Come fare gli s’mores, i dolcetti americani di fumetti e serie tv

17 Novembre 2020

Gli americani non si perdono tra dettagli o frivolezze: se un dolce è così buono da far gridare a gran voce: “Ancora un altro po’”, è facile che l’espressione diventi il nome di battesimo della ricetta stessa. un dolcetto da mangiare in un solo boccone Nascono così gli s’mores (dalla contrazione dell’inglese some more), dei golosi dolcetti di biscotti dal ripieno a base di marshmallow e cioccolato. Solo tre ingredienti per creare una prelibatezza da mangiare in un sol boccone, meglio se in compagnia e all’aperto. In America gli s’mores si infilzano in lunghi spiedini e si cuociono rigorosamente al barbecue. La differenza con le nostre abitudini culinarie non è un buon motivo per non provare a prepararli in casa. Il forno è un’ottima alternativa al barbecue e, qualora non troviate gli ingredienti adatti, potrete comunque ingegnarvi tra alternative altrettanto golose. Ma andiamo con ordine e vediamo quali sono i passi da seguire per realizzare degli s’mores davvero speciali.

  1. Ingredienti. Può essere difficile reperire i biscotti utilizzati nella preparazione tradizionale. La ricetta degli s’mores, infatti, prevede l’utilizzo dei Graham cracker dalla consistenza molto sottile e compatta, perfetti per realizzare la base di una cheesecake o spalmarci sopra un generoso strato di burro di arachidi. In alternativa, potete ricorrere ai Digestive’s – meglio se integrali – o a dei comuni frollini al burro dalla superficie abbastanza ampia e regolare. Quanto al ripieno del vostro gustoso panino di biscotti dovrete procurarvi dei marshmallow – rigorosamente bianchi e di piccole dimensioni – e del cioccolato fondente, meglio se sotto forma di tavolette quadrate.
  2. Gli strati: come procedere. Ora siete pronti per assemblare i vostri s’mores in poche e semplici mosse. Per prima cosa, rivestite una teglia con della carta forno e disponete i biscotti ben distanziati tra loro. Appoggiate un marshmallow sopra ciascun biscotto e completate con il cioccolato che dovrà essere leggermente più piccolo rispetto alla dimensione del biscotto. Il trucco per degli s’mores perfetti è rispettare questo preciso ordine nella formazione degli strati: in questo modo infatti il cioccolato si scioglierà sopra il marshmallow creando una consistenza particolarmente morbida. A questo punto, non dovrete far altro che infornare il tutto senza coprire gli ingredienti con il secondo strato di biscotto.
  3. La cottura. Utilizzare il forno vi consentirà di controllare con più precisione l’esatto grado di cottura senza il rischio di bruciare o seccare troppo i vostri s’mores. In realtà, potete decidere tra due alternative: il grill o la cottura tradizionale. In questo secondo caso, dovrete preriscaldare il forno a 200 °C e infornare gli s’mores solo una volta che abbia raggiunto la temperatura. A questo punto, infornate e lasciate cuocere per circa 5 minuti fino a quando non noterete che il cioccolato inizierà a sciogliersi ammorbidendo il marshmallow sottostante. Nel caso, invece, aveste optato per la funzione grill, questa fase vi richiederà al massimo un minuto.
  4. Come chiudere gli s’mores. Ora è il momento di assemblare i vostri s’mores: prendete un altro biscotto e adagiatelo con delicatezza sopra lo strato di cioccolato, esercitate una leggera pressione, quindi capovolgete velocemente lo s’more in modo da compattare per bene gli ingredienti tra i due biscotti.
  5. Varianti. Nonostante la versione classica parli da sola in termini di gusto e soddisfazione, potete sperimentare delle alternative altrettanto prelibate. Provate, per esempio, a sostituire la tavoletta di cioccolato con della crema spalmabile, o addirittura con del caramello o del burro di arachidi. E ancora, al posto dei marshmallow, sbizzarritevi con cremini, wafer ricoperti al cioccolato o con delle caramelle dal morbido ripieno. Se poi volete una versione ancora più ricca e goduriosa aggiungete della frutta fresca come fettine di banana o pezzettini di fragola: il risultato è assicurato.

I Video di Agrodolce: Sfilettare il pesce