Agriturismi d’Italia: i nostri 17 agriturismi preferiti in Toscana

19 Ottobre 2020

Quando parli di agriturismo in Toscana, verrebbe da dare una medaglia al valore: territorio, ospitalità e prodotti di alto livello, da sempre la contraddistinguono. Dalla Lunigiana alla Maremma, passando dal Chianti alla Valdorcia, dal Casentino alle Colline Metallifere, vi portiamo a conoscere persone che da sempre mettono la massima attenzione nelle loro produzioni agricole. L’agriturismo in Toscana è una scelta di appartenenza ben precisa, un riconoscimento alla coerenza e all’integrità etica, un orgoglio per tutta la regione. Dalle fattorie didattiche alla pensione per i cavalli, dalla vinoterapia agli agriristoranti, ecco una piccola guida ai nostri agriturismi preferiti in Toscana. Nella terra degli affetti, così densa di storia e stimoli che è ancora capace di ammaliare.

  1. Borgo Casa al Vento (località Casalvento, Barbischio – Gaiole in Chianti, Siena). Anche Bruno Barbieri non ha resistito a fare un salto nel Chianti con la sua trasmissione 4 Hotel, per far conoscere Borgo Casa Al Vento e la sua filosofia. Un agriturismo e una piccola azienda vinicola dove da anni Francesco Gioffreda coccola i suoi ospiti con il vino e l’olio da lui prodotti. Qui siamo nel Chianti Classico, a Gaiole, e su questa collina si producono vini di nome Aria e Foho e T’Amo. Piscina panoramica sul Chianti e camere con vigna – perché tutte circondate dai vigneti di Chianti Classico – sono tra i fiori all’occhiello del borgo, insieme al ristorante. Qui si possono mangiare le pappardelle di cinghiale e timo, il coniglio in forno con le olive nere e le tagliatelle fatte in casa, che volendo potete imparare a fare anche voi con i corsi di cucina organizzati dallo chef. Ma le sorprese non finiscono qui: se chiedete di Michele Monica, vi farà visitare la cantina e organizzerà una degustazione di vino adatta alle vostre esigenze. Inoltre per rilassarvi c’è una vasca per la vinoterapia, dove fare un bagno con idromassaggio alle essenze fruttate dell’uva Sangiovese.
  2. Fattoria di Cavaglioni (via del Poggetto 1 – San Rocco a Pilli, Siena). Gregorio Galli di professione fa il vignaiolo, ma ha sempre avuto la passione per la cucina: all’interno della Fattoria di Cavaglioni ha preso vita quindi L’Ocio Giulivo, il ristorante dell’agriturismo (aperto solo il venerdì e il sabato a cena e la domenica a pranzo, con il menu che cambia ogni mese in base alla stagionalità). Su prenotazione potete scegliere il bollito e il cinghiale in dolce forte oppure ordinare dal menu il Petto d’oca approsciuttato e affumicato su letto di frutta varia, gli Spaghetti ‘briachi di Sangiovese Galeotto e bottarga di gallina fatta da Gregorio, le Tagliatelle fatte in casa col sugo d’oca e le salsicce di maiale del Rabissi e altre bontà. Qui potete trovare anche i vini biologici prodotti a Palazzo di Piero, l’altra proprietà della famiglia Galeotti Ottieri della Ciaja e Galli, come il Purneia, il Mustiola e il Bachiarro e l’olio extravergine di oliva. Per dormire potete scegliere tra camere e appartamenti nella tranquillità della campagna.
  3. La Cerreta (via della Cerreta 7 – Sassetta, Livorno). Questo angolo di paradiso tra il mare e le Colline Metallifere è un posto unico nel suo genere. Stabilimento termale e azienda agricola hanno una lunga storia da raccontare: qui si allevano suini di Cinta Senese e Nero della Cerreta e mucche di razza Maremmana e Bruna Alpina; inoltre si producono vini biodinamici, formaggi e miele che si possono mangiare nei piatti preparati nel ristorante. Un posto immerso nella natura nel parco forestale di Poggio Neri, dove l’agriturismo si divide tra casali e camere, ognuna con la sua personalità, e dove si possono fare degustazioni di vini e formaggi.
  4. Fattoria del Colle (località Colle – Trequanda, Siena). La Fattoria del Colle in Toscana è l’agriturismo dell’anno 2020 di Food and Travel: un prestigioso premio conferito alla fattoria di Donatella Cinelli Colombini. Una scelta che si traduce in appartamenti arredati con mobili di piccolo antiquariato, ricette tradizionali eseguite a mano nel ristorante, verdure dell’orto e  visite guidate che insegnano la storia toscana oppure il trekking per imparare i segreti delle vigne. Il ristorante agrituristico è al centro del piccolo borgo della Fattoria del Colle: Donatella lo ha creato per servire i suoi vini (Brunello di Montalcino, Orcia DOC e Chianti DOCG) insieme ai piatti della cucina tipica toscana.
  5. Agriturismo Casa Turchetti (località Cattognano 19 – Comano, Massa-Carrara). Nella verde Lunigiana si trova questo agriturismo nel piccolo borgo di Cattognano, gestito dalla famiglia Turchetti. Camere che richiamano i prodotti della fattoria, colazione con torte fatte in casa e soprattutto un ristorante aperto anche al pubblico dove mangiare la cucina del territorio. In menu si trovano piatti come le Pappardelle di castagne con ragù bianco, il Risotto con mucchino e tartufo lunigianese e l’Agnello al testo. Inoltre l’agriturismo offre una scuderia e una pensione per cavalli.
  6. Agriturismo Podere Vignali (strada vicinale delle Bufalaie 8 – Murlo, Siena). Immerso nella campagna senese, tra lecci, corbezzoli e cespugli di ginepro, l’agriturismo di Alessandro Boletti e della sua famiglia garantisce tranquillità in un paesaggio unico, una volta abitato dagli Etruschi. Gli appartamenti prendono il nome delle essenze mediterranee e si affacciano sul giardino con piscina, ornato da rose e cistus. Inoltre qui si possono acquistare miele e olio extravergine di oliva prodotti da Alessandro.
  7. Fattoria di Pietrabuona (strada per Medicina 2 – Pescia, Pistoia). Agriturismo e azienda agricola nella rinomata Svizzera Pesciatina, possiede diversi poderi dove soggiornare in mezzo al verde. Inoltre nella fattoria producono miele, olio extravergine di oliva, farina di castagne e si allevano i maiali  di Cinta Senese allo stato brado.
  8. Podere Terreno alla Via della Volpaia (località Volpaia – Radda in Chianti, Siena). L’agriturismo nel cuore del Chianti, sulla via che da Radda porta a Volpaia, offre bed and breakfast e cene su richiesta, ed è gestito dalla vulcanica Cristina Grilli. Qui si possono degustare il vino Chianti Classico Podere Terreno e l’olio extravergine d’oliva, perfetti da abbinare ai piatti dell’agriturismo come la ribollita fatta con le verdure dell’orto. Le camere, tutte arredate in modo unico, prendono i nomi dai vitigni: Trebbiano, Ciliegiolo, Canaiolo e hanno compresa la colazione con torte e marmellate fatte in casa.
  9. Agriturismo Eucaliptus (via Bolgherese 275/a – Bolgheri, Livorno). Sulla strada dei famosi vini di Bolgheri, c’è questa piccola realtà a gestione familiare che vi farà sentire come a casa. La signora Elisa è la factotum che si aggira tra l’accoglienza, la vigna, le degustazioni in cantina e la gestione degli alloggi, mentre il figlio Dario Di Vaira è un giovane vignaiolo che produce Vermentino e Bolgheri Superiore di una finezza inaudita e dell’ottimo olio extravergine di oliva. Si può scegliere di alloggiare in camera oppure in appartamento, e richiedere la colazione con torte e biscotti fatti in casa. Ci si rilassa in giardino con la piscina, ma all’Eucaliptus c’è anche un agricampeggio attrezzatissimo, adatto a ospitare tende e camper. E se avete voglia di mangiare genuino, il ristorante apre la sera e offre una cucina tipica toscana con prodotti esclusivamente a km zero, pasta fatta in casa e verdure dell’orto.
  10. Agriturismo La Piccola Fattoria (Podere San Michele 22 – Massa Marittima, Grosseto). Rinomato per le attività didattiche per  bambini e i suoi campi estivi, in questo piccolo paradiso c’è anche un agriosteria dove è sempre bene prenotara e che offre prodotti del territorio.
  11. Podere Il Casale (via Podere il Casale 64 – Pienza, Siena). La famiglia Schmidig da tanti anni ha lasciato la Svizzera per vivere in Toscana e negli anni ha creato un vero e proprio podere, dove si producono vini, formaggi caprini e pecorini, olio, conserve e cereali, tutto in modo biologico. Nella fattoria ci sono asini, pavoni, capre e maiali, ognuno con un proprio ruolo all’interno del podere. Potrete vedere come nasce un formaggio a latte crudo e come viene stagionato oppure affinato. All’interno c’è un ristorante che si affaccia sulle colline, dove potrete assaggiare le freschezze dell’orto, i salumi e i formaggi, ma anche piatti più ricercati come la Pappa di zucca al pecorino, uovo in camicia al vino rosso e rigatino oppure i Pici all’aglione fatti con la farina di grano duro macinata a pietra del Casale e la Faraona al mosto d’uva e verdure dell’orto. Inoltre la fattoria dispone di un piccolo campeggio per chi arriva in tenda o con il camper.
  12. Agriturismo La Burlanda (via Fabiano 6 – Fosdinovo, Massa-Carrara). La Lunigiana è da sempre terra di confine, che sa regalare panorami e sapori autentici. La fattoria produce conserve e confetture, salumi, miele e olio extravergine di oliva, tutti cibi che potete ritrovare nei piatti del ristorante che offre torta d’erbi della Lunigiana, pasta fatta in casa con farina di castagne e carne alla griglia. Per dormire ci sono sia camere che appartamenti. I bambini si divertiranno con la fattoria didattica e gli animali e il laboratorio alla scoperta del mondo delle api.
  13. Fattoria di Germagnano (località Montagna – Sansepolcro, Arezzo). Sull’Alpe della Luna si trova questo agriturismo che produce formaggi come il primosale, il formaggio spalmabile, il cacioricotta e la ricotta fresca di capra, oltre alle patate gialle e rosse, ma anche salumi particolari come la bresaola e le salsicce d’asino. I prodotti della fattoria si possono comprare il sabato e la domenica, mentre gli altri giorni bisogna prenotare. Inoltre a Germagnano si può dormire negli appartamenti dell’agriturismo e mangiare al ristorante interno L’Aringa Appesa, dove potrete gustare piatti tradizionali con ingredienti di produzione aziendale.
  14. Locanda Le Isole (via di Cavallico 3h/3i – Scarperia, Firenze). Un agriturismo nel Mugello, dove immergersi nella natura, fare escursioni e passeggiate a cavallo. L’agriturismo dispone di appartamenti per passare una vacanza in completa tranquillità e di un ristorante dove gustare la buona cucina toscana.
  15. Agriturismo Podere La Rocca (via dei Greppi 36-38 – Montepulciano, Siena). Siamo nelle terre del Vino Nobile di Montepulciano, e se volete regalarvi un piccolo soggiorno di relax immerso nel verde questo è il posto che fa per voi. Qui si producono grano e orzo, vini e olio extravergine di oliva, ma anche il celebre aglione e delle prelibate pere. L’agriturismo ha appartamenti e camere, una piscina, un ristorante aperto a tutti, dove gustare una cucina toscana genuina, inoltre l’agriturismo accetta i vostri amici a quattro zampe.
  16. Azienda Agricola Cerretale (località Valle – Piancastagnaio, Siena). Questo agriturismo sul Monte Amiata offre quattro appartamenti per soggiornare in tranquillità sulla Montagna Madre, ma soprattutto è azienda agricola e centro ippico. Qui si allevano capre Saneen e Murciane e si producono formaggi.
  17. Castellinuzza e Piuca (località Petriolo 21/a – Greve in Chianti,  Firenze). Lamole è famosa per produrre Chianti Classico d’altura e di grande livello come nel caso di Castellinuzza e Piuca. La fattoria della famiglia Coccia, oltre a vino di qualità come il Chianti Classico Gran Selezione Vigna Piuca, produce anche olio extravergine di oliva, alleva bovini di razza Chianina e ovini e coltiva i giaggioli. Su richiesta si possono fare degustazioni di vino e mangiare nell’agriturismo che offre salumi, formaggi e pasta fatta in casa.

Clicca qui per visualizzare la mappa
I Video di Agrodolce: Rotolo di patate