Le migliori app per fare la spesa online

10 Novembre 2020

Fare la spesa al supermercato tramite un’app diventerà la nuova normalità? Il primo lockdown causato dall’emergenza Coronavirus ha radicalmente cambiato le nostre abitudini di acquisto. Secondo i dati diffusi dall’Osservatorio B2c del Politecnico di Milano, soltanto in questo 2020 la crescita dell’e-commerce in Italia raggiungerà il +26%. Questo boom non è riconducibile solo alla quarantena ma appare come un fenomeno sempre più radicato, anche se è facile prevedere che le nuove restrizioni imposte dal Governo tramite il Dpcm del 6 novembre si tradurranno in un ulteriore incremento delle vendite online. Ma quali sono le migliori applicazioni? Ci sono quelle delle singole insegne e quelle che offrono un servizio più ampio e diversificato. Scopriamole insieme.

  1. Carrefour: l’app myCarrefour è stata lanciata nel 2017, permette di fare la spesa e pagare tramite il proprio smartphone, per poi ritirare i sacchetti con la formula del drive in. Inoltre è possibile verificare in qualsiasi momento il saldo punti, controllare gli orari di apertura e chiusura dei vari punti vendita, essere aggiornati su offerte e novità e usufruire di sconti ad hoc. Carrefour su Apple Store | Carrefour su Play Store
  2. Coop: l’app EasyCoop, lo mettiamo subito in chiaro, è disponibile solo per chi si trova a Roma, in alcune città dell’Emilia Romagna e del Veneto. Permette di scegliere fra 13.000 prodotti, si paga online e l’addebito coincide col momento della consegna. Coop su Apple Store | Coop su Google Play
  3. Crai: usare l’app Crai Spesa Online è semplice: si seleziona un punto vendita, scegliendo fra gli oltre 130 che hanno aderito alla spesa online; si sceglie fra consegna a domicilio o ritiro, si mettono i prodotti nel carrello virtuale e si procede col checkout. Anche in questo caso, inoltre, è possibile consultare il volantino e le promozioni in corso, monitorare il saldo punti e ricevere una serie di info utili. Crai su Google Play | Crai su Apple Store
  4. Esselunga: con l’app Esselunga online è possibile ordinare la spesa da smartphone, tablet e pc, nonché riceverla nella fascia oraria più adatta alle proprie esigenze. Chi lo desidera, d’altra parte, può ritirare personalmente i sacchetti presso il punto vendita prescelto. A disposizione ci sono 15.000 prodotti freschi, freschissimi o confezionati. Esselunga su Google Play | Esselunga su Apple Store
  5. Tigros: presente in alcune città della Lombardia e del Piemonte, anche questa società operante nella Gdo ha sviluppato la propria app, tramite la quale si possono passare in rassegna gli scaffali e i banchi dei vari punti vendita, creare i propri carrelli, concludere gli acquisti e selezionare un orario di ritiro. Tigros su Google Play | Tigros su Apple Store
  6. Everli by Supermercato24: Lo scorso luglio Supermercato24, il marketplace leader della spesa online in Italia, ha cambiato logo e anche nome, scegliendone uno più breve e più facilmente memorizzabile: Everli. Per il resto, tutto è rimasto immutato. Tramite l’app si entra in contatto con uno shopper, che fa la spesa al posto dell’utente nel supermercato da quest’ultimo indicato (se fa parte della selezione, che comunque è molto ampia) e poi la consegna a domicilio. Si può scegliere l’orario, fra quelli disponibili. Se qualche articolo presente nella lista manca, è possibile affidare allo shopper il compito di sostituirlo o farsi chiamare per dare indicazioni circa le alternative.  Everli su Google Play | Everli su Apple Store
  7. Cortilia: attivo in alcune province del Nord, è il primo mercato agricolo on line. Un’app molto interessante per chi ama i prodotti genuini e di stagione, i sapori autentici e predilige gli acquisti consapevoli e la filiera corta, favorendo l’economica locale. É possibile acquistare non solo frutta e verdura ma anche formaggi, uova, carne, pesce, pasta e riso, pane, vino e altro. I produttori partner sono oltre 250. Il cliente può fare di volta in volta le proprie scelte oppure ordinare una delle cassette composte da proposte stagionali. In ogni caso, poi si riceve la merce all’orario concordato. Cortilia su Google Play | Cortilia su Apple Store 
  8. Amazon Prime Now: App disponibile esclusivamente per i clienti iscritti ad Amazon Prime e per il momento soltanto a Milano e alcune città dell’hinterland, a Roma e a Torino. É possibile consultare diverse categorie di prodotti; per quanto riguarda i generi alimentari, l’utente sceglie fra i supermercati Amazon, U2/Unes e Pam Panorama. La consegna entro un’ora costa 7,99 euro per ogni ordine, quella entro due ore non ha costi aggiuntivi nel caso di ordini superiori ai 50 euro e costa invece 3,49 qualora l’importo sia inferiore alla suddetta cifra. Amazon Prime Now su Google Play | Amazon Prime Now su Apple Store
  9. Glovo: l’ormai nota piattaforma permette di ricevere a domicilio anche la spesa fatta online al supermercato: sono diverse, infatti, le insegne con cui è stato definito un accordo ad hoc (Carrefour, per esempio). Basta quindi selezionare la città d’interesse, la voce Supermercato, il negozio che si preferisce e i prodotti di cui si necessita, infine attendere l’arrivo del corriere. Glovo su Google Play | Glovo su Apple Store
  10. Cicalia: Le consegne sono garantite in tutta Italia, fra le corsie virtuali si trovano anche alimenti vegani, biologici e senza glutine e non di rado ci sono interessanti offerte di cui usufruire. L’ottimale conservazione dei prodotti freschi, durante il trasporto, è garantita dall’utilizzo di mezzi refrigerati. Cicalia su Google Play | Cicalia su Apple Store
I Video di Agrodolce: Biscotti al cocco