Il nuovo Cornetto Algida ricorderà un cannolo, firmato Martina Caruso

9 Marzo 2021

Sarà ispirato al cannolo siciliano, con la cialda del cono aromatizzata alla cannella, il ripieno di gelato alla panna con ricotta e il cuore di salsa all’arancia. Sopra, la granella di pistacchio. Dopo l’edizione di Isabella Potì per il 2019 e di Andrea Tortora per il 2020, a firmare la limited edition del Cornetto Algida per quest’anno sarà la chef stellata eoliana Martina Caruso.

In capo al Signum di Salina, a soli 23 anni insieme al fratello Luca, è la più giovane chef ad aver mai ricevuto la stella Michelin in Italia. Classe 1989, un inizio da autodidatta, per poi passare al Gambero Rosso, tra le mani di Antonello Colonna all’Open Colonna, quindi al Pipero, al Rex, da Gennaro Esposito, da Jamie Oliver a Londra e da Pedro Miguel Schiaffino a Lima, nel 2019 ha vinto il premio come Miglior Chef donna Michelin e nel 2020 è stata inserita tra le 100 donne di successo da Forbes Italia.

Come ci aveva raccontato lei stessa, l’isola, intesa come ambiente e luogo delle relazioni che la circondano, ha un ruolo fondamentale nelle sue regole quotidiane. “Bisogna godere – ci aveva spiegato – del luogo in cui ci si trova immersi. Mettersi in ascolto. Il rapporto con il mare, con gli elementi della natura è ciò che mi dà ogni giorno energia e di cui non posso fare a meno. Certo sono fortunata. Ogni realtà ha la sua bellezza. Viviamo il quotidiano troppo presi dalle nostre incombenze e ci dimentichiamo dove stiamo“. Ora, per la prossima estate, la chef eoliana riesce finalmente a racchiudere la “sua” isola nel gusto di un gelato.

I Video di Agrodolce: Cappone di Montoro