Sarà proclamato a Roma il miglior panettone del mondo

15 Ottobre 2020

L’appuntamento è a Roma, il 24 e il 25 ottobre. Al CineCittà World arriveranno pasticcieri da tutto il globo per gareggiare all’ultimo candito e vincere il titolo di Miglior Panettone del Mondo. Organizzata dalla Federazione Internazionale Pasticceria, Gelateria e Cioccolateria, la competizione, giunta alla sua seconda edizione, vanta una giuria d’eccellenza composta da 4 campioni del mondo di Pasticceria (Roberto Lestani, presidente di giuria, Matteo Cutolo, Paolo Molinari ed Enrico Casarano), affiancati da Claudia Mosca, Maurizio Santilli e Gianni Pina. “Ci tengo a precisare – sottolinea Roberto Lestani, presidente della Federazione – che questo contest è stato organizzato da FIPGC, una realtà internazionale che ha come missione diffondere e valorizzare in maniera globale, la cultura del mondo dei dolci”.

Le sette delegazioni provenienti da tutto il mondo si sfideranno in 3 categorie: Classico, Innovativo e Decorato. “Quest’anno – continua Lestani – sono sicuro cheCina e Giappone hanno promesso vere e proprie opere d'arte ne vedremo delle belle. Infatti, le delegazioni di Cina e Giappone, che concorrono nella categoria Decorato, hanno preannunciato delle vere e proprie opere d’arte”. Per quanto riguarda la categoria Innovativo non sarà certo facile replicare il successo del napoletano Luigi Conte che l’anno scorso ha realizzato un panettone con un babà al suo interno. “Per quanto riguarda la categoria Classico – continua il Presidente – teniamo conto fra l’altro degli ingredienti o dell’alveolatura. Fondamentali gli ingredienti. Infatti, nell’etichetta di un vero panettone artigianale devono comparire, fra gli altri, il lievito madre, le uova, il burro, l’uvetta e i canditi. Di contro sono banditi conservanti e i mono e digliceridi”.

Con il Campionato dedicato al panettone prende il via anche un progetto che la Federazione ha messo a punto insieme al Ministero dell’Istruzione. “Con il decreto ratificato a giugno – conclude Lestani – la Federazione è stata accreditata per realizzare iniziative per promuovere le nostre eccellenze. Organizzeremo quindi competizioni e concorsi nell’ambito delle scuole di formazione e di istruzione culinaria della pasticceria nelle scuole alberghiere”. Fra le attività previste dall’accordo con il Ministero anche la mappatura dei dolci tipici italiani, la stesura delle ricette originali e la divulgazione di queste presso gli studenti ma anche agli operatori del settore e ai consumatori. Dopo il panettone sarà la volta del tiramisù. Si terrà, infatti a Milano, all’interno della manifestazione Host, il 22 ottobre del prossimo anno, il Campionato Mondiale Del Tiramisù Professionale.

I Video di Agrodolce: Grissini