A Roma apre Baby Bao con uno chef d’eccezione

2 Dicembre 2020

La pandemia non scoraggia del tutto le nuove aperture e a Trastevere, in piena piazza Trilussa, arriva street food orientale. Accanto a Meccanismo, il celebre bistrot, ha aperto infatti come suo naturale allungamento Baby Bao, un bao bar ideato dalla stessa proprietà insieme a Marco Del Vescovo, già tra i soci del fusion bar Yugo. Presente anche sulle piattaforme di delivery con un menu dedicato all’asporto, in cucina vede lo chef Andrea Massari, marchigiano. Classe ’85, formato in cucina da Uliassi, al Convivio Troiani, in brigata de Il Pagliaccio di Anthony Genovese, è anche lui passato da Yugo proprio per volontà di quest’ultimo, che ne era consulente.

Da Baby Bao Massari compone un menu con 4 tipi di dim sum (gyoza, veal shumai, squid shumai, dumpling) 6 di bao (uno a rotazione), 2 piatti principali baby specials (bb ramen e bbribs in salsa agrodolce) e 2 scelte per dessert: 3 pezzi assortiti di mochi o bao ripieno di gelato.

I panini, preparati a mano ogni giorno e con prezzi compresi tra i 5 e i 7 euro. Sono farciti in diversi modi a partire dal classico con pancetta di maiale, kimchi e arachidi, quindi il tataki con salmone scottato, avocado e salsa yakiniku, il chicken baozi con pollo e salsa thai, il beef baozi con manzo brasato, i pumpkin baozi vegetariani con zucca, funghi e salsa hoisin, il pork baozi con maiale sfilacciato piccante.

Da accompagnare a un’accurata selezione di sake e cocktail studiati.