Burger King invita i clienti a mangiare da McDonald’s: il comunicato diventa virale (e imitato)

4 Novembre 2020

Non avremmo mai pensato di chiedervi una cosa del genere. Ordinate da Mc Donald’s“. Forse per la prima volta nella sua vita Burger King sotterra l’ascia di guerra e, causa pandemia, decide di fare squadra con tutta la diretta concorrenza, per tentare di salvaguardare i tantissimi lavoratori del mondo dei fast food. Un primo invito è arrivato il 1 novembre in Francia, quando sui social la catena d’oltralpe ha diffuso un lungo messaggio scritto, in cui chiedeva l’aiuto della clientela nell’acquistare cibi e menu nelle catene, per sostenere tutta la filiera e tentare di superare le nuove misure restrittive imposte a causa del coronavirus.

Poco meno di 24 ore dopo, a qualche giorno dalla partenza del lungo lockdown che interesserà il Paese fino a inizio dicembre, lo stesso messaggio era stato diffuso anche in Gran Bretagna. “Non avremmo mai pensato di chiedervelo – si legge ancora – ma in questo momento il settore della ristorazione, che impiega centinaia di migliaia di lavoratori, ha davvero bisogno del vostro supporto“.

Poche ore fa, quindi, lo stesso appello è stato declinato nella sua versione italiana ed è apparso sulla pagine ufficiale Facebook di Burger King Italia. Dove ai vari Mamma Primi, Hippopotamus, Chez Michel, Pitaya francesi, ai vari KFC, Subway, Domino’s Pizza, Pizza Hut, Five Guys e Taco Bell inglesi si sono quindi affiancati i nomi di Old Wild West, Roadhouse, Rossopomodoro, Temakinho e molti altri. “Se volete dare una mano – conclude il messaggio – continuate a gustare tanti piatti deliziosi ordinandoli con l’home delivery, l’asporto o il drive through“. E pazienza se, per una volta, si tratta di aiutare il nemico. “Mangiare un whopper è sempre meglio, ma ordinare un Big Mac, a volte, non è poi così male“.

I Video di Agrodolce: Baccalà alla livornese