Pizza Babka, l’ibrido che stavamo aspettando

18 Febbraio 2021

Nonostante la sua ricetta sia diffusa da qualche tempo, è un piatto che sbuca sempre più spesso scrollando le foto del feed di Instagram. Fusione piuttosto naturale di due comfort food – uno salato, l’altro dolce – la pizza babka è il nuovo esperimento da fare che stavate cercando.

Il successo virale della pizza babka sembra si debba a Bill Clark, barbuto panettiere, ex comproprietario e fornaio del ristorante MeMe’s Diner di Brooklyn, che sul suo blog di ricette A piece of Cake ha proposto il piatto nel dettaglio. In molti lo preparano a partire dall’impasto della pizza, ben diverso da quello del dolce polacco, estremamente burroso.

Partendo, invece, dalla pasta del babka, il “piccolo pane della nonna” così ben lievitato dal sapore ricco, ma tagliando almeno della metà il contenuto di zucchero e aggiungendo ancora del sale, l’impasto è pressoché identico a quello del dolce, pronto per essere farcito con i condimenti preferiti che si utilizzano normalmente per la pizza, dalla salsa di pomodoro al formaggio, alla mozzarella, le verdure, il salame piccante.

Esattamente come per la pizza, anche qui i condimenti devono essere non troppo umidi, affinché tutto possa cuocere correttamente. Le verdure, inoltre, devono essere già cotte: essendo arrotolate all’interno della pasta, non saranno esposte al calore come invece avverrebbe per una pizza normale. Se dovesse avanzare, anche la pizza babka, come la sua omologa, si può riscaldare per essere mangiata il giorno dopo. O, addirittura, essere consumata fredda.

I Video di Agrodolce: Kakuni