Pasqua solidale: come fare del bene, mangiando

30 Marzo 2021

Anche quest’anno possiamo sentirci più vicini ai nostri cari per festeggiare insieme, seppur rimanendo lontani, una serena Pasqua di rinascita. E perché non unire l’utile al solidale? Tante, per questo 2021, sono le iniziative che propongono l’acquisto di uova e colombe pasquali da regalarsi e regalare, compiendo contemporaneamente un gesto che fa bene alla comunità. Eccone alcune tra cui scegliere.

  1. Galup per Fondazione Paideia. Galup, storica azienda piemontese, si è unita alla Fondazione Paideia, impegnata da quasi 30 anni nella promozione di iniziative di solidarietà sul territorio e ha creato una nuova colomba per sostenere i bambini con disabilità seguiti dalla fondazione. In edizione limitata, è acquistabile anche online su Bottega Paideia.
  2. ENPA. Sempre in campo per la protezione e la cura dei nostri amici animali, ENPA ha aperto un piccolo e-shop di Pasqua dove acquistare colombe (Bonifanti) e coniglietti di cioccolato (Venchi): scegliendo questi dolci, si aiuta l’Ente Nazionale Protezione Animali a comprare cure, ripari e beni di prima necessità per i trovatelli. Inoltre, se ordinate prodotti pasquali su Winelivery fino al 05/04, parte del ricavato sarà devoluto sempre a ENPA per aiutare gli animali bisognosi.
  3. Le uova di Chiara Ferragni per i Bambini delle Fate. Con un lancio avvenuto tramite post su Instagram Chiara Ferragni ha promosso il suo uovo di Pasqua solidale, in collaborazione con Dolci Preziosi, in favore dell’associazione I Bambini delle Fate. Creata da Franco Antonello e suo figlio Andrea, si occupa di sostenere le famiglie di bambini con autismo e altre disabilità.
  4. LILT. Anche quest’anno LILT, l’associazione Lega Italiana per la Lotta contro i Tumori, lancia una campagna solidale per Pasqua. I ricavati dalla vendite delle uova di Pasqua e colombe saranno destinati a creare un fondo per il reparto di pediatria oncologica dell’Istituto Nazionale dei Tumori. Con i ricavati si realizzeranno laboratori ludici e didattici destinati ai bambini.
  5. Le uova dell’AIL. Le uova di Pasqua AIL, l’associazione italiana contro leucemie linfomi e mieloma, possono essere ordinate contattando la sezione provinciale dell’associazione più vicina, consultabile attraverso il sito, previa donazione minima di 12 €. I ricavati saranno utilizzati per sostenere la ricerca scientifica con i 221 progetti avviati in tutta Italia, il finanziamento di borse studio per giovani ricercatori e di 136 centri ematologici in tutta Italia e l’assistenza ai malati.
  6. La Lega del Filo d’Oro. Le uova solidali della Lega del Filo d’Oro possono essere ordinate con un contributo di 25€ a confezione. Dentro ci sono un uovo di Pasqua fondente e uno al latte da 300 grammi ognuno. E i fondi raccolti saranno destinati alla costruzione del secondo lotto del Centro Nazionale per garantire le cure di bimbi e adulti sordociechi.
  7. Ai.Bi. Gli Amici dei Bambini promuovono l’uovo sospeso: grazie alla collaborazione con Icam-Vanini, si potrà donare una golosa sorpresa ai bambini ospiti delle strutture di accoglienza di Ai.Bi, ai minori supportati dai Centri servizi per la famiglia Pan di Zucchero e arrivare anche alle famiglie con bambini in grave difficoltà. Accanto all’uovo c’è anche la colomba artigianale di Mama Bakery, di Pandino (Crema): si può scegliere tra quella tradizionale con o senza canditi, al limone di Amalfi, alle fragole e zenzero, al Rocher di gianduia o al pistacchio di Bronte.
  8. Admo. Torna anche quest’anno l’iniziativa dell’Associazione donatori midollo osseo Una colomba per la vita, che raccoglie fondi per l’attività di sensibilizzazione sulla donazione del midollo. Scegliendo tra le colombe Maina, che si possono ricevere direttamente a casa o regalare, si sostengono i progetti dell’Associazione.
  9. Medici Senza Frontiere. Ovetti di Pasqua al latte o fondenti, con un contributo di 16€, da ordinare nella bottega solidale di Medici Senza Frontiere, per garantire assistenza medica e sostenere i progetti che l’associazione porta avanti il più di 70 Paesi nel mondo.
  10. Chef Mainardi per Comunità Lautari. In difficoltà di autofinanziamento a causa del Covid, la Comunità Lautari, che si occupa del recupero delle dipendenze di circa 200 ragazzi nelle sedi di Pozzolengo (BS), Como, Pordenone, Firenze e Roma, ha lanciato una iniziativa di solidarietà in collaborazione con lo chef Andrea Mainardi. Così è nata la colomba Mainardi Bakery per la Comunità Lautari, il cui ricavato sarà devoluto per sostenere le attività a favore dei giovani. È acquistabile online o tramite vendita telefonica.
I Video di Agrodolce: Cappone di Montoro