Nasce Pinkglow, l’ananas rosa che punta all’estetica

14 Gennaio 2021

Dopo ben 15 anni di esperimenti e prove, la Del Monte ha raggiunto il suo più ambizioso traguardo: produrre l’ananas rosa. La scenografica novità è stata lanciata proprio in questi giorni negli Usa; si trova in alcuni negozi di alimentari, fra cui Uncle Giuseppe’s Marketplace a Port Washington, però le vendite sono effettuate principalmente online tramite il sito. Insomma, non è ancora alla nostra portata ma si tratta solo di una questione di tempo. Già entro il 2021 le cose dovrebbero cambiare. Nell’attesa, vogliamo vederci più chiaro.

Tutto merito della bioingegneria

I Pinkglow Pineapples di Del Monte crescono nella giungla costaricana ma per il momento la coltivazione, basata su metodi sostenibili a emissioni zero, è assai ridotta. Ciò li rende ancora più preziosi (e cari, come vedremo a breve). La polpa rosa è il risultato di un complesso lavoro di bioingegneria; più precisamente, il colore è stato ottenuto grazie al licopene, sostanza naturalmente presente in alcuni frutti e ortaggi fra cui i pomodori, l’anguria e il pompelmo rosa e appartenente ai carotenoidi, classe di pigmenti vegetali. Allo scopo di abbattere gli sprechi e aumentare più facilmente il volume di produzione, la corona di ogni ananas Pinkglow viene prelevata e ripiantata subito nei campi.

Il sapore e gli utilizzi

L’ananas rosa OGM, da qualcuno ribattezzato Il gioiello della giungla, ha tempi di crescita assai lunghi, compresi fra i 20 e i 24 mesi. Molto succoso, ha un sapore più dolce e zuccherino rispetto a quello dell’ananas comune e presenta anche note caramellate. Gustarlo così com’è diventa praticamente un obbligo, ma pare che anche grigliato dia enormi soddisfazioni. Può diventare l’ingrediente principe di diversi dessert e, proprio in virtù delle sue caratteristiche e del suo colore, risulta perfetto per la preparazione di smoothie e originali cocktail. Il mondo della mixology è entusiasta, ma anche quello di Instagram: l’estetica, l’impatto visivo sono fra gli altri punti di forza di questo nuovo frutto.

Quanto costa

L’ananas rosa è tutt’altro che economico: online è venduto a 49 dollari al pezzo, quindi all’incirca 40 euro. Arriva in una scatola elegante e raffinata, accompagnato da un certificato che ne attesta l’autenticità. Bisogna far presenti due cose: nei pochi negozi che per adesso lo commercializzano, il prezzo è inferiore, sia pur di poco. In secondo luogo, quando la produzione aumenterà, inevitabilmente il prodotto sarà molto più abbordabile.

I Video di Agrodolce: Cappone di Montoro