Tradotto per voi: 10 modi di rendere più invitanti gli avanzi

22 Dicembre 2020

L’articolo originale “9 easy ways to upgrade your leftovers” di Paige Bennett compare su Insider. Un elenco raccontato di modi per rendere più invitanti i cibi avanzati: l’abbiamo tradotto per voi.

Il cibo riscaldato è spesso poco saporito e la sua consistenza non è il massimo, e forse proprio per questo gli avanzi non hanno un’ottima reputazione. Ma le festività natalizie sono proprio dietro l’angolo, e si sa che in questo periodo è inevitabile accumulare tanti avanzi. Invece di buttare via quello che resta del cenone, lo si può trasformare in qualcosa di fresco e sfizioso con un minimo di accorgimenti. Continuate a leggere e vi riveleremo 9 semplici trucchi che daranno nuova vita ai vostri avanzi.

  1. Non riscaldate gli avanzi nel microonde. Anche se è molto pratico da usare, il forno a microonde può far diventare il cibo scaldato molliccio e anche togliergli sapore. A seconda del piatto da scaldare, vi servirà aggiungere un goccio d’acqua o qualche cucchiaio di olio d’oliva. Va ricordato che la pasta si scalda meglio sui fornelli, e che le carni e le verdure escono dal forno croccanti e tenere. E se volete aggiungere un tocco di affumicato alla vostra pietanza, ricordatevi che c’è sempre la possibilità di grigliarla.
  2. Se proprio dovete usare il microonde, almeno conservate gli avanzi in contenitori di qualità. Anche se è di norma meglio conservare i cibi nei contenitori di vetro anzi che in quelli di plastica, andrebbe comunque considerato un coperchio autosigillante con sfiato per i vostri avanzi. Quando mettete il cibo in frigo, chiudete lo sfiato, perché l’aria potrebbe seccarlo e rovinarne il sapore. Quando lo riscaldate, aprite lo sfiato per far sì che il vapore possa uscire dal contenitore. Questo trucco farà sì che il vostro piatto conservi un buon sapore e non diventi molliccio.
  3. Per evitare che il cibo si secchi troppo, aggiungete umidità agli avanzi prima di scaldarli. Oltre a usare un contenitore ventilato, potete dare nuova vita ai vostri avanzi semplicemente aggiungendo un poco di umidità. Cibi quali pasta, riso, carote e tuberi durante la permanenza in frigorifero assorbono liquidi, che vanno rimpiazzati prima di prepararli. Per questo basterà aggiungere un goccio di acqua. Ai piatti di pasta si può invece aggiungere latte o panna prima di scaldarli, e per le carni basterà un goccio di olio extravergine di oliva o una noce di burro a mantenerle tenere.
  4. Date ai vostri avanzi un pizzico di sapore in più aggiungendo qualche spezia. Il modo più efficace di migliorare la cena della sera prima è quello di aggiungere qualche condimento in più. La cosa funziona meglio se tenete a mente questo fatto durante la preparazione originale – potrete così lasciare scondite porzioni di cibi come carni, fagioli e verdure, per poi poterle usare come tavolozze neutre al momento di scaldarle. Anche se avete condito già i cibi durante la cottura, potete comunque aggiungere altre spezie per dare un nuovo sapore ai piatti. A volte anche un pizzico di sale può fare veri e propri miracoli.
  5. Fate un bel timballo con i vostri avanzi. Per fare un timballo basterà miscelare gli avanzi delle varie categorie alimentari in una teglia che poi metterete in forno. Ne uscirà fuori un pasto completamente inedito. Meglio ancora, quando si cucina in questo modo il timballo sarà pronto da mangiare non appena avrà raggiunto la temperatura di 74°C.
  6. Trasformate gli avanzi in zuppe o salse. Così come avete gettato mezzo frigorifero in una teglia da scaldare in forno, potete trasformare verdure, granaglie e proteine conservate in frigo in saporite zuppe e salse prima che vada tutto a male.
    Mettete gli avanzi in un tegame con acqua o brodo e portate a ebollizione per preparare un pasto veloce ma nutriente. Per fare invece una salsa sostanziosa, riscaldate le verdure sul fornello e poi aggiungete acqua, latte o panna. Funziona particolarmente bene con le patate dolci o la zucca.
  7. Sfruttate al massimo i carboidrati avanzati. Non c’è niente di più deludente di una pagnotta di pane o di un  sacchetto di patatine che vanno a male prima di riuscire a finirli. Però è facile trasformare questo tipo di avanzi in condimenti e contorni, di modo da minimizzare gli sprechi. Col pane si può fare il pangrattato, e i più golosi possono anche prepararci il pudding. Inoltre si possono usare le patatine per creare una saporita crosta da riempire, o sbriciolarle sui dolci come i biscotti o torte al cioccolato, per creare un gustoso contrasto. E se non riuscite a mangiare in tempo i biscotti, li potete a loro volta sbriciolare sul gelato e farci del burro al biscotto.
  8. Non lasciate fuori per troppo tempo la frutta tagliata. In genere non siamo propensi a considerare la frutta come parte degli avanzi, e capita spesso di avere contenitori pieni di fette di meloni e frutti di bosco che non si sono riusciti a consumare per intero durante il pasto. Mettere la frutta tagliata in frigo è un buon modo di fargli perdere rapidamente il sapore gustoso e delicato che ha. È meglio usare quello che avanza per fare un frullato, oppure congelare il tutto per farlo diventare successivamente un sorbetto dolce. Se preferite mangiare la frutta nella sua forma originaria, la potete sempre condire con un poco di miele oppure aggiungerla allo yogurt per dargli un po’ di sapore in più.
  9. E quando tutto il resto non funziona, aggiungete il formaggio. Aggiungere formaggio agli avanzi è un modo veloce e gustoso di migliorarne il sapore. Aggiungetelo al vostro piatto alla fine della fase di riscaldamento, per evitare che tutto diventi un pasticcio untuoso.

Traduzione a cura di Paola Porciello.