Home Bevande Bevande e snack rilassanti invadono il mercato

Bevande e snack rilassanti invadono il mercato

di Nadine Solano

L’emergenza sanitaria ha stravolto le nostre vite e la nostra quotidianità. Le restrizioni, il continuo stato di allarme e preoccupazione, la rinuncia quasi totale alla vita sociale, la solitudine, i problemi economici e di lavoro con cui in molti si ritrovano a fare i conti hanno conseguenze anche a livello psicologico. I dati diffusi in

L’emergenza sanitaria ha stravolto le nostre vite e la nostra quotidianità. Le restrizioni, il continuo stato di allarme e preoccupazione, la rinuncia quasi totale alla vita sociale, la solitudine, i problemi economici e di lavoro con cui in molti si ritrovano a fare i conti hanno conseguenze anche a livello psicologico. con l'emergenza sanitaria, sono aumentati ansia e stress e consumo di ansiolitici I dati diffusi in occasione dell’ultima Giornata mondiale della salute mentale parlano chiaro: nella popolazione italiana i sintomi di stress e ansia riconducibili al lockdown sono aumentati rispettivamente del 30 e del 40 per cento. Dal Monitoraggio dell’acquisto dei farmaci durante la pandemia Covid-19, consultabile sul sito dell’Agenzia Italiana del Farmaco (Aifa), emerge fra l’altro che “è aumentato rispetto al 2019 il consumo di ansiolitici”. Per fortuna, non tutti si affidano alle medicine. Molti preferiscono rimedi più blandi e salutari, e per esempio lo dimostra in Italia l’incremento delle vendite di camomilla e tisane rilassanti. Alla luce di ciò, d’altra parte, molte aziende puntano su un nuovo mercato, quello delle bevande e snack in grado di esercitare un effetto calmante e favorire il sonno. Facciamo una panoramica.

  1. Driftwell: è una bevanda lanciata dalla Pepsi nell’autunno del 2020. La composizione è semplice: si tratta infatti di acqua non gassata a cui sono stati aggiunti L-teanina e magnesio. Non c’è zucchero, le calorie sono pari a zero. Si sceglie fra la versione alla mora e quella alla lavanda.
  2. Goodnight: una start up statunitense, per l’esattezza una sleep company, ha ideato e lanciato Goodnight, un cioccolatino che aiuta a dormire meglio grazie a 3 ingredienti chiave: L teanina (aminoacido presente in natura, soprattutto snelle foglie di tè verde e in alcuni tipi di funghi), magnesio e caseina. Goodnight si può trovare (anche se non sempre) su Amazon.
  3. Nightfood: gelato messo a punto dall’omonimo brand americano con l’obiettivo di rendere più sano lo spuntino notturno e al contempo incidere positivamente sulla qualità del sonno. Contiene infatti minerali (calcio, zinco, magnesio), enzimi digestivi, caseina, fibre prebiotiche e minori quantità di zucchero rispetto alla media. Presto dovrebbe arrivare anche in Europa.
  4. Neuro Bliss Reduce Stress: si trova facilmente in Rete, è una bevanda leggermente gassata fra i cui ingredienti figurano la L-Teanina, la camomilla, alpha gpc e vitamina D. Viene consigliata a chi ha difficoltà di concentrazione e si sente troppo spesso agitato.
  5. Good Day Chocolate – Sleep Supplement: sono confetti di cioccolato arricchiti con melatonina e camomilla e ricoperti da un sottile strato di zucchero colorato, quindi concepiti per favorire il sonno. Ci sono anche quelli calmanti, che contengono invece aminoacidi e sostanze vegetali.
  6. Tranquini: una bevanda contenente un sapiente mix di erbe tradizionalmente usate per rilassarsi: melissa, camomilla, lavanda. Nella ricetta presenti anche estratto di tè verde (quindi teanina) e vitamina B12. Chi vuole provarle, trova le lattine – disponibili in vari gusti – su Amazon.
  7. Bevande a base di CBD: il cannabidiolo è la molecola non psicoattiva della cannabis e possiede proprietà rilassanti,  anticonvulsivanti, antiossidanti, antiinfiammatorie. Proprio in virtù di tali caratteristiche, è l’ingrediente principale di un crescente numero di bevande, fra cui Recess e Kin.