Il sashimi diventa vegano e spopola su Tik Tok

14 Settembre 2020

Da questo momento in poi potrebbe essere un po’ fuori stagione, ma potete sempre tenere da parte la ricetta per replicarla la prossima estate. Su Tik Tok spopola il video di una food blogger austriaca, Eva Friedl aka @vegaliciouslyeva, che prepara dell’ottimo sashimi vegano a partire da una semplice anguria. Cinque ingredienti in tutto, pochissimi step, la blogger ha spiegato a Insider che per la creazione della ricetta si è ispirata alle bistecche di anguria. Per copiarla basta avere in casa appunto l’anguria, la salsa di soia, olio di sesamo tostato, zenzero grattugiato e semi di sesamo per guarnire.

Come si fa

Per iniziare a creare il sashimi vegano bisogna tagliare l’anguria in rettangoli a forma di fettina, quindi preparare la marinata, mescolando ¼ di cup di salsa di soia con due cucchiai di semi di sesamo, un cucchiaio di olio di sesamo tostato e ¼ di cucchiaino di zenzero grattugiato.

Fondamentale, spiega la blogger, è che l’olio di sesamo sia quello tostato e non quello normale. “L’olio di sesamo regolare ha un sapore abbastanza semplice – spiega ancora a Insider – molte persone continuano a chiedermi se possono usare l’olio d’oliva o qualsiasi altro prodotto, ma per un’autentica esperienza di tonno, l’olio di sesamo tostato è molto importante. Un sacco di sushi di tonno e ricette sashimi nei ristoranti che ho provato prima di diventare vegana aveva questo gusto nel condimento, quindi penso che aiuti molto a creare quel tipo di combinazione di sapori che ti ricorda il tonno”.

Dopo aver mischiato la marinata bisogna lasciare ammollo i pezzi di anguria nella miscela per almeno 4 ore. “Si può lasciare anche tutta la notte – aggiunge Friedl – poi, però, è necessario aggiungere un po’ d’acqua in modo che non risulti troppo salata”. Una volta che l’anguria è pronta, va cotta in una pentola con il coperchio chiuso per circa 10 minuti, per ammorbidire i pezzi. Quindi va scolata – salvando la marinata per condire, per esempio, un’insalata – e infine a ogni pezzo vanno appiccicati i semi di sesamo su tutti e quattro i lati. Il sashimi di cocomero è così pronto e si può servire abbinato a fette di cetriolo, maionese alla sriracha e cipollotti freschi.

Il risultato, garantisce la foodblogger, sarebbe perfino più gustoso dell’originale. “L’ho fatto provare al mio ragazzo – ha infatti commentato – e non è riuscito nemmeno a indovinare di cosa si trattasse. Non mi ha creduto quando gli ho detto che si trattava di anguria”.

I Video di Agrodolce: Coniglio alla cacciatora