Home Cibo Cuociriso: guida alla scelta dei modelli top

Cuociriso: guida alla scelta dei modelli top

di Agrodolce

Il cuociriso è un elettrodomestico che può rivelarsi molto utile in cucina, non soltanto per la cottura dell’alimento che gli dà il nome: come sceglierlo.

Risorsa immancabile nelle cucine orientali, dove il riso è da sempre assoluto protagonista, il cuociriso è un elettrodomestico utile e versatile molto apprezzato ormai dovunque. Versatile e facile da usare, il cuociriso è ideale per ottenere rapidamente chicci sodi e cotti alla perfezioneLa sua funzione principale è quella di cuocere il riso in poco tempo, senza l’aggiunta di condimenti e soprattutto in modo da ottenere chicchi perfettamente sodi e cotti alla perfezione. Nato inizialmente per cuocere il riso basmati e la varietà thai, il cuociriso può essere utilizzato per preparare tutte le varianti di questo cereale e, nella maggior parte dei modelli, è consentito anche cucinare al vapore le verdure e molti altri alimenti.

Il cuociriso, infatti, ha un funzionamento analogo a quello delle vaporiere e si compone generalmente di una pentola dai bordi alti che dovrà contenere l’acqua e di un cestello realizzato ad hoc per contenere i chicchi di riso, che vengono cotti in modo omogeneo e impeccabile anche in grande quantità grazie alla piastra riscaldata alla base. Tutta l’operazione può essere monitorata attraverso il comodo coperchio trasparente, mentre non occorre girare il riso durante il procedimento di cottura ottenendo un risparmio di tempo e fatica non da poco.

Guida all’acquisto

Dalla varietà di modelli illustrati sopra si può ben capire come in commercio sia possibile reperire diverse tipologie di cuociriso, più o meno accessoriate ma solitamente caratterizzate da un ottimo rapporto tra qualità e prezzo. Prima di procedere con l’acquisto, tuttavia, è bene prendere in considerazione alcuni fattori che influiscono sulla scelta: oltre alla capienza, che dipende strettamente dagli utilizzi dell’elettrodomestico e dal numero dei componenti del nucleo familiare, è importante valutare la presenza della funzione di spegnimento automatico, determinante sia per evitare sprechi energetici sia per non rischiare di bruciare o rovinare i piatti in cottura. Alcuni modelli, inoltre, permettono di mantenere la temperatura e di portare in tavola la pietanza ancora calda. La maggior parte dei cuociriso, inoltre, è dotata di un vassoio ad hoc per la cottura degli alimenti vapore.

Caratteristiche da valutare

Riepilogando, ecco i criteri da considerare prima di acquistare un cuociriso elettrico:

  • capacità, espressa in litri o in numero di tazze;
  • potenza;
  • accessori;
  • funzione di spegnimento automatico;
  • funzione di mantenimento della temperatura.

Conclusioni

I vantaggi che derivano dall’acquisto di un cuociriso sono quindi numerosi, primo fra tutti la possibilità di cucinare in modo sano senza l’aggiunta di grassi e condimenti calorici. Con un solo elettrodomestico, inoltre, è possibile preparare il riso e cucinare altri alimenti sempre in modo salutare, risparmiando tempo e fatica.