Il calzone svedese dei nostri incubi: calzskrove

17 Novembre 2020

La pizza in Svezia è qualcosa che spesso va oltre all’immaginazione dei comuni mortali. Il web, per esempio, si è scatenato qualche mese fa quando lo chef svedese Stellan Johansson ha pubblicato, orgoglioso, su Facebook la sua pizza margherita arricchita con prosciutto cotto e kiwi. un connubio che unisce pizza e hamburger, in forma di calzone Niente di strano, in realtà, visto che nel Paese scandinavo uno dei gusti più amati è la pizza con banana e curry. E a proposito di stranezze, avete mai sentito parlare del calzone svedese, il Calzskrove? Diciamo che è la ricetta perfetta per gli indecisi, per quelli che guardano il menu su e giù per un’ora prima di riuscire a ordinare anche una semplice insalata. E poi, magari, si pentono pure. Ecco, il calzskrove è il piatto che risolve tutti i problemi: è un po’ pizza e un po’ hamburger ovvero è un calzone farcito con prosciutto, formaggio e un hamburger completo di pane, insalata, cetriolini, formaggio, salse e, naturalmente, patatine fritte. Un affare: due pasti in uno e possiamo dire addio all’incertezza (ma forse anche alla prova costume). E il tutto per poco più di 10 euro.

Come è nato il calzone svedese

La sostanziosa idea è del Tre Kronor Restaurang, una semplice pizzeria nella cittadina di Skellefteå, nel Nord Est della Svezia. Oltre alla classica pizza vegetariana (con funghi, ananas, cipolla, olive, pomodoro, peperone) o al calzone con la carne di pollo e di renna, nel 2007 il titolare ha voluto aggiungere in menu una ricetta che potesse accontentare tutti, soprattutto i clienti particolarmente indecisi e magari un po’ alticci. Del resto il locale si trova vicino a un campeggio e, si sa, in vacanza è facile lasciarsi un po’ andare con il relax e il divertimento. La parola Calzskrove o Calskrove deriva dal termine svedese skrovmål che significa pasto abbondante, ma, è anche un modo di dire della Svezia del nord per indicare l’hamburger.

Curiosità: la disputa delle calorie

Il calzone svedese forse è adatto per chi è in preda all’ebbrezza dell’alcol, ma non certo per chi è a dieta. Circa 2000 calorie per una pizza ripiena di un hamburger da 150-200 g completo di patatine fritte. Pensate che secondo l’Efsa (European Food Safety Authority) il fabbisogno energetico medio di un adulto si aggira intorno ai 2000-2500 calorie al giorno. Praticamente con un solo Calzskrove assumiamo l’energia che ci spetterebbe, in media, in 24 ore.

Sembra assurdo ma questa cosa ha irritato gli scozzesi, fieri autori di uno dei cibi più calorici al mondo, la barretta Mars fritta. Sulla pagina scozzese del network Reddit è stata postata una foto del Calzskrove ed è subito scattata l’invidia tra gli utenti. C’è persino qualcuno che ha scritto, scherzosamente, che un simile oltraggio potrebbe rappresentare un valido motivo per invadere la Svezia. Forse, la cosa più preoccupante, almeno per noi italiani, è che c’è stato chi ha scritto di non veder l’orda di addentare il curioso piatto ma, al momento, si può gustare solo a Skellefteå. E nei nostri peggiori incubi.

I Video di Agrodolce: Insalata di farro, salmone e avocado