A Firenze il delivery della filiera corta: Genuino.Zero

22 Novembre 2020

Gran parte degli italiani negli ultimi anni ha dato una forte dimostrazione  di quanto sia importante la scelta del cibo, e per questo sono diventati dei veri e propri acquirenti di autenticità. A Firenze lo dimostra il successo di Genuino.Zero, la start up che promuove la filiera corta e che pochi giorni fa ha festeggiato il suo primo anno di attività.

La domanda sorge spontanea: perché c’è un aumento di persone che preferiscono fare la spesa al mercato all’aperto, comprare direttamente dagli agricoltori e i farmers’ market sono sempre più ricercati? Ce lo spiega Chiara Brandi, la Forchettina Giramondo, da sempre attenta al mondo del cibo, mente del progetto Genuino.Zero. Chiara ha vinto il bando Call4Ideas di Murate Idea Park, l’incubatore d’imprese innovative legato al Comune di Firenze, Confindustria e Camera di Commercio, ed è stata recentemente selezionata tra le startup innovative che presenteranno i loro progetti al più grande festival sull’innovazione digitale e sociale, il Web Marketing Festival.

L’obiettivo

Fin da subito l’obiettivo di Chiara, è stato quello di creare una rete di produttori artigianali a Km0, consapevoleUn compromesso tra il caos urbano e la campagna che un altro modo di fare spesa è possibile grazie anche ai mezzi che tecnologia e logistica offrono oggi. In questo modo si porta a casa l’autenticità e, grazie a pochi click, il consumatore può ordinare i prodotti scelti, direttamente dai suoi agricoltori o dalle piccole botteghe, attraverso una filiera rigorosamente corta. Un modo per far  conoscere e trovare da tutti, quei contadini che da sempre producono articoli genuini. Tra la campagna e il caos urbano, si può arrivare a un compromesso, diffondendo il più possibile la cultura del buon cibo, delle materie prime coltivate nel rispetto dell’ambiente, nel sostegno delle piccole realtà produttive o di commercio al dettaglio schiacciate dalle moderne logiche distributive.

Come funziona

Sono 30 aziende agricole, con un’età media dei produttori di 40 anni e una distanza media rispetto alla città di 33Km, che producono frutta e verdura, carne e latticini, olio extra vergine di oliva, vino e birra, pasta, riso, pane, ma anche cosmetici naturali e detersivi non impattanti. Inoltre quando la situazione è tranquilla, vengono organizzati corsi, laboratori e visite nelle attività agricole del network, rispettando tutte le norme di sicurezza vigenti. Dal telefono o dal vostro pc potete acquistare i prodotti che vi servono, senza un minimo di spesa o abbonamento: niente sprechi, ordinate solo quello che vi serve, quando vi serve.

Dovete ordinare entro la domenica per la consegna del martedì successivo, oppure entro il mercoledì per la consegna del venerdì. Nessun vincolo di spesa: potete fare un piccolo acquisto o una grande spesa per voi e la vostra famiglia e pagare una unica consegna (se l’indirizzo è lo stesso) e nel rispetto delle nuove norme sanitarie legate all’emergenza COVID, le spese saranno unicamente consegnate a casa, con mezzi a basso impatto, oppure, potete passare a ritirarla direttamente presso la sede operativa in Piazza Pier Vettori, senza nessun costo aggiuntivo.

I pronti da gustare

Molti di voi sono in smartworking? Per fortuna anche lavorare da casa ha i suoi risvolti positivi grazie a Genuino.Zero, infatti potrete ricevere il vostro pranzo a domicilio a Firenze con i Pronti da gustare: dalle pastine per la colazione di Buonamici Pasticceria Artigianale alle specialità già pronte della storica Macelleria Menoni in Sant’Ambrogio, specializzata anche nella preparazione di primi e secondi: potete ordinare dalle lasagne alla galantina di pollo, il ragù per condire la pasta e altre bontà. Inoltre Genuino.Zero aiuta i più deboli e gli anziani, portando frutta e verdura a casa, così come gli altri prodotti che possono servire per la settimana: carne, formaggi, pane, biscotti e per il mese di Novembre le spese di consegna saranno abbassate a 2€ per gli over 65 residenti in città. Oltre a Firenze, sono state allargate le aree di consegna, così i prodotti scelti, potranno arrivare anche a Prato, in tutto l’hinterland fiorentino, nel Valdarno e in Valdisieve. Per info e ordini consultare il sito.

I Video di Agrodolce: Biscotti alle nocciole