Nostalgia dei pasti in aereo? Ci pensa Thai Airways (a terra)

29 Settembre 2020

Avendo a terra gran parte degli aerei della sua flotta, Thai Airways ha pensato di portare l’esperienza del volo dall’aria al suolo. Per ricreare la magia del viaggio ha quindi aperto un ristorante pop-up nella sua sede di Bangkok, in cui sedie, tavoli e perfino il menu ricalcano il migliore dei soggiorni a bordo.

La compagnia di bandiera thailandese, che a causa della crisi da coronavirus ha presentato istanza di protezione fallimentare nel mese di maggio e che la settimana scorsa ha visto approvato il via alla ristrutturazione, ha così trasformato la mensa della sua sede centrale: le sedie sono state sostituite con sedili di aerei, i tavoli invece realizzati con vecchie parti di motore e pale aeree sono state appese tutt’intorno. Inoltre, tutti i mobili hanno un codice QR, che consente di cercare informazioni sulla provenienza delle varie parti.

Accolti da membri dell’equipaggio in uniforme completa, i commensali possono scegliere da un menu che è esattamente quello previsto sui voli Thai Airways: possono quindi chiedere per una colazione, servita dalle 7 del mattino, oppure optare per un piatto internazionale, proposto tra le 9 e le 14. Nella carta compaiono infatti piatti come la Caesar salad, lo yakisoba giapponese, il kebab shawarma oppure i prodotti della panetteria. Per un totale di circa duemila pasti al giorno.

Ai clienti che entrano, come segno di benvenuto e per un’esperienza quanto più simile a quella di un vero volo, viene consegnato un piccolo souvenir: una vera (ma finta) carta d’imbarco.

I Video di Agrodolce: Muffin con cuore di nutella