C’è una colomba perfetta per ognuno e queste sono le migliori del 2021

26 Marzo 2021
di Chiara De Francisci e Pamela Panebianco

Anche quest’anno la Pasqua sarà molto casalinga. Ci stiamo pian piano cercando di abituare all’idea, ma le giornate di sole che baciano tutta la Penisola ci mettono in difficoltà. Se nient’altro sembra mitigare questa situazione, possiamo provare a ritrovare temporaneamente il sorriso con una fetta (o più) di colomba. Ma non una colomba qualsiasi: deve essere buona, profumata e (naturalmente) proprio come la vogliamo. A questo proposito per il 2021 abbiamo sì selezionato le colombe che ci sono sembrate le migliori, ma abbiamo voluto dividerle in base alla personalità: scegliete quella più affine ai vostri gusti e non vi pentirete. Chi l’ha detto che la colomba più buona è solo quella tradizionale?

  1. Se preferite una colomba classica. Partiamo dalle basi: una colomba buona dovrebbe avere un impasto filante; un profumo equilibrato che evochi agrumi, vaniglia, mandorle e burro; una glassa golosa fragrante di frutta secca e una crosta brunita dal forno, senza alcun sentore di bruciato ma piacevoli note di tostatura. A farla da padrone in questo campo, secondo noi c’è sempre Iginio Massari, con la sua colomba dall’impasto giallo carico, i canditi succosi e un profumo di burro che avvolge (45 euro / 1 kg).
  2. Se amate i classici, ma non i canditi. Citofonate Olivieri 1882: i lievitati della pasticceria di Arzignano sono sempre stabilmente tra i nostri preferiti. Il motivo è la costanza nel creare prodotti equilibrati eppure golosi, com’è la colomba classica: un dolce profumato di vaniglia Bourbon, burro e frutta secca in cui una fetta chiama l’altra. Inoltre non c’è nemmeno l’ombra di un candito: l’agrumato che permea l’impasto è dato dalla pasta d’arancia (38 euro / 900 g).
  3. Se amate la tradizione e i sapori di una volta. Ferdinando Tammetta e i suoi lievitati rappresentano una scelta sempre valida quando i commensali vogliono farsi coccolare da un prodotto di ottima qualità, che ricordi loro tutto il buono dei prodotti da forno. L’alveolatura uniforme, l’impasto leggero, il sapore di tuorlo d’uovo e burro, la dolcezza bilanciata dagli aromi di frutta candita. Un pasticciere di esperienza per una colomba equilibrata (25 euro/ 1 kg).
  4. Se siete degli amanti degli zuccherini. Sulla colomba di Cresci ce ne sono la giusta quantità. La crosta perfettamente decorata da zuccherini e mandorle di Avola fa da cornice a un impasto morbido ma strutturato, non cedevole seppur fragrante. La dolcezza ben bilanciata ma profonda deriva dal lievito madre San Francisco, un prodotto proveniente da Oltreoceano che gioca tutto sulla ricchezza e nessuna acidità. (28 euro/kg)
  5. Se volete colpire i commensali sin dal profumo. La colomba della Pasticceria Martesana di Milano ci ha stupito perché profumatissima, con un sentore elegante di miele. L’impasto è morbido, accogliente, setoso, con canditi di arancia succosi e una glassa delicatamente dolce. Un ottimo prodotto su cui fare sempre affidamento (40 euro / 1 kg).
  6. Se amate il gianduia. La Pasticceria Nuovo Mondo di Prato ha realizzato il vostro lievitato di Pasqua. La loro colomba al cioccolato ha un impasto al 72% cioccolato punteggiata all’interno da cubetti di gianduia fondente realizzati da Andrea Sacchetti. Anche la glassa al gianduia completa un assaggio sublime e intenso. La bocca pur dopo tanta abbondanza rimane piacevolmente ammaliata (36 euro / 1 kg).
  7. Se siete di quelli che rubano le mandorle dalla glassa. Perfetta per voi è la colomba della Pasticceria Clivati 1969. La superficie è talmente carica di mandorle che non dovrete più litigarvele con i parenti. La glassa intensifica lo spiccato sapore di mandorla, mentre l’impasto rimane delicato (38 euro / 1 kg).
  8. Se impazzite per il pistacchio. Il pistacchio è la variante che più ha spopolato negli ultimi anni, soprattutto per quanto riguarda il panettone, ma la colomba non poteva essere da meno. Le nostre preferite, nemmeno a dirlo, arrivano dalla Sicilia. Bonfissuto propone una colomba elegante, coperta di cioccolato bianco e pistacchi interi: sebbene la forma sia inequivocabile, l’impasto ricorda una brioche soffice e filante. Nella confezione è presente anche un vasetto da 220 g di crema di pistacchio (27,90 euro / 1 kg).
  9. Se vi piace il pistacchio ma anche il cioccolato fondente. Dal laboratorio di Bronte di Vincente Delicacies anche quest’anno sono nate tante colombe. La nostra preferita ha unito cioccolato fondente 70% e pistacchio. La colomba è già farcita con la crema (al pistacchio), ma se non dovesse bastare nella scatola c’è anche un prezioso vasetto di crema di pistacchio di Bronte DOP. Sommergete la colomba oppure mangiatela a cucchiaiate, la soddisfazione sarà sempre massima.
  10. Se impazzite per la combinazione cioccolato bianco-pistacchio. Non possiamo che consigliarvi Gruè. Il pistacchio certificato Bronte Igp, è utilizzato come ganache nell’impasto ma anche come cremino di pasta pistacchio e cioccolato bianco. Le fragoline di bosco semi-candite e le arance candite completano un quadro dipinto sapientemente. Il risultato? Una fetta equilibrata in cui la fragranze e la rotondità la fanno da padrone. Chef Felice Venanzi convince anche quest’anno (50 euro/ 1 kg).
  11. Se amate la frutta secca, magari glassata al cioccolato. Andrea Fiori di Con.tro bistrot ha immaginato una colomba Albicocche e noci pecan glassate al cioccolato bianco da non perdere. La sontuosa canditura unita a ingredienti di ottima qualità garantiscono un prodotto soffice e aromatico. La fetta cede al taglio filando come i grandi lievitati devono fare. Al naso il profumo è pluriforme ma equilibrato. Al palato rivela tutta la sua forza espressiva (30 euro / 1 kg).
  12. Se cercate la colomba perfetta per la colazione. Non sappiamo se Claudio Gatti l’abbia pensata per questo scopo, ma durante gli assaggi ci siamo accorti di quanto questa colomba (detta focaccia per la Pasticceria Tabiano) fosse ideale da mangiare con una tazza di caffè. Il nome ufficiale è Colomba Evolution e tra gli ingredienti figurano farine biologiche della Food Valley di Parma, zuccheri bio integrali, cioccolato bianco e un mix di semi. Per noi questa colomba soffice, umida e comoda come un divano, sapeva di sciroppo d’acero e caffè, di colazione, di mattina (36 euro / 1 kg).
  13. Se avete voglia di colomba ma siete soli a Pasqua. Se amate le monoporzioni ma non volete rinunciare al grande lievitato pasquale potete affidarvi alla colomba in vaso cottura di Casa Manfredi. Un lievitato soffice dal morso avvolgente in una pezzatura piccola piccola da 250 g. Il segreto della fragranza e scioglievolezza di questo prodotto sta appunto nella cottura in vetro. Le note di burro e vaniglia solleticano l’olfatto. Nulla vieta di comprarne due e assaggiare la seconda per cena (15 euro / 250 g)
  14. Se siete grandi fan di Masterchef. Naturalmente i lievitati magistrali di Andrea Tortora vanno bene anche per chi non ha mai visto una puntata del talent di cucina, ma a noi la sua apparizione durante la decima edizione del programma è piaciuta molto. Per la Pasqua 2021 non si parla di colombe, ma di Uovo di Tortora®. Colomba nell’anima di burro, arancia candita e vaniglia, ha la forma di un uovo (di Pasqua). Il guscio glassato con mandorle e nocciole completa l’opera (36 euro / 700 g).
  15. Se volete dire fan*** alla dieta. I ragazzi del Forno Brisa sono inarrestabili e l’anno scorso hanno inaugurato la loro torrefazione a Bologna. A questo proposito potreste decidere di mandare al diavolo la vostra dieta proprio con la colomba Caffè Specialty. L’impasto (morbido, dal morso soddisfacente) profuma di arabica: è coltivato in permacultura in Perù e tostato a Bologna. Per completare l’opera, sappiate che in questa colomba che vale tutte le sue calorie ci sono anche cioccolato bianco (prodotto sempre da Forno Brisa) e granella di pistacchio (35 euro / 1 kg).
  16. Se siete orfani del panettone. E poi ci siete voi, quelli che pensano che la colomba non possa nemmeno allacciare le scarpe al panettone. Proprio a voi ha pensato Simone De Feo, gelatiere della Cremeria Capolinea: nel laboratorio di Reggio Emilia è nato il Panettone di Pasqua, con un impasto alla nocciola, con fiori d’arancio e cioccolato bianco. Se vi trovate in città, ordinate anche una vaschetta di gelato e festeggiate Pasqua come si deve (36 euro / 1 kg).
  17. Se siete fan delle birre artigianali. Le pizze di Luca Pezzetta all’Osteria di Birra del Borgo di Roma non hanno bisogno di molte presentazioni. Quest’anno Luca ha pensato e realizzato la sua colomba, un tripudio di profumi agrumati: l’aggiunta nell’impasto della marmellata di arance amare, le bucce d’arancia calabrese candite e il pizzico di sale di Pantelleria la rendono estremamente craveable, un termine inglese efficacissimo per definire un cibo di cui si vuole un morso dopo l’altro, e un altro ancora (30 euro / 1 kg).
  18. Se pensate che al Sud i lievitati vengano meglio. Non è più una novità: tanti panettoni tra i migliori non sono di origine milanese, ma nascono dalle esperte mani di pasticcieri campani, siciliani, lucani. Tra le nostre colombe preferite ci sono indubbiamente quelle di Sal de Riso. Tante sono le tipologie, tra cui la nuova Sol Levante dedicata al Giappone e profumata di yuzu. Anche quest’anno però abbiamo scelto la classica Mandorlata: scioglievole, profumatissima, con una bella lievitazione generosa, equilibrata in dolcezza e croccante di mandorla (38 euro / 1 kg).
  19. Se non sapete scegliere. La pasticceria campana De Vivo ci rassicura ogni anno con una capillarità nella distribuzione e una varietà di offerta tale da riuscire ad essere la colomba che vorresti sulla tua tavola. Quest’anno abbiamo assaggiato la Nocciolata, potente novità 2021. L’olfatto precorre il gusto pieno di nocciole e non delude. Ma potreste aver voglia della colomba che ricorda la Zeppola Napoletana o di quella con Albicocche e mandorle e in ogni caso non ne rimarreste delusi (35 euro/1 kg altrimenti 40 euro /1,2 kg).
  20. Se amate i canditi purché non di arancia. Dovreste conoscere la pasticceria Bombè di Parma che per questa Pasqua presenta una colomba con albicocca candita e glassa alle Mandorle. È un dolce che punta tutto sulla delicatezza, lungo e inebriante il sapore dei frutti canditi accompagna la masticazione e stimola le papille. Bombè fa della delicatezza la sua cifra stilistica e tutta questa morbidezza è ben controbilanciata dalla glassa croccantina della superficie (39 euro /1 kg).
  21. Se amate i frutti rossi. Matteo Dolcemascolo continua a convincere con i suoi grandi lievitati. Il pasticcere emergente del 2021 per il Gambero Rosso, infatti, presenta una colomba di ottima fattura e sempre convincente. Per questa Pasqua vi consigliamo quella ai Frutti di bosco. I piccoli frutti punteggiano delicatamente una massa soffice e ariosa dall’avvolgente sapore di burro. Il morso è pieno ed esplosivo, la persistenza lunghissima e il desiderio di mangiare una seconda fetta spesso deve essere esaudito prima che i commensali facciano sparire il bottino (32 euro/ 1 kg).
  22. Se amate il connubio pere e cioccolato. Approdiamo in Campania e precisamente nella nuova Bakery di Diego Vitagliano 10 Bakery. La prima produzione di colombe convince con una alveolatura presente e una mollica leggera ma sostenuta. La canditura è presente ma non ingombrante. Ne risulta un dolce ideale per chi ama l’abbinamento tra frutta e cioccolato (20 euro /1kg).
  23. Se siete affascinati dall’Oriente. Dovreste assaggiare la colomba Orientale di Alessandro patron della Gelateria Giuffrè. Nell’impasto di questo lievitato sontuoso il tè infuso al bergamotto si sposa con il kumquat semi candito. Il mandarino cinese conferisce aromaticità e schiettezza a questo impasto che trova la sua armonia in abbinamento con il cioccolato bianco. Sicuramente un prodotto adatto a chi ama distinguersi (27 euro / 750 g)
  24. Se amate mescolare dolce e salato. Il turismo di prossimità potrebbe portarvi in Basilicata, ma mentre siete in attesa dell’estate, abbandonatevi tra gli alveoli della squisita colomba di Vincenzo Tiri. Il caramello salato non sarà un prodotto tipico lucano, ma quello che aromatizza una delle colombe Tiri è irresistibile. L’ideale anche per chi non sopporta i canditi. La glassa di mandorle è sostituita dalla copertura di cioccolato al caramello, con una punta di sale di Cervia (39,90 euro / 1 kg).
  25. Se non siete mai stati in Calabria. La colomba di Marco Macrì vi convincerà a rimediare al più presto. L’inventore dell’ Ndujattone (il panettone alla nduja) convince con questa proposta pasquale al bergamotto. Bergamò è venduta con una crema al bergamotto da spalmare fetta dopo fetta. La colomba è semplice ma ben eseguita, diventa preziosa quando si unisce alla crema a base di cioccolato bianco e profumata con il noto agrume calabrese. (35 euro / 1 kg)
  26. Se volete provare qualcosa di insolito. Questa colomba modenese nasconde un segreto: un impasto particolare, arricchito con un ingrediente prezioso, l’Aceto Balsamico Giusti 3 Medaglie d’Oro. Nata nell’Acetaia Giusti, la colomba balsamica è farcita con uvette macerate nell’aceto e coperta di cioccolato fondente. Se non ne potete più di mandorle e agrumi, chiamate Modena (29 euro / 1 kg).
  27. Se volete strafare e servire la colomba con il gelato. Stefano Guizzetti è uno dei maestri gelatieri più premiati d’Italia e il motivo è presto detto: il gelato di Ciacco è squisito, pieno, evocativo. L’inverno scorso Stefano si è cimentato con i panettoni: gli sono venuti talmente bene che ha pensato di provare anche con le colombe. Sono buone come il suo gelato, e si abbinano benissimo. Provate la Lamponi e Pistacchio, con lamponi semi-canditi che tengono in equilibrio la ricca crema al pistacchio (36 euro / 1 kg).
  28. Se vi manca viaggiare. Francesco Arnesano di Lievito Pizza Pane ha pensato a voi. La sua colomba special è impreziosita con fragole, bergamotto e cioccolato bianco Ivoire 32%. Lui dice che vi farà venire in mente la primavera, secondo noi rimarrete spiazzati e, per un lungo momento, proverete un’estasi senza tempo né luogo. Naturalmente soffice e aromatica la colomba di questo 2021 vi porterà altrove. Immaginate il viaggio che avreste voluto fare ecco sarete lì per un momento. La magia non finisce a patto di farne un altro boccone (40 euro /1 kg)
  29. Se preferite comprare la colomba nella GDO. Vi abbiamo esaurito con questo elenco di burro, agrumi e vaniglia, e vorreste solamente una buona colomba da comprare nella vostra visita settimanale al supermercato? Scegliete quella di Vergani, distribuita dalla GDO ma con lavorazione artigianale e una lievitazione di 72 ore. All’assaggio ci è sembrata equilibrata, morbida senza scadere in un’umidità eccessiva, profumata di agrumi e mandorla (19,90 / 1 kg).