EatPrato 2020: l’evento diffuso parte il 19 settembre

16 Settembre 2020

Sarà un’edizione più lunga e speciale, quella di EatPrato 2020, che si appresta a partire il 19 settembre per terminare il 31 ottobre, proprio nella Giornata Nazionale del Trekking Urbano, istituita anni fa a SienaUn evento itinerante con percorsi diversi ogni fine settimana da Donatella Cinelli Colombini e che negli anni, grazie anche a Sonia Pallai, ha conquistato tante città italiane. Prato diventa la città degli itinerari del gusto attraverso le vie cittadine e i luoghi più belli della sua provincia, non è un caso se questa volta la manifestazione si trasforma in EatPrato Walking. Questo evento sarà diffuso e ogni fine settimana affronterà un percorso diverso: il sabato pomeriggio vi accompagneranno le Passeggiate del Gusto, un walk around tasting tra enogastronomia, cultura e storia della città, mentre la domenica ci sarà il tempo per affrontare gli itinerari fuori porta, lungo la Via della Lana e della Seta e lungo La Via Medicea, coinvolgendo le cantine vitivinicole proprio in epoca di vendemmia con tanto di pranzi tra i vigneti.

Il programma di settembre

Sono tantissime le iniziative promosse dal Comune di Prato e dalla Strada del Vino e dei Sapori di Carmignano. Si comincia sabato 19 settembre, alle 17.00 in piazza Ciardi con Prato&Contemporanea. Tour tra arte e pasticceri: una passeggiata guidata tra le opere di arte contemporanea e incontro con il pasticcere pluricampione Luca Mannori. Aperitivo o cena nei locali aderenti. Domenica 20 settembre sarà la volta di Prato&Vino. Trekking sulla Via Medicea, tra vendemmia, arte & gusto: percorso guidato su un tratto della Via Medicea alla scoperta dei paesaggi della DOC più antica al mondo Il Carmignano con visita della Villa Medicea di Artimino.

Sabato 26 settembre, Prato&Dolce: Tour tra storie di città, di biscotti e pesche. Una passeggiata nella Prato dell’800 alla scoperta di piazze, fontane, monumenti, opere del Museo di Palazzo Pretorio, e incontro presso il Biscottificio Antonio Mattei e la Pasticceria Nuovo Mondo per conoscere la storia del Biscotto di Prato e della Pesca di Prato. Domenica 27 settembre, Trekking e vino alla Tenuta di Capezzana. Il viandante contemporaneo è curioso, smaliziato, attento, annusa un profumo nell’aria come una storia, osserva un’opera d’arte affascinato ma non disdegna di scoprire i segreti di una ricetta con altrettanta ammirazione e si avvia verso gli eventi di Ottobre.

Il programma di ottobre

Sabato 3 ottobre, Prato&Malaparte – Passione Vermouth: un viaggio nei luoghi, nel centro della città, alla scoperta della personalità di Malaparte, uno degli scrittori più controversi del Novecento. Il tour incontra anche un prodotto storico, il Vermouth Bianco di Prato. Domenica 4 ottobre, Prato&Vino. Trekking sulla Via Medicea, tra vendemmia, arte & gusto: percorso guidato su un tratto della Via Medicea alla scoperta dei paesaggi, con visita dell’azienda vitivinicola Colline San Biagio e ristoro in azienda. Sabato 10 ottobre, Prato&Contemporanea: un viaggio lungo il fiume Bisenzio passando dai murales di Blu, Yuri Romagnoli, Dem, dall’installazione di Clet Abraham fino alla scultura di Vittorio Tavernari. L’innovazione a Prato incontra anche il food, con Marco Bardazzi del Molino Bardazzi e Sergio Fiaschi del Forno Pasticceria Fiaschi, artigiani della filiera GranPrato.

Domenica 11 ottobre, Prato&Vino. Trekking sulla Via Medicea, tra vendemmia, arte & gusto: percorso guidato  con visita della Villa Medicea di Poggio a Caiano, Patrimonio Unesco. A seguire visita delle vigne e dell’azienda vitivinicola Fabrizio PratesiProdotti tipici, degustazioni, arte e cinema con degustazione vini e ristoro in cantina. Sabato 17 ottobre, Prato&Cinema. Tour tra le pellicole made in Prato: il cinema a Prato, da Clara Calamai, protagonista tra gli anni Trenta e Quaranta, passando da Amici Miei fino ad arrivare a oggi con Pezzi Unici, regia di Cinzia Th. Torrini con Sergio Castellitto e Giorgio Panariello, serie che ha ispirato il Tagliere di Olivero dello storico ristorante Da Soldano, tappa del tour. Visita esclusiva con Francesco Ciampi di Manifatture Digitali Prato, per scoprire come nasce e si sviluppa un film. Domenica 18 ottobre, Benvenuto Fico Secco – Trekking sulla Via Medicea tra arte & gusto: percorso lungo la Via Medicea alla scoperta di un gioiello del gusto, il Fico Secco di Carmignano e visita presso un’azienda dell’Associazione Produttori Fichi Secchi di Carmignano, per scoprire le fasi di coltivazione e produzione e imparare ad appicciare i fichi. Tappa nella Pieve di San Michele per ammirare La Visitazione di Jacopo Pontormo, ristoro nel ristorante Barco Reale e visita del mercato dei produttori di fichi secchi nella piazza di Carmignano.

Sabato 24 ottobre, Prato&Teatro&Vino: passeggiata tra i teatri della città alla scoperta di storie e personaggi che li hanno animati nella storia fino a oggi. Visita del Metastasio e tappa al Politeama Pratese. In esclusiva visita di un piccolo gioiello architettonicoUn cammino dedicato ai luoghi della guerra e della resistenza appena ristrutturato, le Cantine di Casa Datini con degustazione dei vini del territorio. Domenica 25 ottobre, Prato&Appennino – Trekking sulla Via della Lana e della Seta tra natura selvaggia, allevamenti e uliveti: un cammino di mezzacosta nella campagna di Sofignano tra antichi borghi e natura selvaggia. Visita dell’Azienda Agricola Del Bello, per conoscere i bovini di razza Calvana. Protagonista l’Appennino in un trekking dedicato alla memoria con un itinerario lungo i luoghi di guerra e della resistenza per arrivare fino al Parco Memoriale della Linea Gotica, immersi nel suggestivo paesaggio autunnale della Val di Bisenzio. Visita dell’agriturismo Corboli a Vernio e ristoro con i prodotti dell’agriturismo immersi nella natura.

Sabato 31 ottobre 2020 Giornata Nazionale del Trekking Urbano: camminate lungo il fiume Bisenzio per scoprire archeologia industriale, arte contemporanea e sapori del territorio. Gli appuntamenti saranno coordinati da guide turistiche e guide ambientali specializzate e vedranno la partecipazione di chef, produttori vitivinicoli, artigiani. I posti disponibili da prenotare saranno massimo 20 a tappa (due turni, sia mattina che pomeriggio, nella giornata nazionale del trekking) tutto si svolgerà nel più rigoroso rispetto del vigente protocollo di sicurezza.

I Video di Agrodolce: Il sapore del successo