Dove si compra la miglior schiacciata alla fiorentina?

15 Febbraio 2021

In origine era chiamata la Stiacciata delle Murate ed era preparata dalle suore dell’omonimo convento in via Ghibellina a Firenze. Il nome schiacciata alla fiorentina è arrivato con il tempo e deriva dalla forma inconfondibile per un dolce alto non più di tre centimetri, ricoperto di solito da zucchero a velo e decorato con il giglio di Firenze. Per tradizione la schiacciata è preparata per il Carnevale, anche se ormai la sua produzione oscilla da fine anno ad ampiamente dopo Pasqua. 

Il concorso che l’ha rilanciata

Ha origini storiche, è citata dall’Artusi e si trovano testimonianze risalenti anche al Settecento. Negli ultimi 15 anni c’è stata la riscoperta di questo dolce, grazie a un concorso molto popolare in città. A lanciare l’iniziativa La miglior schiacciata alla Fiorentina fu nel 2007 il giornalista, intellettuale e gastronomo fiorentino Beppe Pirrone, già ideatore del Cenacolo degli Sparecchiatori insieme a Massimo Cortini, imprenditore di lunga esperienza nel settore food & nightlife. Dopo la morte di Pirrone, il concorso è stato sospeso per qualche anno e dal 2019 per volontà di Cortini è ripartito. Quest’anno si sono sfidate in città 23 tra pasticcerie e forni. A vincere la pasticceria Serafini di via Gioberti.

Le pasticcerie dove comprare la schiacciata alla fiorentina

Vi consigliamo le pasticcerie di Firenze (storiche e nuove) dove fare i vostri acquisti di Carnevale (e non solo).

  1. La schiacciata di Giorgio (via Duccio di Buoninsegna 36) è soffice, morbida, leggera: una garanzia da oltre 40 anni. A fare la differenza è la farcitura: o con panna o con crema chantilly.
  2. Marisa (via Circondaria 24) è nota per la schiacciata pluripremiata in svariati concorsi cittadini. La lunga esperienza della pasticceria si vede: giusta lievitazione, giusti aromi.
  3. Nencioni (via Pietrapiana 24/r) è un’istituzione con oltre 60 anni di attività alle spalle. La schiacciata di questo piccolo bar pasticceria ha fatto incetta di premi durante la lunga carriera.
  4. Si trova in Oltrarno la Pasticceria Artigianale Buonamici (via dell’Orto 27/r), fondata nel 1949 da Bruno Buonamici. Propone la schiacciata più innovativa: al gusto di caffè e con farcitura di crema di mascarpone, la Schiacciamisù.
  5. Resta fedele alla tradizione la pasticceria Gualtieri dal 1933 (via Senese 18/r): i dolci qui sono preparati seguendo le ricette di famiglia, in particolare del fondatore Alfredo.
  6. A Firenze è un’istituzione per il gelato, qui è nato il Buontalenti, ma da Badiani (viale dei Mille 20/r) si trova anche la classica schiacciata proposta nelle tre versioni: semplice o farcita a piacere (panna o crema chantilly).
  7. Serafini è una tappa d’obbligo in via Gioberti, la strada delle cento botteghe. Storica insegna, anche se negli anni la gestione è cambiata, si è sempre distinta nel concorso della schiacciata: è la vincitrice dell’edizione 2021.
  8. Pasticceria Bellucci, a due passi dal Museo Stibbert (via Vittorio Emanuele II), ha il suo punto di forza nella ricetta a tre impasti e in una versione golosa con mousse di cioccolato.
  9. Dietro lo storico nome di Pasticceria Cosi (piazza Gavinana 8/r), ci sono i fratelli Massimo e Marco De Grazia. Hanno riaperto circa tre anni fa l’attività e si sono fatti subito conoscere tra la partecipazione a Cake Star e dolci intramontabili come millefoglie e schiacciata alla fiorentina.
  10. I Dolci di Massimo (piazza Gualfredotto 14/r) ha aperto nel 1994. Massimo ha ereditato dal padre Marcello la passione per la pasticceria e le ricette come quella della schiacciata.
  11. Da Pasticceria Silvano e Valentino (via Paganini 2) la schiacciata alla fiorentina va a ruba intera o mezza, nelle versioni tradizionale, ripiena con crema chantilly o con panna. Altro cavallo di battaglia le frittelle di San Giuseppe.
  12. Simone Bellesi con la sua Pasticceria Neri, a Sesto Fiorentino (via Antonio Gramsci 809), ha bruciato le tappe aprendo presto filiali in zona. La sua schiacciata decorata da un’elegante N di cioccolato amaro è stata protagonista numerose volte del concorso fiorentino.
  13. Simone Bartolini ha una lunga esperienza alle spalle e anche una stella Michelin: da alcuni anni ha aperto la sua Bottega di Pasticceria in Lungarno Ferrucci a cui sono seguiti altri due punti vendita. Forte della tradizione si è subito guadagnato consensi anche con la schiacciata alla fiorentina.
  14. A Dolci Pensieri, pasticceria in zona Cure (via Ponte alle Riffe 26/r) va il premio per l’originalità. Propone un’insolita versione tonda della schiacciata alla fiorentina. Per il resto i sapori sono quelli della tradizione.