visibilmente emozionato –  ampliare la mia scuola, l’Aromacademy, con una nuova struttura su Roma interamente dedicata alla pasticceria. E non nascondo che, anche dal lato dei concorsi, ho ancora qualche soddisfazione da togliermi.”

I Video di Agrodolce: Pipero spiega come utilizzare i bicchieri di servizio