Home How to Una teglia per più ricette: ecco cosa sono le sheet-pan recipes

Una teglia per più ricette: ecco cosa sono le sheet-pan recipes

di Alessia Dalla Massara

Una ricetta per potersi definire semplice non solo deve richiedere pochi e facili passaggi, ma anche impiegare poco tempo nella preparazione e richiedere non troppi strumenti di lavoro. Certo, non tutti i piatti godono di questi benefici: pensate per esempio al risotto per il quale serve sì un unico tegame, ma una cottura dolce e

Una ricetta per potersi definire semplice non solo deve richiedere pochi e facili passaggi, ma anche impiegare poco tempo nella preparazione e richiedere non troppi strumenti di lavoro. un metodo super popolare negli stati uniti, dove si usa un'unica teglia per tutta la ricetta Certo, non tutti i piatti godono di questi benefici: pensate per esempio al risotto per il quale serve sì un unico tegame, ma una cottura dolce e piuttosto lunga. Tuttavia, nella maggior dei casi si può ovviare a certe lungaggini e soprattutto a montagne di pentole e padelle da lavare ricorrendo al metodo super popolare in America delle sheet-pan recipes, ossia ricette in un’unica teglia. Tutto quello che vi servirà è un forno, una teglia rettangolare piuttosto ampia e la voglia di sperimentare abbinamenti originali tra diversi tipi di ingredienti. In pratica, questa tecnica consiste nel cucinare intere ricette a base di pesce, carne e verdure in un’unica teglia sfruttando la stessa cottura e uguali tempistiche.

  1. Ricette a base di carne. La carne di solito richiede tempi cottura lunghi e il più delle volte prevede diversi tipi di cottura, dalla casseruola alla padella fino ad arrivare al forno. Tuttavia, cucinarla con il metodo della teglia unica non solo vi farà risparmiare del tempo ma vi consentirà di preparare più ricette allo stesso tempo. A questa tecnica si prestano tutti i tipi di carne (manzo, salsiccia, pollo e maiale), seppur con qualche accortezza. Nel caso delle carni più tenere, come pollo e maiale – fate attenzione a cucinarle insieme ad ingredienti altrettanto delicati in modo da avere tempistiche simili. Provate, per esempio, a cuocere dei bocconcini di maiale con patate dolci e broccoli, o a realizzare una golosa dadolata di salsiccia con ceci e fagiolini. Quanto al pollo, sfruttate la tecnica della teglia unica per ottenere il massimo dalla marinatura e cucinatelo in versione fajitas o burritos insieme a legumi e al riso precedentemente tostato. O ancora, cucinate dei saporiti fusi di pollo con pisellini, cipolla e un cremoso dressing di salsa tahina.
  2. Ricette a base di pesce. La cucina italiana riserva al pesce un’attenzione particolare che si traduce in cotture delicate e mirate per ciascuna varietà. In realtà, se volete cimentarvi in ricette più elaborate e saporite senza ritrovarvi di mettere a soqquadro la cucina tra pentole e padella in ogni dove, la soluzione è proprio nella teglia unica. Dai crostacei ai filetti, al salmone, potrete sbizzarrirvi in piena libertà con gli abbinamenti più vari. Senz’altro gamberetti e salmone sono i pesci che danno maggiore soddisfazione in quanto si prestano più di altri a essere conditi in modo originale e diverso dal solito. Iniziate con il salmone, disponete i tranci (marinati o meno) sulla teglia e cucinateli insieme a patate dolci, zucca e fagiolini. O ancora, con ceci e barbabietole. O semplicemente con delle fette di arancia caramellata. Se amate i gamberetti, invece, provate a infornarli con asparagi e finocchi e arricchite con le spezie che più preferite.
  3. Ricette a base di verdure e legumi. Preparare un’unica teglia di verdure e ortaggi di stagione è il metodo che vi farà risparmiare più tempo in assoluto. Pulirle e tagliarle può essere un’operazione lunga e laboriosa, quindi, quale idea migliore se non quella di cucinarle tutte insieme? Il segreto per una cottura perfetta è quello di unire verdure che abbiano consistenza e dimensione simile. Preparate, per esempio, una teglia con diversi tipi di broccoli (cavoletti di Bruxelles, cavolfiori e broccoletti), oppure diversificate nel colore mettendo carote, pomodorini e patate. Anche i legumi si prestano a questo tipo di tecnica: in particolar modo i ceci si abbinano bene a barbabietole, fagiolini e formaggi a pasta morbida.
  4. Dolci. Pensate a quanto sarebbe bello sfornare più dolci nello stesso momento. All’interno di una stessa teglia potrete utilizzare il medesimo tipo di impasto – per esempio la pasta frolla – e giocare su creme e farce differenti. La crostata è il dolce che meglio si presta a questa varietà: utilizzate diversi tipi di marmellata dividendo le sezioni con delle strisce di pasta, o ancora realizzate delle barrette farcite con crema o cioccolato. Di questo passo, vi potrà venire voglia di sfornare diversi tipi di brownie – ora con un ripieno di cioccolato bianco, ora variegati – da affiancare a golose barrette morbide al limone o alla banana. Anche in questo caso, il segreto è la consistenza: se scegliete impasti che richiedono più o meno lo stesso tipo di lievitazione il risultato è assicurato. Non dimenticate i dessert a base di frutta – come ananas o pesche – che potrete arrostire nella stessa teglia in cui tostate la frutta secca, per poi assemblare il tutto in un delizioso dessert al cucchiaio.
  • IMMAGINE
  • Serious Eats
  • My Food Story
  • Cooking Light
  • Joy Food Sunshine
  • Pinterest